Toll-Free Number
800 987 787
Donation hotline 45585
From October 22, 2018 until October 28, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
La Casa a Colori

La Casa a Colori sarà un centro di eccellenza finalizzato al sostegno globale di bambini malati di tumori e delle loro famiglie. Rappresenterà la sintesi e l’arricchimento delle molteplici esperienze e conoscenze maturate in 40 anni di attività dell’AGOP. E’ una struttura residenziale, appositamente progettata, di 1600 mq disposta su 5 piani. I lavori di ristrutturazione sono in fase avanzata di realizzazione (il piano terra e il piano 1° sono attualmente ultimati). 66 posti letto in 18 mini appartamenti, strutture per terapie di supporto (infermeria, palestra per la riabilitazione, centro di formazione psico oncologica, sala multimediale), giardino bio energetico, il tutto per garantire ai bambini un ambiente in cui domini la luce, il colore, il gioco e la solidarietà, uno spazio protetto in grado di ridurre al minimo i tempi di ospedalizzazione e ricreare il calore del nido familiare.

A.G.O.P.

L’A.G.O.P. è una Onlus costituita nel 1977 da genitori di bambini affetti da patologie oncologiche in cura al Policlinico A. Gemelli di Roma.

Assicura, da 40 anni, un’assistenza globale quotidiana ai bambini malati di tumore e alle loro famiglie. Offre: ospitalità gratuita a circa 350 nuclei familiari ogni anno in 4 appartamenti presi in affitto nei pressi del Policlinico; servizio di volontariato domiciliare; servizio di assistenza sociale e legale; servizio taxi; feste in ospedale; gite ricreative; vacanze marine.

For further information www.agoponlus.com
Donation hotline 45586
From October 21, 2018 until November 10, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Cittadella Cielo

Nell’ambito del più ampio progetto Cittadella Cielo e nello specifico sviluppo degli spazi e delle attività della Cittadella Cielo di Frosinone (si rimanda agli specifici progetti allegati), sono in fase di realizzazione gli spazi dedicati al centro residenziale di formazione e reinserimento e i relativi spazi polifunzionali per la formazione e lo svago.

Nell’insieme si tratta di 830 mq di cui 530 dedicati al centro di residenziale che prevede 42 posti letto e 300 dedicati allo spazio polifunzionale per le attività formative e ricreative.

Sono attualmente in fase di realizzazione le opere murarie di tali spazi per i quali si prevede l’ultimazione entro il 30 novembre 2018, a seguire inizieranno le fasi relative agli allestimenti degli interni per i quali è di prossima attivazione la ricerca di mercato tesa alla selezione fornitori e individuazione specifica degli allestimenti.

Per fine febbraio 2019 è prevista la fine degli allestimenti e per marzo 2019 l’inizio delle accoglienze.

Insieme Verso Nuovi Orizzonti

Nuovi Orizzonti è una Comunità Internazionale, diffusa in molti paesi, che si pone l’obiettivo di intervenire in tutti gli ambiti del disagio sociale realizzando azioni di solidarietà a sostegno di chi è in grave difficoltà, con una particolare attenzione alle tante problematiche che caratterizzano i ragazzi di strada e il mondo giovanile.

Nuovi Orizzonti interviene anche nell’ambito della formazione per rispondere a una forma di disagio sociale più diffusa e stratificata, riconducibile a una crisi di senso e di valori. Propone specifici percorsi innovativi e un proprio programma di ricostruzione integrale della persona che unisce la dimensione psicologica a quella umana e spirituale.

For further information www.nuoviorizzonti.org
Donation hotline 45533
From October 15, 2018 until November 11, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Every Last Child

Nel 2009, dopo il successo della campagna globale Riscriviamo il Futuro, con la quale Save the Children – l’Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare i bambini e promuoverne i diritti in tutto il mondo - ha garantito educazione di qualità a oltre 10 milioni di bambini che vivono in paesi in guerra, l’Organizzazione ha deciso di lanciare una nuova ambiziosa sfida: la campagna internazionale “Every One” per dire basta alla mortalità infantile. Grazie anche all’importante lavoro di Save the Children, dal 2009 a oggi la mortalità infantile è scesa drasticamente: da oltre 9 a meno di 6 milioni di bambini che muoiono ogni anno prima di raggiungere il quinto anno di vita.

