Toll-Free Number
800 987 787
Donation hotline 45584
From May 19, 2019 until June 15, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Mi affido a te

Si stima che ogni anno, nel nostro Paese, siano abbandonati una media di 50.000 cani che vanno a sommarsi ai 200 mila detenuti nei rifugi, cui si aggiungono gli oltre 400.000 che vivono in strada. LNDC nell'ultimo anno ha accudito 50.857 animali, ne ha soccorsi 35.423 e a donato una casa a 11.129 di loro.

Tante sono le azioni legali condotte nell'ultimo anno per tutelarli dalla violenza dell'uomo. Violenza che spesso lascia segni permanenti sugli animali rendendoli disabili.  

Si tratta di un numero considerevole a cui si aggiungono animali anziani, ciechi, sordi, con problemi di deambulazione, anch’essi comunque affetti da disabilità, che, per la loro condizione di salute, non possono vivere in una struttura concepita esclusivamente per animali privi di handicap e soprattutto difficilmente riuscirebbero ad essere adottati. Per questo, con cure adeguate, seguiti e riabilitati avranno più possibilità di essere adottati. 

Con il progetto "Mi affido a te" LNDC intende realizzare un "centro di accoglienza" per i cani disabili con l'obiettivo di curarli e riabilitarli così che possano più facilmente essere adottati .

Lega Nazionale per la Difesa del Cane

Lega Nazionale per la Difesa del Cane (LNDC), una delle più antiche associazioni protezionistiche presenti in Italia, nasce nel 1950 con l'obiettivo primario di tutelare il benessere di cani e gatti. Da tempo l’impegno si è esteso alla difesa degli animali di ogni specie e razza, ragione che porta oggi l’Associazione a denominarsi LNDC Animal Protection.

La struttura capillare dell'Associazione, che può contare sull'impegno di oltre 3000 attivisti e volontari, permette di soccorre ogni anno oltre 30.000 animali di ogni specie e razza e di accudire circa 50.000 vittime di soprusi, con l'obiettivo di trovare a ognuno di loro la sistemazione più idonea e, ove possibile, una famiglia che li possa amare per sempre. 

For further information www.legadelcane.org
Donation hotline 45527
From May 10, 2019 until June 09, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
La Partita del Cuore - Progetto Acqua Burkina Faso

Il progetto Acqua Burkina Faso nasce dalla convinta e appassionata volontà del Movimento Shalom, dell’OCADES Banfora e delle Fondazione Aurora di cooperare al fine di adoperarsi nel contribuire alla risoluzione del problema della scarsità di accesso all’acqua sofferto dalle popolazioni del Burkina Faso. Facendo tesoro, infatti, della esperienza tecnica e progettuale già maturata negli scorsi anni dal Movimento Shalom nella realizzazione di forages e nella formazione diretta di unità di perforazione, i soggetti partner intendono con il presente progetto impegnarsi nel garantire pari diritto di accesso all’acqua potabile agli abitanti dei villaggi e delle città nella regione di Banfora, situata a Sud Ovest del Burkina Faso, al confine con la Costa d’Avorio.

Il Movimento Shalom, l’OCADES di Banfora e la Fondazione Aurora concordano nel realizzare un intervento che si componga delle seguenti fasi:

1. Acquisto materiale e macchinari necessari ad una unità di perforazione;

2. Formazione di giovani locali nelle attività di perforazione;

3. Assistenza tecnica nella realizzazione dei primi forages;

4. Inserimento autonomo della unità di perforazione sul mercato locale;

5. Stipula di una convenzione con l’unità di perforazione per la realizzazione di forages finanziati dalla partnership di progetto.


