Toll-Free Number
800 987 787
Donation hotline 45580
From November 10, 2019 until December 07, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Una Culla per la Vita

OBM Onlus con il progetto Una Culla per la Vita vorrebbe sostenere anche quest’anno il Reparto di Terapia Intensiva attraverso l’acquisto di una culla incubatrice termoregolata, in grado di ricreare la situazione in cui il piccolo si trovava nel grembo materno e che permette una termoregolazione ideale, sia per le operazioni del personale medico, sia per la vicinanza dei genitori. Abbinata alla culla vi è un sistema di ventilazione non invasiva che permette la massima sicurezza in termini di funzionalità e controllo ed un sistema di filodiffusione per trasmettere al piccolo la voce dei genitori o fare musicoterapia.

OBM Ospedale dei Bambini Milano Buzzi Onlus

OBM Ospedale dei Bambini Milano Buzzi Onlus nasce nel 2004 da un gruppo di professionisti con la volontà di affiancare il personale dell'Ospedale Buzzi nel coniugare eccellenza sanitaria e qualità nelle cure. L’Associazione sostiene tutti i reparti dell’Ospedale stando accanto ai bambini e alle donne che vi accedono, identificando le aree dove gli interventi sono più utili.

For further information https://ospedaledeibambini.it/
Donation hotline 45592
From November 10, 2019 until November 17, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Cambiare la storia del carcinoma del pancreas

In molti casi di tumore la ricerca ha fatto importanti passi avanti, ma per sconfiggere il tumore al pancreas c'è ancora molta strada da fare: questa malattia rimane oggi un big killer; nei prossimi anni potrebbe diventare la seconda causa di morte in Europa.

La campagna di raccolta fondi con numerazione solidale ha l'obiettivo di finanziare la ricerca per diagnosticare tempestivamente e combattere il tumore al pancreas.

Fondazione Humanitas per la Ricerca

Fondazione Humanitas per la Ricerca è impegnata nello studio e nella cura di malattie come tumori, infarto, ictus, patologie autoimmuni, neurologiche e osteoarticolari.

Gli studi sono finalizzati a trasferire al letto del paziente i risultati della ricerca, grazie allo scambio continuo di informazioni fra laboratorio e attività clinica.

La Fondazione sostiene oltre 300 ricercatori che, insieme ai 600 medici degli ospedali del Gruppo Humanitas, sono alla continua ricerca di nuove cure e utilizzano tecnologie avanzate.

Donation hotline 45597
From November 10, 2019 until December 08, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Alice For Children

Garantire il diritto allo studio per 20 ragazzi provenienti dalle baraccopoli di Nairobi per permettergli di conseguire gli studi alberghieri e la specializzazione nella nostra scuola di cucina italiana a Nairobi dando loro concreta possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro .

Twins International Onlus

Twins International Onlus è un’associazione italiana che opera in Kenya e sviluppa i progetti Alice for Children da 10 anni. L’obiettivo è quello di avviare programmi che possano garantire un’adeguata alimentazione e di dare la possibilità a un numero sempre maggiore di bambini orfani di accedere all’istruzione scolastica, a corsi di formazione professionale e universitari; particolare attenzione è data alla lotta all’HIV/AIDS, assicurando le cure mediche a tutti i beneficiari dei progetti.

For further information www.aliceforchildren.it
Donation hotline 45585
From November 09, 2019 until November 18, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
#salvAli

#salvAli è la campagna con cui Flying Angels Foundation promuove il sostegno del Fondo Emergenza Voli, grazie al quale la Fondazione interviene tempestivamente per far fronte alle richieste quotidiane di bambini e di medici in missione sanitaria.

La campagna #salvAli vuole assicurare la tempestività del trasporto aereo affinchè la vita di un bambino possa essere salvata:

“Ci sono bambini gravemente malati che hanno disperatamente bisogno di interventi chirurgici. Per questi bambini è necessario intervenire con tempestività e urgenza. Un volo aereo è per loro l’unica speranza. Daniel è uno di loro. Grazie a Flying Angels ha potuto viaggiare per oltre 5.500 km per essere sottoposto a una delicata operazione al cuore, che gli ha salvato la vita”.

