Numero Verde
800 987 787
Numero solidale 45513
Dal 18 febbraio 2019 al 10 marzo 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Family Center

Il progetto su cui verterà l’attività di raccolta riguarda proprio la crescita dell’ospedale  perché come accade per i bambini anche il Meyer cresce e diventa più grande. Cresce per offrire cure ancora più efficaci, creare innovazione per la ricerca, ampliare spazi e strutture e per un’accoglienza a 360 gradi. Proprio per quest’ultimo aspetto e  relativamente alle famiglie sarà creato uno spazio interamente dedicato alla loro  accoglienza. 

L’edificio sarà un piccolo padiglione autonomo ma integrato all’interno del parco  dell’ospedale, la struttura ecosostenibile si estenderà per una superficie di mq. 500; avrà  una forma a pianta quadrata, con ampie finestrature a vetri, distribuita intorno a una  corte centrale e in totale armonia con l’ospedale grazie all’impiego di materiali e finiture  già utilizzate nella struttura principale. Lo spazio interno, diviso in moduli, sarà libero da vincoli strutturali permettendo totale libertà nel configurare gli ambienti: alcuni moduli saranno dedicati agli uffici, garantendo la privacy, altri saranno invece sfruttati per attesa ricoveri, riunioni e altre esigenze di lavoro in modalità open space.

Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer

La Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer nasce come supporto all'attività di ricerca, di comunicazione e raccolta fondi per la realizzazione di tutte le azioni che danno "valore aggiunto" all'attività dell'Azienda Ospedaliera Meyer. Grazie al lavoro della Fondazione e alla sua mirata attività di fundraising, possono essere sostenuti progetti scientifici e di aggiornamento tecnologico di importanza strategica per la continua crescita scientifica ed assistenziale dell'ospedale.

La cura, la salute e il benessere del bambino sono i nostri obiettivi. Li raggiungiamo investendo in ricerca, tecnologia, innovazione.

Per questo come Fondazione operiamo su più fronti:

1. dedichiamo i nostri sforzi al sostegno della ricerca scientifica, puntando anche sul talento dei giovani e sulla collaborazione con altre realtà europee e nord americane.

2. investiamo nei progetti innovativi di eccellenza sanitaria garantendo anche il supporto al continuo aggiornamento tecnologico alle strumentazioni medico scientifiche.

3. lavoriamo per migliorare la qualità del soggiorno dei bambini e delle famiglie in ospedale

4. sviluppiamo iniziative di radicamento e di comunicazione del Meyer e dei suoi progetti sul territorio nazionale.

Per maggiori informazioni www.fondazionemeyer.it
Numero solidale 45514
Dal 18 febbraio 2019 al 31 marzo 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
#eroiognigiorno

Mascherarsi da eroe per un giorno piace a tutti, ma i bambini seguiti dalla Lega del Filo d’Oro sono #eroiognigiorno. Ogni giorno si impegnano per superare i loro limiti.

Noi li aiutiamo a scoprire tutte le loro potenzialità. La prima esperienza della vita, per tutti, è l’ingresso nel mondo sensoriale: per chi non vede e non sente questa tappa deve essere accompagnata. Alla Lega del Filo d’Oro si punta molto sulla stimolazione multisensoriale: stimoli luminosi, contrasti cromatici, strumenti musicali, oggetti che danno sensazioni tattili diverse… la stanza sensoriale viene allestita su misura per ognuno. La campagna SMS solidale in corso sostiene l’allestimento del Laboratorio .

Lega del Filo d'Oro

La Lega del Filo d'Oro nasce a Osimo nel 1964 per volontà di Sabina Santilli, sordocieca dall'infanzia. Grazie all'aiuto di un gruppo di volontari iniziano da subito le prime attività dell'Associazione, che deve il suo nome al "filo prezioso che unisce le persone sordocieche con il mondo esterno". Nel 2014 l'Associazione ha festeggiato 50 anni di attività al fianco delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. 50 anni passati con lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone che non vedono, non sentono e sono affette da gravi disabilità attraverso la creazione di apposite strutture specializzate; la formazione di educatori, tecnici e volontari; lo svolgimento di attività di ricerca e sperimentazione nel campo della sordocecità e della pluriminorazione psicosensoriale; la promozione di rapporti con enti, istituti, università italiane e straniere e la sensibilizzazione degli organismi competenti e dell'opinione pubblica nei confronti di questo tipo di disabilità.