La Partita del Cuore - Movimento Shalom

L’Associazione “La Partita del Cuore – Umanità senza Confini” ONLUS nasce nel 2005 per volontà dell‘Associazione Nazionale Italiana Cantanti al fine di raccogliere fondi da destinare alla realizzazione di importanti progetti di solidarietà e di aiuto diretto e concreto a chi è stato meno fortunato. In questi dodici anni sono stati raccolti, e interamente devoluti, più di 10.000.00,00 (dieci milioni) di Euro proprio grazie agli eventi che l’Associazione ha promosso ed organizzato: fra tutti la Partita del Cuore, il tradizionale appuntamento televisivo in diretta su Rai Uno che vede protagonista proprio la Nazionale Italiana Cantanti e dove l’Associazione costituisce e rappresenta il vero centro di raccolta fondi gestendo non solo la vendita dei biglietti d’ingresso allo stadio ma, soprattutto, le donazioni che arrivano grazie alle telefonie fisse e mobili tramite l’sms solidale e quelle dirette con le carte di credito. I principi e i valori etici che hanno ispirato e che guidano l’azione dell’Associazione si sono concretizzati in importanti progetti di solidarietà, in Italia e all’estero.

Ad esempio, il forte impegno e l’attenzione per il valore della ricerca si è esplicitato nel sostegno a Telethon, alla Fondazione Ricerca sul Cancro, all’Ail, all’AISM ma non solo, tante piccole realtà di provincia sono state sostenute per l’acquisto ad esempio di poltrone per la raccolta del sangue (AVIS) oppure di autoambulanze mediche attrezzate con macchinari specifici come i defibrillatori. 

For further information http://www.partitadelcuore.it/
Donation hotline 45537
From May 06, 2019 until July 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Salviamo ogni battito

Le malattie cardiovascolari non hanno un cuore perché colpiscono all'improvviso chiunque e fanno male al cuore dell’ammalato e di tutta la sua famiglia. Salviamo ogni battito.

Fondazione Cuore Domani SICCH Research Onlus

Cuore Domani è la Fondazione diretta emanazione della Società Italiana di Chirurgia Cardiaca, unica società scientifica italiana che raggruppa tutti i cardiochirurghi italiani operanti in Italia e all'estero. La Società Italiana di Chirurgia Cardiaca ha più di 50 anni di età, essendo stata fondata nel 1967, all'alba del primo trapianto di cuore eseguito in Sud Africa e da allora è l'unico interlocutore istituzionale accreditato a livello ministeriale

For further information www.cuoredomani.org
Donation hotline 45595
From May 06, 2019 until May 26, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Mai più soli

Nel 2018, 68,5 milioni di persone sono state sfollate a causa di conflitti e violenze, 25,4 milioni di rifugiati, di cui 12,7 milioni minori (Dati UNHCR); di questi oltre 300.000 sono bambini non accompagnati e separati, i più vulnerabili ed esposti a violenze, traumi e abusi. Con la Campagna “Mai più soli”, INTERSOS si occupa di minori non accompagnati e separati all’interno dei programmi di protezione in diversi paesi in cui opera. Accogliamo i bambini in un ambiente sicuro; rintracciamo ed identifichiamo i casi dei bambini maltrattati e vittime di violenze; facilitiamo i ricongiungimenti familiari; realizziamo centri a misura di bambino per le comunità locali; favoriamo il reinserimento scolastico dei minori

Bambini soli che hanno perduto la loro identità, l’auto stima, la prospettiva di un futuro migliore, il diritto all’istruzione, il diritto all’infanzia, il diritto al gioco e il diritto di essere bambini.

Bambini soli che hanno bisogno di cure primarie, di supporto psicologico, di reinserimento sociale ed educativo.

INTERSOS Organizzazione Umanitaria Onlus

INTERSOS è l’organizzazione umanitaria italiana in prima linea nelle emergenze umanitarie che soccorre e aiuta persone vittime di guerre, violenze e disastri naturali. Grazie ai nostri operatori portiamo soccorso in contesti di emergenza alle popolazioni colpite, con particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili, come donne e bambini. Forniamo loro assistenza sanitaria, generi di prima necessità e rifugi contribuendo a soddisfare bisogni primari come il diritto al cibo, all’acqua, alla salute e all’educazione.