L’obiettivo della campagna #salvAli è duplice:

  • assicurare entro il 2019 le cure ospedaliere salvavita ad almeno 300 bambini;
  • diffondere il messaggio di solidarietà di Flying Angels, sensibilizzando il grande pubblico, le organizzazioni non profit che si rivolgono a noi presentandoci i casi di bambini da finanziare, e l’opinione pubblica in generale.
Flying Angels Foundation Onlus

Nel mondo ci sono migliaia di bambini gravemente malati che vivono in Paesi dove mancano ospedali qualificati e medici specializzati: per loro l’unica speranza di vita è raggiungere, nel minor tempo possibile, una struttura che possa accoglierli e offrire le cure necessarie, spesso in un paese molto lontano, attraverso un volo aereo.

Flying Angels Foundation è l’unica organizzazione che si occupa in modo specifico del trasporto aereo di bambine e bambini gravemente malati verso l’ospedale dove possono essere curati, prima che sia troppo tardi.

Nata nel 2012 dalla volontà e dall’impegno di un gruppo di imprenditori genovesi, Flying Angels è una realtà totalmente italiana, trasparente, indipendente e laica, con vocazione internazionale: non ha confini territoriali, interviene in ogni Paese in cui ci sia necessità di uno spostamento sanitario urgente e trasporta bambini e medici ovunque ci sia un ospedale pronto ad accoglierli.

  • VISION Tutelare il diritto alla salute dei bambini affetti da gravi patologie, rendendo loro accessibili le strutture ed/o il personale medico di cui hanno urgente bisogno.
  • MISSION Garantire il trasferimento aereo ai bambini gravemente malati e/o al personale medico in partenza per missioni sanitarie.
For further information www.flyingangelsfoundation.org
Donation hotline 45582
From November 03, 2019 until December 10, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Sostieni la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA) è l’evento nazionale organizzato e promosso dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus che ha il duplice obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della povertà alimentare e di raccogliere alimenti da ridistribuire alle Strutture caritative convenzionate con la Rete Banco Alimentare (Rete BA). La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare nasce come un gesto di condivisione dei bisogni a livello popolare: i volontari invitano le persone che stanno per fare la spesa al supermercato ad acquistare alcuni generi alimentari per offrirli a chi ne ha bisogno. La prossima edizione si svolgerà il 30 novembre 2019.

Fondazione Banco Alimentare Onlus

Banco Alimentare dal 1989 recupera in Italia alimenti ancora integri e non scaduti che sarebbero però destinati alla distruzione, perché non più commercializzabili. Salvati dallo spreco, riacquistano valore e diventano risorsa per chi ha troppo poco.

La Rete Banco Alimentare opera ogni giorno in tutt’Italia attraverso 21 Organizzazioni Banco Alimentare dislocate su tutto il territorio nazionale, secondo le linee guida della Fondazione Banco Alimentare Onlus.

Grazie all’attività quotidiana della Rete, nel 2018 sono state distribuite circa 90.000 tonnellate di alimenti. Di questi circa 8.200 tonnellate sono stati donati da 5,5 milioni di italiani durante la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare®, che si svolge l’ultimo sabato di novembre dal 1997 e che coinvolge migliaia di punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata.

Grazie al programma “Siticibo” quotidianamente Banco Alimentare effettua anche il recupero di cibo e alimenti freschi.

Gli alimenti recuperati sono distribuiti gratuitamente alle oltre 7.500 strutture caritative convenzionate con le Organizzazioni Banco Alimentare territoriali consentendo loro di fornire aiuto alimentare a più di 1.500.000 persone bisognose in Italia. L'attività della Rete Banco Alimentare è possibile anche grazie al lavoro quotidiano di ca. 1.800 volontari.