Nel mondo ci sono milioni di bambini senza un domani, sono coloro che sono stati lasciati indietro, esclusi dall’accesso alla salute, dall’educazione e dalla possibilità di costruirsi un futuro. Coloro che non riescono neppure a nutrirsi e che ogni giorno lottano contro la fame.

Quasi 6 milioni di bambini sotto i 5 anni muoiono per malattie facilmente curabili e prevenibili e per la metà di loro la principale concausa di morte è proprio la malnutrizione. La situazione si è ulteriormente aggravata a causa di una grave crisi alimentare e siccità nel Corno d’Africa che mette a rischio la vita di sei milioni e mezzo di bambini. Sono numeri a cui si fa fatica a dare una concretezza, ma si tratta di bambini che muoiono perché non hanno la possibilità di nutrirsi. Al mondo c’è abbastanza cibo per tutti ma povertà, guerre, disastri naturale e cambiamenti climatici fanno sì che troppe famiglie non riescano a nutrire i propri bambini.

È per questo che Save the Children ha deciso di rilanciare anche nel 2018 la campagna “Every Last Child/Fino all’ultimo Bambino” che, in linea con la mission dell’organizzazione, ha l’obiettivo di garantire a ogni bambino il diritto al cibo e alla salute sostenendo direttamente progetti di salute e nutrizione in Etiopia, Malawi, Mozambico, India, Nepal e Uganda.


Save the Children

Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente e opera in circa 120 paesi con una rete di 28 organizzazioni nazionali e una struttura internazionale (Save the Children International). Save the Children nel mondo è una organizzazione Non Governativa (ONG) con status consultivo presso il consiglio Economico e sociale delle Nazioni Unite (Ecosoc). Noi di Save the Children crediamo che ogni bambino meriti un futuro. In Italia e nel resto del mondo lavoriamo ogni giorno per dare ai bambini ciò che ognuno di loro merita: l’opportunità di nascere e crescere sani, di ricevere un’educazione e di essere protetti. Save the Children dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro il futuro, a ogni costo.

Donation hotline 45595
From October 13, 2018 until October 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Emergenza Indonesia

La Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICR) ha lanciato subito un appello, che fa seguito a quello dopo il terremoto a Lombok, per cercare di ottenere 22 milioni di franchi, fondi mirati a supportare un totale di 160 mila persone per entrambe le emergenze e per i prossimi 20 mesi.

Intanto la FICR è intervenuta immediatamente con 750mila franchi, presi dal suo fondo di emergenza per i disastri per sostenere l'operazione della Croce Rossa indonesiana che, con quasi 200 persone tra volontari e staff, sta conducendo attività di ricerca e soccorso, fornendo assistenza medica, distribuendo beni di prima necessità. Sono state attivate anche le squadre di supporto psicologico per i sopravvissuti terrorizzati.

La Croce Rossa Italiana e Intersos hanno attivato, attraverso il numero solidale 45595, una raccolta fondi comune per inviare un aiuto subito alla popolazione dell’Indonesia colpita, lo scorso 28 settembre, da un terremoto di magnitudo 7.4 che ha provocato uno tsunami con onde alte fino a 6 metri.

Croce Rossa Italiana e Intersos

Il 24 giugno 1859, 2° guerra di indipendenza italiana, una delle battaglie più sanguinose del 1800 si consumò sulle colline a sud del Lago di Garda, a San Martino e Solferino. Trecentomila soldati di tre eserciti (Francese, Sardo-Piemontese e Austriaco) si scontrano lasciando sul terreno circa centomila fra morti, feriti e dispersi. Castiglione delle Stiviere è il paese più vicino, 6 chilometri da Solferino, dove esisteva già un ospedale e la possibilità di accedere all'acqua, elemento fondamentale nel soccorso improvvisato ai novemila feriti che, nei primi 3 giorni, vennero appunto trasportati a Castiglione.