Per maggiori informazioni www.centro.legadelfilodoro.it
Numero solidale 45590
Dal 11 febbraio 2019 al 03 marzo 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
MammaBambino

Il progetto “MammaBambino” riguarda l’accoglienza e il sostegno a nuclei monogenitoriali in situazione di disagio socio-economico. L’obiettivo è quello di prevenire l’allontanamento dei bambini dalle loro famiglie d’origine e rendere le mamme nuovamente autonome da un punto di vista economico e nella gestione delle relazioni famigliari. In questa ottica il progetto interviene per sostenere e rafforzare le capacità genitoriali della madre affinché la relazione mamma/bambino venga mantenuta e rafforzata. Per farlo le mamme con i loro bambini sono accolte in 4 Villaggi SOS e in un programma di affido famigliare a Torino.

SOS Villaggi dei Bambini

SOS Villaggi dei Bambini rappresenta SOS Children’s Villages in Italia, dove lavora con le famiglie d’origine per prevenire la separazione dei bambini dai genitori e offre accoglienza di tipo familiare ai bambini che sono privi di cure adeguate. Si prende cura di oltre 900 persone tra bambini, ragazzi e famiglie che vivono gravi momenti di disagio attraverso 7 Villaggi SOS - a Trento, Ostuni (Brindisi), Vicenza, Morosolo (Varese), Roma, Saronno (Varese), Mantova - un Programma di affido familiare a Torino e un Programma di Sostegno psicosociale per Minori Stranieri Non Accompagnati in Calabria.

Per maggiori informazioni www.sositalia.it/nonèungioco
Numero solidale 45592
Dal 10 febbraio 2019 al 23 febbraio 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Il Vero Ascolto

Il Centro Nazionale di Ascolto offre un servizio di ascolto e consulenza telefonica attraverso la linea 1.96.96. La linea è attiva 24H su 24H, 365 giorni l’anno. Operatori appositamente formati offrono un servizio di ascolto e consulenza gratuito, accogliendo le richieste provenienti da tutto il territorio nazionale, non solo telefonicamente ma anche via chat.

Il progetto ha l’obiettivo di aiutare tramite l'ascolto e il sostegno psicologico i bambini e gli adolescenti vittime di abuso e violenza, intercettando le loro richieste di aiuto non solo telefonicamente ma anche attraverso i nuovi canali tecnologici. Offrendo così un ascolto reale, un intervento.

SOS il Telefono Azzurro Onlus

SOS Il Telefono Azzurro da oltre trent'anni è in prima linea per proteggere i bambini e gli adolescenti dalla violenza, dall’abuso e garantire i loro diritti. 

Per maggiori informazioni www.azzurro.it
Numero solidale 45516
Dal 03 febbraio 2019 al 23 febbraio 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Gold for kids

In Italia, sono poco più di 2.000 i bambini (fino ai 14 anni) e gli adolescenti (tra i 15 e i 19 anni) che ogni anno si ammalano di tumore. Con il progetto a favore dell’oncologia pediatrica e degli adolescenti, Fondazione Umberto Veronesi e A.I.E.O.P. (Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica), collaborano per promuovere la ricerca scientifica e sostenere i costi di gestione e avviamento dei protocolli di cura per i tumori infantili per questi bambini e ragazzi. I protocolli di cura forniscono le linee guida operative per prendere in carico e curare ciascun paziente, secondo gli standard internazionali più elevati ed innovativi, garantendo così le migliori possibilità di guarigione. Nel 2018 Fondazione Umberto Veronesi si pone l’obiettivo di aprire un protocollo di cura per la leucemia linfoblastica acuta. Questa neoplasia rappresenta il 75% dei casi di leucemia infantile e colpisce in Italia circa 350-400 bambini, soprattutto in età compresa tra i 2 e i 5 anni.