For further information www.bancoalimentare.it
Donation hotline 45583
From November 03, 2019 until November 16, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Beta is Better

Il progetto beta is better è un progetto di ricerca traslazionale nel campo del diabete di tipo 1. Si tratta di una patologia di origine autoimmune, cioè dipendente da un’alterazione del sistema immunitario, che comporta la distruzione di cellule dell’organismo riconosciute come estranee e verso le quali viene prodotta una risposta immunitaria che le attaccano. Nel caso del DT1, vengono distrutte le cellule del pancreas che producono insulina le cellule beta. Il progetto è sviluppato all’interno del Diabetes Research Institute (DRI). Il DRI è un istituto di ricerca d’eccellenza dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, fondato nel 2007 per lo studio, la prevenzione e la cura del diabete. La missione del DRI è integrare ricerca di base, clinica e traslazionale con l’obiettivo futuro di sconfiggere il diabete e le sue complicanze. Oggi il DRI è un centro di ricerca di eccellenza internazionale anche grazie alla sua struttura unica, che combina attività di ricerca di base, clinica e traslazionale. 

Fondazione Italiana Diabete Onlus

Il 21 settembre 2009 è stato firmato l’atto costitutivo della Fondazione Italiana Diabete, successivamente riconosciuta con il titolo di Onlus. Nasce dalla volontà dei suoi fondatori, l’Ospedale Niguarda di Milano, Alessia Fugazzola e Nicola Zeni, di creare un punto di riferimento in Italia per la ricerca, l’educazione e la cura del diabete mellito.

In particolare la Fondazione si propone di:

  • favorire la promozione, lo sviluppo ed il potenziamento delle attività di ricerca e di assistenza clinica rivolte a migliorare la salute e la qualità di vita dei pazienti affetti da diabete mellito;
  • promuovere e sostenere l'assistenza sanitaria ai pazienti affetti da diabete mellito; 
  • sviluppare i presupposti atti a migliorare le condizioni di vita delle famiglie con la presenza di soggetti malati; 
  • promuovere la ricerca scientifica clinica e di base nell'ambito del diabete mellito; 
  • sostenere la formazione degli operatori sanitari per accrescerne la professionalità al fine di migliorare la qualità della cura e della vita della persona affetta da diabete mellito; 
  • sensibilizzare l'opinione pubblica circa le complicanze connesse al diabete mellito. 


For further information www.fondazionediabete.org
Donation hotline 45587
From October 27, 2019 until November 16, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Credito al Futuro

Il progetto Credito al Futuro mira a prevenire e ridurre il disagio sociale ed economico di giovani che si trovano in condizioni di forte fragilità e marginalità, favorendone il reinserimento sociale e lavorativo e la costruzione dell’autonomia individuale.

Il progetto Credito al Futuro si realizza nelle zone periferiche della Città di Milano e in particolare interesserà i Municipi 6 e 7, cui fanno capo quartieri popolari storici quali Barona, Giambellino, Lorenteggio e Baggio.

Tutta questa zona è caratterizzata da un’alta densità abitativa e presenta forti situazioni di marginalità e fragilità sia economica che sociale; la popolazione residente ha un basso livello di istruzione e formazione professionale, bassi livelli di reddito e presenta un alto livello di disoccupazione ed esclusione sociale, soprattutto tra la popolazione giovanile.

Si tratta spesso di ragazzi e ragazze che non riescono, per mancanza di risorse e di opportunità, ad intraprendere una formazione professionale o a trovare una sistemazione nel mondo del lavoro. Molti di loro hanno rinunciato a cercare un impiego lavorativo e a mettersi in gioco per reinserirsi nel mondo del lavoro ed avere un ruolo attivo nella società e comunità in cui vivono.

Inoltre, la mancanza di lavoro o la precarietà lavorativa non gli consente di guadagnare risorse economiche sufficienti per aver una stabilità abitativa e creare le condizioni per costruire una propria autonomia individuale.

Il progetto mira a prevenire e ridurre il disagio dei giovani coinvolti realizzando una serie di attività che si pongono come fine il loro reinserimento sociale, economico e lavorativo attraverso la creazione di percorsi educativi, di formazione professionale, supporto nella ricerca del lavoro e di soluzioni abitative idonee e attraverso il riconoscimento di un sostegno economico temporaneo che gli permetta di costruire un percorso di autonomia economica e abitativa.