Lì si trovava un giovane svizzero, Jean Henry Dunant , venuto ad incontrare per i suoi affari Napoleone III. Egli si trovò coinvolto nel terribile macello, aggravato dall' "inesistenza" della sanità militare, e descrisse il tutto mirabilmente nel suo testo fondamentale: Un Souvenir de Solferino, tradotto in più di 20 lingue. Dall'orribile spettacolo nacque in H.Dunant l'idea di creare una squadra di infermieri volontari preparati la cui opera potesse dare un apporto fondamentale alla sanità militare: la Croce Rossa. Dal Convegno di Ginevra del 1863 (26-29 ottobre) nacquero le società nazionali di Croce Rossa, la quinta a formarsi fu quella italiana.Nella 1° Conferenza diplomatica di Ginevra che terminò con la firma della Prima Convenzione di Ginevra (8-22 agosto 1864) fu sancita la neutralità delle strutture e del personale sanitario.

Ferdinando Palasciano, illustre clinico italiano aveva fino dall'Aprile del 1861 sostenuto l'idea della neutralità dei feriti e la moltiplicazione senza limiti dei servizi sanitari. Il fondatore della Croce Rossa Italiana è il medico milanese Cesare Castiglioni ed il primo Comitato italiano è quello di Milano nato il 15 giugno 1864.

For further information www.cri.it
Donation hotline 45511
From October 01, 2018 until November 16, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
SCUOLA PER TUTTI

Tutti i bambini del mondo hanno diritto di studiare e crescere in una scuola sicura e accogliente. ActionAid vuole costruire aule e spazi nuovi, adatti e attrezzati, in due scuole del Mozambico, nei distretti di Manhiça e Marracuene, garantendo così ai bambini il diritto allo studio, a un’istruzione di qualità. Di pari passo in Italia, ActionAid vuole collaborare con le scuole italiane per costruire comunità educative inclusive e responsabili per favorire la crescita formativa, culturale di pre e adolescenti. 

ActionAid

ActionAid è un’organizzazione internazionale indipendente impegnata nella lotta alle cause della fame nel mondo, della povertà e dell’esclusione sociale. Da oltre 40 anni siamo a fianco delle comunità del Sud del mondo per garantire loro migliori condizioni di vita e il rispetto dei diritti fondamentali, in collaborazione con oltre 2000 organizzazioni locali.

Grazie ai fondi raccolti raggiungiamo circa 27 milioni di persone attraverso 800 progetti sviluppati in quasi 50 paesi dell’Africa, Asia, America Latina e anche in Italia. ActionAid ha la sua sede di coordinamento in Sud Africa a Johannesburg e affiliati nazionali nel Nord e nel Sud del mondo.

In Italia ActionAid è presente dal 1989 e nel 2003 è divenuta ONG riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri. Il nostro lavoro si concentra soprattutto su bambini e adolescenti, donne e fasce della popolazione più svantaggiate, aiutandoli ad agire per un futuro migliore.

Lavoriamo per garantire interventi in grado di creare un reale cambiamento sostenibile nel tempo. L’approccio di lavoro utilizzato da ActionAid Italia si fonda sui diritti umani e mira a dare alle persone che vivono in condizioni di povertà la possibilità di organizzarsi e mobilitarsi per rivendicare, ottenere e godere i propri diritti fondamentali, quali cibo, acqua potabile, istruzione e cure mediche.

For further information https://www.actionaid.it/
Donation hotline 45582
From October 01, 2018 until October 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Nascere e Crescere al Sicuro

Una vita “normale” è il sogno di ogni madre per il suo bambino, laddove questa normalità non è scontata né garantita: Amref Health Africa lancia la sua campagna di raccolta fondi per sostenere i suoi progetti in favore della salute sessuale e riproduttiva delle donne, l’accompagnamento al percorso della maternità, il sostegno all’infanzia tra le comunità ai margini, in Africa ma anche in Italia.