Fondazione Umberto Veronesi

Nasce nel 2003 per volontà del Prof. Umberto Veronesi per promuovere il progresso scientifico, concentrando il proprio operato in due aree: sostegno alla ricerca, motore del progresso scientifico, e divulgazione scientifica, perché le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti. 

Durante questi anni la Fondazione ha creato le basi per un nuovo modello di sviluppo della scienza, introducendo un criterio inedito nel nostro Paese: investire nella cultura scientifica per creare una nuova generazione di scienziati e di cittadini consapevoli dei progressi della ricerca.

Per la Fondazione Umberto Veronesi, cultura scientifica significa utilizzo sociale degli obiettivi e dei risultati della scienza. 

Per maggiori informazioni www.fondazioneveronesi.it
Numero solidale 45522
Dal 01 febbraio 2019 al 30 giugno 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
A regola d'arte

"A regola d’arte" è un progetto rivolto ai minori tra i 7 e i 17 anni che vivono nei quartieri più disagiati delle città italiane.

Il progetto "A regola d'arte" si propone di favorire l'integrazione e la crescita sociale mediante un'offerta formativa in ambito sportivo e culturale che si concretizza in corsi gratuiti di rugby e di musica.

"A regola d'arte" vuole favorire la crescita di cittadini, inseriti a pieno titolo nel contesto sociale e civile.

Il progetto "A regola d'arte" ha come destinatari gli istituti scolastici primari e secondari, i centri di aggregazione giovanili e gli oratori.

Ogni nucleo di "A regola d'arte" ha le seguenti caratteristiche:

  • Fa riferimento alle regole intrinseche alla pratica del rugby e la musica.
  • Punta su ciò che i ragazzi già fanno, conoscono o apprezzano, vale a dire la musica e lo sport.
  • Si fonda sul gruppo, sulla partecipazione, sul divertimento, sulla disciplina, sulla fatica, sulla costanza.
  • Prevede istruttori e docenti di elevata qualità e esperienza.
  • È gratuito per i destinatari e alunni
Mediafriends

Mediafriends è un'associazione costituita dalle società R.T.I. S.p.A., Mondadori S.p.A. e Medusa S.p.A. con sede in Viale Europa 48, 20043 - Cologno Monzese (MI) che si definisce quale Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). L'Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale; non distribuisce, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la sua esistenza, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale che, per legge, statuto o regolamento, fanno parte della medesima ed unitaria struttura; impiega gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse. In particolare Mediafriends svolgerà l'attività di ideazione, progettazione, realizzazione e promozione di eventi, in special modo televisivi, finalizzati alla raccolta di risorse da destinare alla beneficenza ed al finanziamento di progetti mirati nei seguenti settori:

  • assistenza sociale, sanitaria e socio-sanitaria;
  • beneficenza;
  • istruzione e formazione;
  • tutela, promozione e valorizzazione della cultura, dell'arte e delle cose d'interesse artistico e storico;
  • tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente;
  • cooperazione internazionale.
Per maggiori informazioni http://www.mediafriends.it
Numero solidale 45519
Dal 01 gennaio 2019 al 30 aprile 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Patologie Gravi e Inclusione

Nel 2019 Dynamo Camp incrementerà ulteriormente il numero di bambini gratuitamente accolti con patologie molto gravi. L’accoglienza di nuove patologie gravi, l’integrazione di differenti patologie nell’ambito dello stesso programma, l’incremento e la gestione della complessità sono sempre maggiori e fanno parte dello sviluppo strategico di Dynamo Camp, che ha l’obiettivo di dare risposta anche ai bisogni più gravi e di inclusione anche delle più difficili necessità. Nei programmi estivi per Soli Camper, per bambini al Camp in autonomia senza i genitori, nel 2019, Dynamo Camp incrementerà ulteriormente il numero di ospiti con patologie molto gravi o tali da richiedere volontari dedicati per tutta la durata della sessione, tra cui sordità, necessità di respirazione assistita, neurofibromatosi (nuove patologie 2018-2019), cecità, SMA 3, distrofia muscolare, spina bifida, MAR (Malformazioni ano-rettali), bambini con catetere venoso centrale, bambini con patologie oncoematologiche e altre patologie gravi e croniche. 