Fondazione Don Gino Rigoldi

La Fondazione è stata fondata nel 2015, da Don Gino Rigoldi, da un gruppo di sostenitori e da Associazione Comunità Nuova e Associazione BIR, con il fine di dare continuità alle attività portate avanti da Don Gino.

Don Gino da più di quarant'anni è impegnato a dare un futuro ai ragazzi del carcere minorile di Milano, di cui è cappellano, a dare cura a persone affette da dipendenze, a offrire ai giovani delle zone più periferiche e svantaggiate di Milano centri di aggregazione, occasioni di formazione e supporto nella ricerca di un posto di lavoro, a sostenere e dare un luogo di cura ai minori in affido e a sostenere attività di volontariato che anno formato centinaia di giovani che sono partiti per la Romania e la Repubblica Moldova.

Donation hotline 45525
From October 14, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Programma Nutrizione

La malnutrizione infantile nel mondo continua a colpire milioni di bambini. Per il terzo anno consecutivo il progetto integra i programmi contro la malnutrizione e per la protezione dei bambini, con l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita e il futuro dei bambini. I bambini con basso peso alla nascita sono 20,5 milioni (1 su 7); i bambini al di sotto dei 5 anni affetti da malnutrizione cronica sono 149 milioni e quelli che soffrono di malnutrizione acuta sono: 49,5 milioni. Nel mondo circa 420 miloni di minorenni vivono in zone colpite da conflitti, la causa principale delle emergenze umanitarie e altri milioni vivono in contesti di violenza e sfruttamento.

Migliorare lo stato nutrizionale di mamme e bambini è parte centrale del "Programma Nutrizione" dell'UNICEF per la prevenzione e il contrasto di ogni forma di malnutrzione attraverso un continuum di cure che iniziano fin dalla gravidanza. In tutto la stategia integrata dell'UNICEF prevede interventi semplici e a basso costo, come latte e alimenti terapeutici ad alto contenuto proteico per i neonati e i bambini affetti da malnutrizione nei primi anni di vita, prevenzione e terapia per carenza da micronutrienti grazie alla distribuzione di vitamine e sali minerali, accesso all'acqua e ai servizi igienico-sanitari, nutrizione materna durante la gravidanza e l'allattamento.

UNICEF

Il Comitato Italiano per l'UNICEF - Onlus (spesso abbreviato in UNICEF Italia) è parte integrante della struttura globale dell'UNICEF - Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia, l'organo sussidiario dell'ONU che ha il mandato di tutelare e promuovere i diritti di bambine, bambini e adolescenti (0-18 anni) in tutto il mondo, nonché di contribuire al miglioramento delle loro condizioni di vita.

Peculiarità della nostra organizzazione è dunque di essere al tempo stesso Organizzazione non governativa (ONG) collocata nel panorama italiano del Terzo Settore, e rappresentante di un programma inter-governativo delle Nazioni Unite. In quanto ONG, l'UNICEF Italia gode anche dello status di Onlus - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

Dal 1974 il Comitato Italiano opera nel nostro paese a nome e per conto dell'UNICEF, sulla base di un Accordo di Cooperazione stipulato con l'UNICEF Internazionale e secondo una pianificazione congiunta e continuativa delle proprie attività il cui strumento principale è il Joint Strategic Programme (JSP), rinnovato con cadenza triennale.

In armonia con il resto dell’organizzazione, anche l’azione dell’UNICEF Italia si ispira ai principi della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e agli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

Il Comitato Italiano per l'UNICEF si articola in una struttura professionale e in una rete di volontari presenti in modo capillare sull'intero territorio nazionale.

For further information www.unicef.it
Donation hotline 45522
From October 13, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
A regola d'arte

"A regola d’arte" è un progetto rivolto ai minori tra i 7 e i 17 anni che vivono nei quartieri più disagiati delle città italiane.

Il progetto "A regola d'arte" si propone di favorire l'integrazione e la crescita sociale mediante un'offerta formativa in ambito sportivo e culturale che si concretizza in corsi gratuiti di rugby e di musica.