For further information www.intersos.org
Donation hotline 45512
From May 01, 2019 until August 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Le Erbe Aromatiche di AISM

SETTIMANA NAZIONALE DELLA SCLEROSI MULTIPLA

Dal 23 maggio al 2 giugno

Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla : programma di eventi di sensibilizzazione e di informazione sulla sclerosi multipla tra cui 

  • 30 maggio giornata mondiale SM
  • 28/29/30 maggio Convegno annuale FISM sulla ricerca scientifica
  • dal 23 al 2 giugno : convegni regionali sul tema della giornata mondiale “I sintomi invisibili della SM”

EVENTO DI PIAZZA: Le Erbe Aromatiche di AISM 25 e 26 maggio

In 1500 piazze italiane verranno distribuite confezioni di tre piantine aromatiche – salvia , rosmarino e timo per raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica.

A TAVOLA CON AISM – 20 cene in tutta Italia ogni giovedì di giugno, in collaborazione con Campagna Amica presso Agriturismi aderenti. 

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, promuove i servizi a livello nazionale e locale e sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Dal 1968, da 50 anni, AISM è il punto di riferimento più autorevole e più vicino per tutte le persone con SM, 114 mila, i loro familiari, gli operatori sanitari e sociali.

For further information www.aism.it
Donation hotline 45519
From May 01, 2019 until August 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Patologie Gravi e Inclusione

Nel 2019 Dynamo Camp incrementerà ulteriormente il numero di bambini gratuitamente accolti con patologie molto gravi. L’accoglienza di nuove patologie gravi, l’integrazione di differenti patologie nell’ambito dello stesso programma, l’incremento e la gestione della complessità sono sempre maggiori e fanno parte dello sviluppo strategico di Dynamo Camp, che ha l’obiettivo di dare risposta anche ai bisogni più gravi e di inclusione anche delle più difficili necessità. Nei programmi estivi per Soli Camper, per bambini al Camp in autonomia senza i genitori, nel 2019, Dynamo Camp incrementerà ulteriormente il numero di ospiti con patologie molto gravi o tali da richiedere volontari dedicati per tutta la durata della sessione, tra cui sordità, necessità di respirazione assistita, neurofibromatosi (nuove patologie 2018-2019), cecità, SMA 3, distrofia muscolare, spina bifida, MAR (Malformazioni ano-rettali), bambini con catetere venoso centrale, bambini con patologie oncoematologiche e altre patologie gravi e croniche.

Nei programmi per Famiglie, dedicati a bambini con patologie neurologiche, saranno ospitati bambini con sclerosi tuberosa, autismo (nuove patologie 2018-2019), sindromi rare, tetra paresi, paralisi cerebrale infantile, esiti da ictus, sindrome di Rett, SMA 1 e 2 e altre patologie neurologiche gravi. 

In numerose sessioni, Dynamo Camp accoglie inoltre ex camper, che hanno compiuto i 17 anni, nel programma LIT (Leaders In Training), in un percorso dedicato che potrà portarli in futuro, se lo desiderano, a diventare volontari o staff. I destinatari del progetto, in particolare, sono ragazzi e ragazze costretti in carrozzina, con patologie come spina bifida o altre patologie neuromotorie.  

A livello di competenze e organizzativo, l’inclusione di bambini e ragazzi con patologie molto gravi e/o con assistenza costante, richiede coinvolgimento e formazione ulteriore di staff qualificato e volontari, organizzazione e adattamento di struttura, programmi, attività quotidiane, spostamenti all’interno del Camp, necessità mediche. A titolo di esempio, gli interventi medici e infermieristici riferiti alle prescrizioni mediche, incluse routinarie somministrazioni di terapia, a servizio degli oltre 90 bambini di ogni sessione estiva, usualmente sono compresi tra i 1.000 e i 1.700, a cui bisogna aggiungere eventuali interventi di primo soccorso e visite mediche.

Le azioni di call to action con numero solidale permanente si prefiggono nello specifico di accogliere gratuitamente a Dynamo Camp 450 bambini e ragazzi con patologie gravi e croniche, durante 11 programmi nel corso del 2019.