Nei programmi per Famiglie, dedicati a bambini con patologie neurologiche, saranno ospitati bambini con sclerosi tuberosa, autismo (nuove patologie 2018-2019), sindromi rare, tetra paresi, paralisi cerebrale infantile, esiti da ictus, sindrome di Rett, SMA 1 e 2 e altre patologie neurologiche gravi.

In numerose sessioni, Dynamo Camp accoglie inoltre ex camper, che hanno compiuto i 17 anni, nel programma LIT (Leaders In Training), in un percorso dedicato che potrà portarli in futuro, se lo desiderano, a diventare volontari o staff. I destinatari del progetto, in particolare, sono ragazzi e ragazze costretti in carrozzina, con patologie come spina bifida o altre patologie neuromotorie. 

A livello di competenze e organizzativo, l’inclusione di bambini e ragazzi con patologie molto gravi e/o con assistenza costante, richiede coinvolgimento e formazione ulteriore di staff qualificato e volontari, organizzazione e adattamento di struttura, programmi, attività quotidiane, spostamenti all’interno del Camp, necessità mediche. A titolo di esempio, gli interventi medici e infermieristici riferiti alle prescrizioni mediche, incluse routinarie somministrazioni di terapia, a servizio degli oltre 90 bambini di ogni sessione estiva, usualmente sono compresi tra i 1.000 e i 1.700, a cui bisogna aggiungere eventuali interventi di primo soccorso e visite mediche.

Le azioni di call to action con numero solidale permanente si prefiggono nello specifico di accogliere gratuitamente a Dynamo Camp 450 bambini e ragazzi con patologie gravi e croniche, durante 11 programmi nel corso del 2019.

Dynamo Camp Onlus

Associazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa Dynamo a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle sani. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp, a Limestre (Pistoia), accogliendo bambini da tutte le regioni d’Italia, e in Outreach nelle maggiori città italiane in ospedali, case famiglia, associazioni di pazienti e a bordo del truck DynamoOffCamp. 

Dal 2007, Dynamo Camp ha gratuitamente ospitato 7.607 bambini in programmi per Soli Camper, 7.269 bambini, ragazzi e genitori nei programmi per le famiglie a Dynamo Camp, ha raggiunto 20.840 bambini in Outreach nelle principali città italiane, raggiungendo così con i propri programmi oltre 35.000 persone; ha coinvolto e formato 6.420 volontari e ha oggi 55 dipendenti e 81 persone di staff stagionale. Il network di Dynamo Camp comprende oltre 158 ospedali e associazioni in tutta Italia. 


La Terapia Ricreativa Dynamo, alla base di tutti i programmi e le attività, ha l’obiettivo dello svago e del divertimento ma anche e soprattutto di essere di stimolo alle capacità dei bambini, di rinnovare la fiducia e la speranza. Nei casi di patologie più gravi, accolte nei programmi per le Famiglie, Dynamo ha l’obiettivo di regalare “occasioni di vita” a bambini che hanno capacità motorie quasi nulle, possibilità di comunicazione legata a dispositivi esterni, aspettative di vita limitate. 

Per maggiori informazioni www.dynamocamp.org
Numero solidale 45520
Dal 01 gennaio 2019 al 30 aprile 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Grande contro il cancro

Il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica di Soleterre  garantisce cure mediche, diagnosi precoci, sostegno psicologico e accoglienza ai bambini malati e  sopravvissuti al cancro e alle loro famiglie, in Italia e nei paesi in via di sviluppo. 

I beneficiari sono oltre 6.000 bambini e famiglie annualmente in cura nelle 9 strutture sanitarie con cui Soleterre collabora. 

In ogni Paese Soleterre interviene con proprio staff operativo in case di accoglienza e all'interno di reparti di oncologia pediatrica permettendo la condivisione della ricerca scientifica, dei protocolli terapeutici e della pratica clinica per oltre 300 tra medici, infermieri, psicologi e operatori sociali.

Obiettivo: Innalzare i tassi di sopravvivenza dei bambini malati di tumore e accelerare la ricerca sul  cancro infantile.