"A regola d'arte" vuole favorire la crescita di cittadini, inseriti a pieno titolo nel contesto sociale e civile.

Il progetto "A regola d'arte" ha come destinatari gli istituti scolastici primari e secondari, i centri di aggregazione giovanili e gli oratori.

Ogni nucleo di "A regola d'arte" ha le seguenti caratteristiche:

  • Fa riferimento alle regole intrinseche alla pratica del rugby e la musica.
  • Punta su ciò che i ragazzi già fanno, conoscono o apprezzano, vale a dire la musica e lo sport.
  • Si fonda sul gruppo, sulla partecipazione, sul divertimento, sulla disciplina, sulla fatica, sulla costanza.
  • Prevede istruttori e docenti di elevata qualità e esperienza.
  • È gratuito per i destinatari e alunni
Mediafriends

Mediafriends è un'associazione costituita dalle società R.T.I. S.p.A., Mondadori S.p.A. e Medusa S.p.A. con sede in Viale Europa 48, 20043 - Cologno Monzese (MI) che si definisce quale Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). L'Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale; non distribuisce, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la sua esistenza, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale che, per legge, statuto o regolamento, fanno parte della medesima ed unitaria struttura; impiega gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse. In particolare Mediafriends svolgerà l'attività di ideazione, progettazione, realizzazione e promozione di eventi, in special modo televisivi, finalizzati alla raccolta di risorse da destinare alla beneficenza ed al finanziamento di progetti mirati nei seguenti settori:

  • assistenza sociale, sanitaria e socio-sanitaria;
  • beneficenza;
  • istruzione e formazione;
  • tutela, promozione e valorizzazione della cultura, dell'arte e delle cose d'interesse artistico e storico;
  • tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente;
  • cooperazione internazionale.
For further information http://www.mediafriends.it
Donation hotline 45514
From October 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
#eroiognigiorno

Mascherarsi da eroe per un giorno piace a tutti, ma i bambini seguiti dalla Lega del Filo d’Oro sono #eroiognigiorno. Ogni giorno si impegnano per superare i loro limiti.

Noi li aiutiamo a scoprire tutte le loro potenzialità. La prima esperienza della vita, per tutti, è l’ingresso nel mondo sensoriale: per chi non vede e non sente questa tappa deve essere accompagnata. Alla Lega del Filo d’Oro si punta molto sulla stimolazione multisensoriale: stimoli luminosi, contrasti cromatici, strumenti musicali, oggetti che danno sensazioni tattili diverse… la stanza sensoriale viene allestita su misura per ognuno. La campagna SMS solidale in corso sostiene l’allestimento del Laboratorio .

Lega del Filo d'Oro

La Lega del Filo d'Oro nasce a Osimo nel 1964 per volontà di Sabina Santilli, sordocieca dall'infanzia. Grazie all'aiuto di un gruppo di volontari iniziano da subito le prime attività dell'Associazione, che deve il suo nome al "filo prezioso che unisce le persone sordocieche con il mondo esterno". Nel 2014 l'Associazione ha festeggiato 50 anni di attività al fianco delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. 50 anni passati con lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone che non vedono, non sentono e sono affette da gravi disabilità attraverso la creazione di apposite strutture specializzate; la formazione di educatori, tecnici e volontari; lo svolgimento di attività di ricerca e sperimentazione nel campo della sordocecità e della pluriminorazione psicosensoriale; la promozione di rapporti con enti, istituti, università italiane e straniere e la sensibilizzazione degli organismi competenti e dell'opinione pubblica nei confronti di questo tipo di disabilità.

For further information www.centro.legadelfilodoro.it
Donation hotline 45518
From October 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Pronto Soccorso

Nel 2020 al Policlinico Universitario Campus Bio-Medico aprirà il nuovo Dipartimento di Emergenza e Accettazione ( DEA ) di I livello, che amplierà la rete dell‘Emergenza nel quadrante sud - ovest di Roma, completando l'offerta assistenziale della struttura e accrescendone il radicamento territoriale. Il nuovo Pronto soccorso è al centro di un bacino potenziale di circa 300mila residenti e si stima possa avere 45mila accessi annui.