Dynamo Camp Onlus

Associazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa Dynamo a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle sani. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp, a Limestre (Pistoia), accogliendo bambini da tutte le regioni d’Italia, e in Outreach nelle maggiori città italiane in ospedali, case famiglia, associazioni di pazienti e a bordo del truck DynamoOffCamp. 

Dal 2007, Dynamo Camp ha gratuitamente ospitato 7.607 bambini in programmi per Soli Camper, 7.269 bambini, ragazzi e genitori nei programmi per le famiglie a Dynamo Camp, ha raggiunto 20.840 bambini in Outreach nelle principali città italiane, raggiungendo così con i propri programmi oltre 35.000 persone; ha coinvolto e formato 6.420 volontari e ha oggi 55 dipendenti e 81 persone di staff stagionale. Il network di Dynamo Camp comprende oltre 158 ospedali e associazioni in tutta Italia. 


La Terapia Ricreativa Dynamo, alla base di tutti i programmi e le attività, ha l’obiettivo dello svago e del divertimento ma anche e soprattutto di essere di stimolo alle capacità dei bambini, di rinnovare la fiducia e la speranza. Nei casi di patologie più gravi, accolte nei programmi per le Famiglie, Dynamo ha l’obiettivo di regalare “occasioni di vita” a bambini che hanno capacità motorie quasi nulle, possibilità di comunicazione legata a dispositivi esterni, aspettative di vita limitate. 

For further information www.dynamocamp.org
Donation hotline 45520
From May 01, 2019 until August 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Grande contro il cancro

Il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica di Soleterre  garantisce cure mediche, diagnosi precoci, sostegno psicologico e accoglienza ai bambini malati e  sopravvissuti al cancro e alle loro famiglie, in Italia e nei paesi in via di sviluppo. 

I beneficiari sono oltre 6.000 bambini e famiglie annualmente in cura nelle 9 strutture sanitarie con cui Soleterre collabora. 

In ogni Paese Soleterre interviene con proprio staff operativo in case di accoglienza e all'interno di reparti di oncologia pediatrica permettendo la condivisione della ricerca scientifica, dei protocolli terapeutici e della pratica clinica per oltre 300 tra medici, infermieri, psicologi e operatori sociali.

Obiettivo: Innalzare i tassi di sopravvivenza dei bambini malati di tumore e accelerare la ricerca sul  cancro infantile.

Fondazione Soleterre

Soleterre è una Fondazione Onlus che lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute nel suo significato più ampio. Per questo oltre a fornire cure e assistenza medica, si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico per tutte e tutti, sia a livello individuale che collettivo, ad ogni età e in ogni parte del mondo. La prevenzione, la denuncia e il contrasto delle disuguaglianze e della violenza, qualsiasi sia la causa che la genera, sono parte integrante dell’attività di Soleterre: perché salute è giustizia sociale.

For further information www.soleterre.org
Donation hotline 45521
From May 01, 2019 until August 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Azalea della Ricerca

La seconda campagna di raccolta fondi del 2019 è il progetto Azalea della Ricerca  a sostegno dei progetti di ricerca sui tumori femminili

Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Da oltre cinquant’anni l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Oggi conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 63% donne e 52% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e trecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2018).

For further information www.airc.it
Donation hotline 45530
From May 01, 2019 until May 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Festa della Mamma 2019

Il progetto è dedicato alle ragazze madri che vivono in strada: per questo i missionari di Don Bosco stanno ristrutturando nella capitale del Pese un edificio in cui accogliere loro e i loro bambini. Un nido sicuro, in cui mamme e figli trovino un focolare domestico che possa garantire protezione e calore, per dimenticare la precarietà e il degrado di una vita esposta a pericoli di ogni genere. Ogni anno 20 ragazze sotto i 18 anni verranno accolte nel Centro e coinvolte in attività di assistenza sanitaria e psicologica, a cui verranno affiancate la possibilità di seguire corsi di formazione professionale e un percorso di ricongiungimento familiare con la famiglia di origine. A partire da quest’anno, grazie alla raccolta fondi in corso che permetterà ai salesiani dell’Angola di dare un futuro a queste giovanissime mamme e di tutelare i loro figli.