Fondazione Soleterre

Soleterre è una Fondazione Onlus che lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute nel suo significato più ampio. Per questo oltre a fornire cure e assistenza medica, si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico per tutte e tutti, sia a livello individuale che collettivo, ad ogni età e in ogni parte del mondo. La prevenzione, la denuncia e il contrasto delle disuguaglianze e della violenza, qualsiasi sia la causa che la genera, sono parte integrante dell’attività di Soleterre: perché salute è giustizia sociale.

Per maggiori informazioni www.soleterre.org
Numero solidale 45537
Dal 01 gennaio 2019 al 28 aprile 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Per il mio cuore domani

La fondazione Cuore Domnai ha avviato un progetto di sensibilizzazione e di raccolta fondi chiamato "Per il mio cuore domani" (la prima campagna raccolta fondi del 2019 avrà una declinazione anche "Per il tuo cuore domani" per sostenere un messaggio "DonaTI 2Euro...") .

Abbiamo l’obiettivo di raccogliere 1 milione di Euro entro il 2021 per finanziare studi che aiutino a ridurre la disabilità e le morti per malattie cardiovascolari (tramite prevenzione, diagnosi precoce e cure più efficienti) e che sensibilizzino gli enti governativi affinché si possa sviluppare un programma di prevenzione nazionale e di formazione per il maggior numero possibile di cardiochirurghi sulle terapie innovative in questo ambito.  

OBIETTIVI 

  1. RICERCARE: scoprire nuove e migliori metodi di prevenzione, diagnosi e cura che riducano i problemi cardiaci e vascolari.
  2. PREVENIRE: Promuovere e stimolare programmi di formazione per la comunità in tema di prevenzione e di tecniche di intervento immediato in caso di problemi cardiaci. 
  3. ASCOLTARE E INFLUENZARE: Lavorare con enti regionali e nazionali affinché la prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari diventino una priorità; Aumentare la consapevolezza pubblica circa la reale e concreta frequenza di problemi cardiovascolari. 


Fondazione Cuore Domani SICCH Research Onlus

Cuore Domani è la Fondazione diretta emanazione della Società Italiana di Chirurgia Cardiaca, unica società scientifica italiana che raggruppa tutti i cardiochirurghi italiani operanti in Italia e all'estero. La Società Italiana di Chirurgia Cardiaca ha più di 50 anni di età, essendo stata fondata nel 1967, all'alba del primo trapianto di cuore eseguito in Sud Africa e da allora è l'unico interlocutore istituzionale accreditato a livello ministeriale

Per maggiori informazioni www.cuoredomani.org
Numero solidale 45512
Dal 01 gennaio 2019 al 30 aprile 2019
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
SMuoviti

La sclerosi multipla (SM) è una malattia cronica invalidante che colpisce il sistema nervoso centrale di giovani adulti, interrompendo il flusso di informazioni all'interno del cervello e del corpo. Circa il 15% delle persone cui viene diagnosticata la SM sviluppa fin dall’inizio la forma primariamente progressiva (SM – PP), mentre una buona percentuale di persone con una forma di SM a ricadute dopo un periodo variabile sviluppa la forma progressiva (SM secondariamente progressiva SMSP). In queste forme, ogni giorno la progressione della malattia può privare le persone di qualcosa: visione, capacità cognitive, mobilità, capacità di lavorare e indipendenza personale. Più di 2,3 milioni di persone nel mondo attualmente convivono con la malattia; oltre 1 milione di persone hanno una forma progressiva di SM. Nonostante i progressi sostanziali nei trattamenti che possono influenzare il decorso delle forme di malattia con ricadute, per le persone con sclerosi multipla progressiva primaria o secondaria mancano trattamenti efficaci.

Per questo motivo molti dei progetti che annualmente AISM, attraverso la sua Fondazione FISM, finanzia sia con il bando annuale sia con i Progetti Speciali, sono dedicati alla ricerca di base e alla ricerca clinica sulle forme progressive.

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, promuove i servizi a livello nazionale e locale e sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Dal 1968, da 50 anni, AISM è il punto di riferimento più autorevole e più vicino per tutte le persone con SM, 114 mila, i loro familiari, gli operatori sanitari e sociali.

Per maggiori informazioni www.aism.it