Con il DEA di I livello il Policlinico passa da ospedale prevalentemente di elezione a struttura in grado di gestire le emergenze.

Si insedia in una zona di Roma poco servita da strutture di Pronto Soccorso; pertanto il progetto risponde alla domanda di cura del bacino territoriale in cui UCBM opera.

Farà riferimento alla ASL Roma 2 (1.3 milioni di residenti) ed in particolare servirà parte del IX Municipio di Roma integrando l’offerta nella rete dell’emergenza sul territorio.

Campus Bio-Medico di Roma - Onlus

L’associazione Amici, senza fini di lucro, nasce dalla necessità di sostenere lo sviluppo dell’attività clinico-didattica dell'Università Campus Bio- Medico di Roma.

E’ nota in 14 regioni italiane, dove conta sul supporto di Soci e di Delegati.  Sostiene la ricerca scientifica della nostra Università, adoperandosi per raccogliere fondi necessari alle dotazioni del Policlinico.

Ricava i mezzi utili a finanziare tutte le sue attività dalle quote annuali dei propri soci, dai donativi e dagli eventi di raccolta fondi. come cene sociali, eventi in Teatro e concerti

Donation hotline 45511
From October 01, 2019 until November 24, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Tutti a Scuola

Tutti i bambini del mondo hanno diritto di studiare e crescere in una scuola sicura e accogliente. ActionAid vuole costruire aule e spazi nuovi, adatti e attrezzati, in due scuole del Mozambico, nei distretti di Manhiça e Marracuene, garantendo così ai bambini il diritto allo studio, a un’istruzione di qualità. Di pari passo in Italia, ActionAid vuole collaborare con le scuole italiane per costruire comunità educative inclusive e responsabili per favorire la crescita formativa, culturale di pre e adolescenti. 

ActionAid

ActionAid è un’organizzazione internazionale indipendente impegnata nella lotta alle cause della fame nel mondo, della povertà e dell’esclusione sociale. Da oltre 40 anni siamo a fianco delle comunità del Sud del mondo per garantire loro migliori condizioni di vita e il rispetto dei diritti fondamentali, in collaborazione con oltre 2000 organizzazioni locali.

Grazie ai fondi raccolti raggiungiamo circa 27 milioni di persone attraverso 800 progetti sviluppati in quasi 50 paesi dell’Africa, Asia, America Latina e anche in Italia. ActionAid ha la sua sede di coordinamento in Sud Africa a Johannesburg e affiliati nazionali nel Nord e nel Sud del mondo.

In Italia ActionAid è presente dal 1989 e nel 2003 è divenuta ONG riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri. Il nostro lavoro si concentra soprattutto su bambini e adolescenti, donne e fasce della popolazione più svantaggiate, aiutandoli ad agire per un futuro migliore.

Lavoriamo per garantire interventi in grado di creare un reale cambiamento sostenibile nel tempo. L’approccio di lavoro utilizzato da ActionAid Italia si fonda sui diritti umani e mira a dare alle persone che vivono in condizioni di povertà la possibilità di organizzarsi e mobilitarsi per rivendicare, ottenere e godere i propri diritti fondamentali, quali cibo, acqua potabile, istruzione e cure mediche.

For further information https://www.actionaid.it/
Donation hotline 45537
From September 02, 2019 until December 25, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Salviamo ogni battito

Le malattie cardiovascolari non hanno un cuore perché colpiscono all'improvviso chiunque e fanno male al cuore dell’ammalato e di tutta la sua famiglia. Salviamo ogni battito.

Fondazione Cuore Domani SICCH Research Onlus

Cuore Domani è la Fondazione diretta emanazione della Società Italiana di Chirurgia Cardiaca, unica società scientifica italiana che raggruppa tutti i cardiochirurghi italiani operanti in Italia e all'estero. La Società Italiana di Chirurgia Cardiaca ha più di 50 anni di età, essendo stata fondata nel 1967, all'alba del primo trapianto di cuore eseguito in Sud Africa e da allora è l'unico interlocutore istituzionale accreditato a livello ministeriale

For further information www.cuoredomani.org
Donation hotline 45512
From September 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
La mela di AISM

La Mela di AISM è il tradizionale evento autunnale di sensibilizzazione e raccolta fondi dedicato ai giovani. In 5.000 piazze italiane verranno distribuiti sacchetti di mele per finanziare la ricerca scientifica e le attività sul territorio per le persone con Sclerosi multipla.