Fondazione Don Bosco

Migliorare le condizioni di vita dei rifugiati, con un’attenzione particolare ai bambini e ai giovani, ed anche la convivenza tra la comunità dei rifugiati e la popolazione locale ospitante attraverso l’offerta di educazione, formazione professionale e l’avvio di attività generatrici di reddito.

Gli obiettivi specifici sono:

1) Costruire la residenza per la Comunità salesiana all'interno del campo

2) Sostenere educazione e formazione professionale di qualità

3) Offrire formazione a insegnanti e altri professionisti tra i rifugiati affinché aiutino nel lavoro educativo

4) Offrire ai rifugiati formazione in peace building e risoluzione dei conflitti con lo scopo di ridurre i conflitti dovuti alle diverse culture e per un uso armonioso delle risorse come l’acqua, il legname e il materiale da costruzione

5) Promuovere programmi di miglioramento della qualità di vita attraverso attività di formazione in imprenditorialità, attività generatrici di reddito e WASH sia per i rifugiati che per la comunità ospitante

6) Istituire un centro di formazione professionale


For further information www.missionidonbosco.org
Donation hotline 45535
From May 01, 2019 until August 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Istituto dei Tumori e dei Trapianti

Il progetto consiste nel creare un Istituto pediatrico dei tumori e dei trapianti che consentirà di avere spazi adeguati per i reparti di degenza ordinaria e diurna, inclusa l’area intensiva, le sale operatorie, i servizi diagnostici con dotazione di apparecchiature di ultima generazione, i percorsi in urgenza, la preparazione dei farmaci, la ricerca, la formazione, le famiglie, il gioco e lo studio. L’Istituto pediatrico dei tumori e dei trapianti sarà dedicato alle cure dei bambini e degli adolescenti con leucemie, linfomi, tumori di organi solidi, malattie ematologiche non neoplastiche, trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi solidi.

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù nasce a Roma nel 1869 come primo ospedale pediatrico italiano, per iniziativa dei duchi Salviati. Nel 1924 viene donato alla Santa Sede, diventando a tutti gli effetti l'Ospedale del Papa. l Bambino Gesù si presenta oggi come il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, circa 3300 professionisti, collegato ai maggiori centri internazionali del settore, punto di riferimento per la salute di bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia e dall'estero.

Donation hotline 45533
From April 01, 2019 until October 30, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Progetto Uganda

“Ogni guerra è una guerra contro i bambini” queste sono le parole di Eglantyne Jebb che nel 1919, all’indomani della fine della Prima Guerra Mondiale, fondò Save the Children. Come la nostra fondatrice 100 anni fa si impegnò e lottò per i bambini più vulnerabili, vittime del conflitto mondiale, così Save the Children 100 anni dopo non può tirarsi indietro di fronte alle violenze che subiscono ancora oggi i bambini nei contesti di guerra. 1 bambino su 5 oggi nel mondo vive in zone di guerra. Bambini come quelli che conosciamo e amiamo, vengono bombardati, colpiti, affamati, violentati. Sono costretti a vivere degli orrori indescrivibili che hanno delle conseguenze devastanti sulle loro vite. Tutto questo è inaccettabile.