La campagna di raccolta fondi, attiva per tutto il mese di ottobre, permetterà di realizzare due progetti in Africa: la formazione degli operatori sanitari in Sud Sudan e un intervento sulla nutrizione e la vita sana di mamme e bambini in Kenya, nella contea di Siaya. In entrambi i contesti Amref raggiungerà mamme e bambini attraverso una mappatura puntuale del territorio, formando personale sanitario locale specializzato e offrendo servizi educativi di qualità.

Amref Health Africa

Amref Health Africa promuove progetti di salute nelle aree più isolate dell'Africa. A 60 anni dalla sua fondazione, è oggi la più grande organizzazione sanitaria del continente e opera in 26 Paesi con 172 progetti. Per Amref è attraverso il coinvolgimento attivo delle popolazioni e dei sistemi sanitari pubblici che si realizzano miglioramenti a lungo termine. Per questo il 97% del personale che lavora con Amref in Africa è africano. Perché siano gli Africani, ogni giorno, a prendersi cura dell’Africa.

La salute è la chiave per un mondo salvo, in cui crescere e sviluppare le proprie capacità. Per questo Amref Health Africa promuove progetti di salute nelle aree più isolate dell'Africa. A 60 anni dalla sua fondazione, oggi Amref è la più grande organizzazione sanitaria africana che opera nel continente.

For further information www.amref.it
Donation hotline 45521
From September 15, 2018 until December 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
I Giorni della Ricerca

AIRC ha tra le sue priorità l’investimento sui giovani ricercatori italiani per dar vita a una nuova generazione di scienziati. AIRC li sostiene con percorsi di formazione in Italia e di specializzazione nelle più prestigiose istituzioni di ricerca internazionali, offrendogli poi gli strumenti per “tornare a casa” e creare una nuova unità di ricerca indipendente.

Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Da oltre cinquant’anni l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Oggi conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 63% donne e 52% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e trecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2018).

For further information www.airc.it
Donation hotline 45522
From September 02, 2018 until December 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
A regola d'arte

"A regola d’arte" è un progetto rivolto ai minori tra i 7 e i 17 anni che vivono nei quartieri più disagiati delle città italiane.

Il progetto "A regola d'arte" si propone di favorire l'integrazione e la crescita sociale mediante un'offerta formativa in ambito sportivo e culturale che si concretizza in corsi gratuiti di rugby e di musica.

"A regola d'arte" vuole favorire la crescita di cittadini, inseriti a pieno titolo nel contesto sociale e civile.

Il progetto "A regola d'arte" ha come destinatari gli istituti scolastici primari e secondari, i centri di aggregazione giovanili e gli oratori.

Ogni nucleo di "A regola d'arte" ha le seguenti caratteristiche:

  • Fa riferimento alle regole intrinseche alla pratica del rugby e la musica.
  • Punta su ciò che i ragazzi già fanno, conoscono o apprezzano, vale a dire la musica e lo sport.
  • Si fonda sul gruppo, sulla partecipazione, sul divertimento, sulla disciplina, sulla fatica, sulla costanza.
  • Prevede istruttori e docenti di elevata qualità e esperienza.
  • È gratuito per i destinatari e alunni
Mediafriends

Mediafriends è un'associazione costituita dalle società R.T.I. S.p.A., Mondadori S.p.A. e Medusa S.p.A. con sede in Viale Europa 48, 20043 - Cologno Monzese (MI) che si definisce quale Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). L'Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale; non distribuisce, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la sua esistenza, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale che, per legge, statuto o regolamento, fanno parte della medesima ed unitaria struttura; impiega gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse. In particolare Mediafriends svolgerà l'attività di ideazione, progettazione, realizzazione e promozione di eventi, in special modo televisivi, finalizzati alla raccolta di risorse da destinare alla beneficenza ed al finanziamento di progetti mirati nei seguenti settori:

  • assistenza sociale, sanitaria e socio-sanitaria;
  • beneficenza;
  • istruzione e formazione;
  • tutela, promozione e valorizzazione della cultura, dell'arte e delle cose d'interesse artistico e storico;
  • tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente;
  • cooperazione internazionale.
For further information http://www.mediafriends.it
Donation hotline 45512
From September 01, 2018 until October 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
La mela di AISM

La Mela di AISM è il tradizionale evento autunnale di sensibilizzazione e raccolta fondi dedicato ai giovani. In 5.000 piazze italiane verranno distribuiti sacchetti di mele per finanziare la ricerca scientifica e le attività sul territorio per le persone con Sclerosi multipla.