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, promuove i servizi a livello nazionale e locale e sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Dal 1968, da 50 anni, AISM è il punto di riferimento più autorevole e più vicino per tutte le persone con SM, 114 mila, i loro familiari, gli operatori sanitari e sociali.

For further information www.aism.it
Donation hotline 45519
From September 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Patologie Gravi e Inclusione

Nel 2019 Dynamo Camp incrementerà ulteriormente il numero di bambini gratuitamente accolti con patologie molto gravi. L’accoglienza di nuove patologie gravi, l’integrazione di differenti patologie nell’ambito dello stesso programma, l’incremento e la gestione della complessità sono sempre maggiori e fanno parte dello sviluppo strategico di Dynamo Camp, che ha l’obiettivo di dare risposta anche ai bisogni più gravi e di inclusione anche delle più difficili necessità. Nei programmi estivi per Soli Camper, per bambini al Camp in autonomia senza i genitori, nel 2019, Dynamo Camp incrementerà ulteriormente il numero di ospiti con patologie molto gravi o tali da richiedere volontari dedicati per tutta la durata della sessione, tra cui sordità, necessità di respirazione assistita, neurofibromatosi (nuove patologie 2018-2019), cecità, SMA 3, distrofia muscolare, spina bifida, MAR (Malformazioni ano-rettali), bambini con catetere venoso centrale, bambini con patologie oncoematologiche e altre patologie gravi e croniche.

Nei programmi per Famiglie, dedicati a bambini con patologie neurologiche, saranno ospitati bambini con sclerosi tuberosa, autismo (nuove patologie 2018-2019), sindromi rare, tetra paresi, paralisi cerebrale infantile, esiti da ictus, sindrome di Rett, SMA 1 e 2 e altre patologie neurologiche gravi. 

In numerose sessioni, Dynamo Camp accoglie inoltre ex camper, che hanno compiuto i 17 anni, nel programma LIT (Leaders In Training), in un percorso dedicato che potrà portarli in futuro, se lo desiderano, a diventare volontari o staff. I destinatari del progetto, in particolare, sono ragazzi e ragazze costretti in carrozzina, con patologie come spina bifida o altre patologie neuromotorie.  

A livello di competenze e organizzativo, l’inclusione di bambini e ragazzi con patologie molto gravi e/o con assistenza costante, richiede coinvolgimento e formazione ulteriore di staff qualificato e volontari, organizzazione e adattamento di struttura, programmi, attività quotidiane, spostamenti all’interno del Camp, necessità mediche. A titolo di esempio, gli interventi medici e infermieristici riferiti alle prescrizioni mediche, incluse routinarie somministrazioni di terapia, a servizio degli oltre 90 bambini di ogni sessione estiva, usualmente sono compresi tra i 1.000 e i 1.700, a cui bisogna aggiungere eventuali interventi di primo soccorso e visite mediche.

Le azioni di call to action con numero solidale permanente si prefiggono nello specifico di accogliere gratuitamente a Dynamo Camp 450 bambini e ragazzi con patologie gravi e croniche, durante 11 programmi nel corso del 2019.

Dynamo Camp Onlus

Associazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa Dynamo a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle sani. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp, a Limestre (Pistoia), accogliendo bambini da tutte le regioni d’Italia, e in Outreach nelle maggiori città italiane in ospedali, case famiglia, associazioni di pazienti e a bordo del truck DynamoOffCamp. 