In Uganda è in corso la più grave crisi di rifugiati su tutto il continente africano. Negli ultimi mesi, il paese ha assistito a una ondata massiccia di arrivi di persone in fuga dalle violenze in Sud Sudan al ritmo di circa 1.800 persone al giorno. Almeno il 57% dei bambini rifugiati in Uganda non va a scuola e nelle comunità ospitanti locali - spesso dimenticate nelle crisi dei rifugiati - oltre un terzo dei bambini ugandesi non hanno accesso all’istruzione. Il progetto avrà un approccio olistico che valuterà i diversi aspetti del benessere dei più piccoli, aumentando l’accesso all’istruzione, alla protezione dei bambini, alla salute e nutrizione, all’acqua, ai servizi igienico-sanitari e alle corrette pratiche igieniche. Garantiremo l’apprendimento e il gioco ai bambini sotto i 6 anni, supportando inoltre la transizione dall’asilo alla scuola primaria. Una parte dell’intervento si concentrerà sul rafforzamento delle capacità di insegnanti e genitori per permettere loro di guidare e seguire i bambini in una serie di attività basate sullo sviluppo del loro benessere sociale, emotivo e fisico e assicureremo ambienti sicuri, la preparazione degli insegnanti e la qualità dell’educazione. Opereremo per migliorare l’ambiente di 36 Centri per lo Sviluppo della Prima Infanzia tramite piccoli interventi di riabilitazione, mentre in 4 centri interverremo con aggiustamenti e materiali per elevare la qualità dell’educazione per i bambini che li frequentano. L’intervento avrà un focus particolare sull’inclusione dei bambini con disabilità e difficoltà di apprendimento nei servizi di scuola primaria.

Save the Children

Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente e opera in circa 120 paesi con una rete di 28 organizzazioni nazionali e una struttura internazionale (save the children International). Save the Children nel mondo è una organizzazione Non Governativa (ONG) con status consultivo presso il consiglio Economico e sociale delle Nazioni Unite (Ecosoc). Noi di Save the Children crediamo che ogni bambino meriti un futuro. In Italia e nel resto del mondo lavoriamo ogni giorno per dare ai bambini ciò che ognuno di loro merita: l’opportunità di nascere e crescere sani, di ricevere un’educazione e di essere protetti. Save the Children, da 100 anni, lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro.

Donation hotline 45522
From February 01, 2019 until June 30, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
A regola d'arte

"A regola d’arte" è un progetto rivolto ai minori tra i 7 e i 17 anni che vivono nei quartieri più disagiati delle città italiane.

Il progetto "A regola d'arte" si propone di favorire l'integrazione e la crescita sociale mediante un'offerta formativa in ambito sportivo e culturale che si concretizza in corsi gratuiti di rugby e di musica.

"A regola d'arte" vuole favorire la crescita di cittadini, inseriti a pieno titolo nel contesto sociale e civile.

Il progetto "A regola d'arte" ha come destinatari gli istituti scolastici primari e secondari, i centri di aggregazione giovanili e gli oratori.

Ogni nucleo di "A regola d'arte" ha le seguenti caratteristiche:

  • Fa riferimento alle regole intrinseche alla pratica del rugby e la musica.
  • Punta su ciò che i ragazzi già fanno, conoscono o apprezzano, vale a dire la musica e lo sport.
  • Si fonda sul gruppo, sulla partecipazione, sul divertimento, sulla disciplina, sulla fatica, sulla costanza.
  • Prevede istruttori e docenti di elevata qualità e esperienza.
  • È gratuito per i destinatari e alunni
Mediafriends

Mediafriends è un'associazione costituita dalle società R.T.I. S.p.A., Mondadori S.p.A. e Medusa S.p.A. con sede in Viale Europa 48, 20043 - Cologno Monzese (MI) che si definisce quale Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). L'Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale; non distribuisce, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la sua esistenza, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale che, per legge, statuto o regolamento, fanno parte della medesima ed unitaria struttura; impiega gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse. In particolare Mediafriends svolgerà l'attività di ideazione, progettazione, realizzazione e promozione di eventi, in special modo televisivi, finalizzati alla raccolta di risorse da destinare alla beneficenza ed al finanziamento di progetti mirati nei seguenti settori:

  • assistenza sociale, sanitaria e socio-sanitaria;
  • beneficenza;
  • istruzione e formazione;
  • tutela, promozione e valorizzazione della cultura, dell'arte e delle cose d'interesse artistico e storico;
  • tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente;
  • cooperazione internazionale.
For further information http://www.mediafriends.it