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, promuove i servizi a livello nazionale e locale e sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Dal 1968, da 50 anni, AISM è il punto di riferimento più autorevole e più vicino per tutte le persone con SM, 114 mila, i loro familiari, gli operatori sanitari e sociali.

For further information www.aism.it
Donation hotline 45531
From September 01, 2018 until December 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Padre Pio Social Aide 2018

Raccolta fondi destinata alla copertura dei costi dei progetti di sostegno ed innovazione delle nostre strutture in Costa D’Avorio. Le nostre strutture, tutte di utilità sociale rivolte ai minori, non beneficiano di alcuna sovvenzione e/o convenzione con lo stato della Costa D’Avorio. Di conseguenza, tutti i costi di gestione ordinaria e straordinaria delle strutture sono a nostro completo carico.

Una Voce per Padre Pio ONLUS

La costituzione della Nostra Onlus nasce dalla volontà dei fondatori, di dar seguito alla missione terrena di Padre Pio “Dare sollievo alle sofferenze, nel corpo e nello spirito dell’essere umano”, senza distinzione alcuna, di sesso, di razza, di credo e di orientamento politico.

Donation hotline 45520
From September 01, 2018 until December 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Grande contro il cancro

La campagna sostiene il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica di Soleterre, con l’obiettivo di innalzare i tassi di sopravvivenza al tumore pediatrico nei Paesi più poveri e garantire cure di qualità in Italia, per un totale di 6.000 bambini ogni anno.

Fondazione Soleterre

Soleterre è una Fondazione Onlus che lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute nel suo significato più ampio. Per questo oltre a fornire cure e assistenza medica, si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico per tutte e tutti, sia a livello individuale che collettivo, ad ogni età e in ogni parte del mondo. La prevenzione, la denuncia e il contrasto delle disuguaglianze e della violenza, qualsiasi sia la causa che la genera, sono parte integrante dell’attività di Soleterre: perché salute è giustizia sociale.

For further information www.soleterre.org
Donation hotline 45514
From September 01, 2018 until October 31, 2018
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Una storia di mani

La Lega del Filo d’Oro da alcuni anni è fortemente impegnata nella realizzazione di un nuovo Centro Nazionale per le persone con sordocecità, un centro all’avanguardia in tutta Europa. Inaugurato il primo lotto, sono iniziati i lavori di completamento della struttura che vedrà un importante incremento della possibilità di accoglienza e una forte diminuzione delle liste di attesa

Lega del Filo d'Oro

La Lega del Filo d'Oro nasce a Osimo nel 1964 per volontà di Sabina Santilli, sordocieca dall'infanzia. Grazie all'aiuto di un gruppo di volontari iniziano da subito le prime attività dell'Associazione, che deve il suo nome al "filo prezioso che unisce le persone sordocieche con il mondo esterno". Nel 2014 l'Associazione ha festeggiato 50 anni di attività al fianco delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. 50 anni passati con lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone che non vedono, non sentono e sono affette da gravi disabilità attraverso la creazione di apposite strutture specializzate; la formazione di educatori, tecnici e volontari; lo svolgimento di attività di ricerca e sperimentazione nel campo della sordocecità e della pluriminorazione psicosensoriale; la promozione di rapporti con enti, istituti, università italiane e straniere e la sensibilizzazione degli organismi competenti e dell'opinione pubblica nei confronti di questo tipo di disabilità.

For further information www.centro.legadelfilodoro.it