Dal 2007, Dynamo Camp ha gratuitamente ospitato 7.607 bambini in programmi per Soli Camper, 7.269 bambini, ragazzi e genitori nei programmi per le famiglie a Dynamo Camp, ha raggiunto 20.840 bambini in Outreach nelle principali città italiane, raggiungendo così con i propri programmi oltre 35.000 persone; ha coinvolto e formato 6.420 volontari e ha oggi 55 dipendenti e 81 persone di staff stagionale. Il network di Dynamo Camp comprende oltre 158 ospedali e associazioni in tutta Italia. 


La Terapia Ricreativa Dynamo, alla base di tutti i programmi e le attività, ha l’obiettivo dello svago e del divertimento ma anche e soprattutto di essere di stimolo alle capacità dei bambini, di rinnovare la fiducia e la speranza. Nei casi di patologie più gravi, accolte nei programmi per le Famiglie, Dynamo ha l’obiettivo di regalare “occasioni di vita” a bambini che hanno capacità motorie quasi nulle, possibilità di comunicazione legata a dispositivi esterni, aspettative di vita limitate. 

For further information www.dynamocamp.org
Donation hotline 45520
From September 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Grande contro il cancro

Il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica di Soleterre  garantisce cure mediche, diagnosi precoci, sostegno psicologico e accoglienza ai bambini malati e  sopravvissuti al cancro e alle loro famiglie, in Italia e nei paesi in via di sviluppo. 

I beneficiari sono oltre 6.000 bambini e famiglie annualmente in cura nelle 9 strutture sanitarie con cui Soleterre collabora. 

In ogni Paese Soleterre interviene con proprio staff operativo in case di accoglienza e all'interno di reparti di oncologia pediatrica permettendo la condivisione della ricerca scientifica, dei protocolli terapeutici e della pratica clinica per oltre 300 tra medici, infermieri, psicologi e operatori sociali.

Obiettivo: Innalzare i tassi di sopravvivenza dei bambini malati di tumore e accelerare la ricerca sul  cancro infantile.

Fondazione Soleterre

Soleterre è una Fondazione Onlus che lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute nel suo significato più ampio. Per questo oltre a fornire cure e assistenza medica, si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico per tutte e tutti, sia a livello individuale che collettivo, ad ogni età e in ogni parte del mondo. La prevenzione, la denuncia e il contrasto delle disuguaglianze e della violenza, qualsiasi sia la causa che la genera, sono parte integrante dell’attività di Soleterre: perché salute è giustizia sociale.

For further information www.soleterre.org
Donation hotline 45521
From September 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
I Giorni della Ricerca

AIRC ha tra le sue priorità l’investimento sui giovani ricercatori italiani per dar vita a una nuova generazione di scienziati. AIRC li sostiene con percorsi di formazione in Italia e di specializzazione nelle più prestigiose istituzioni di ricerca internazionali, offrendogli poi gli strumenti per “tornare a casa” e creare una nuova unità di ricerca indipendente.

Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Da oltre cinquant’anni l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Oggi conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 63% donne e 52% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e trecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2018).

For further information www.airc.it
Donation hotline 45535
From September 01, 2019 until December 31, 2019
Donation from a Convergenze landline: 5 €
Istituto dei Tumori e dei Trapianti

Il progetto consiste nel creare un Istituto pediatrico dei tumori e dei trapianti che consentirà di avere spazi adeguati per i reparti di degenza ordinaria e diurna, inclusa l’area intensiva, le sale operatorie, i servizi diagnostici con dotazione di apparecchiature di ultima generazione, i percorsi in urgenza, la preparazione dei farmaci, la ricerca, la formazione, le famiglie, il gioco e lo studio. L’Istituto pediatrico dei tumori e dei trapianti sarà dedicato alle cure dei bambini e degli adolescenti con leucemie, linfomi, tumori di organi solidi, malattie ematologiche non neoplastiche, trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi solidi.

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù nasce a Roma nel 1869 come primo ospedale pediatrico italiano, per iniziativa dei duchi Salviati. Nel 1924 viene donato alla Santa Sede, diventando a tutti gli effetti l'Ospedale del Papa. l Bambino Gesù si presenta oggi come il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, circa 3300 professionisti, collegato ai maggiori centri internazionali del settore, punto di riferimento per la salute di bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia e dall'estero.