Blu clouds old
  • Internet
  • Telefonia
  • Energie
  • Servizi unici
Logo convergenze
Raccolte solidali
Convergenze ha sottoscritto il Codice di Autoregolamentazione per la gestione dei numeri solidali, offrendo così ai clienti anche la possibilità di partecipare alle donazioni benefiche indette dalle varie ONLUS.
Per eseguire la donazione è sufficiente chiamare il numero solidale e seguire la voce guida. L'importo della donazione sarà poi addebitato alla prima fattura utile.
Convergenze ha scelto di offrire tale servizio senza percepire alcuna remunerazione; infatti, l'importo donato dai clienti viene interamente trasferito all'associazione beneficiaria senza trattenute o costi aggiuntivi.
Logo aisos
Numero solidale 45544
Dal 30 aprile 2017 al 29 maggio 2017
AISOS ONLUS
Osteosarcoma: sostegno psicologico all’invalidità, alla disabilità acquisita ed al rischio psicopatologico nei pazienti in età evolutiva

Si tratta di un intervento che prevede la collaborazione tra A.I.S.OS. e l'Istituto di Neuropsichiatria Infantile di Roma per l’assessment e la psicoterapia breve di sostegno in pazienti di età pediatrica (0‐ 15 anni) affetti da osteosarcoma.

Associazione Italiana Studio Osteosarcoma (A.I.S.O.S.) si propone come obiettivo principale quello della comunicazione e dell'aggregazione fra i diversi settori della medicina e fra questa e le altre figure professionali del Comparto Sanità, al fine di operare in tutti i settori socio-sanitari per la tutela dei soggetti colpiti da osteosarcoma e dei loro familiari.

A questo fine l'AISOS:

  • Accoglie i pazienti e le loro famiglie e crea un percorso strutturato e protetto;
  • Offre attività di consulenza, orientamento e diagnosi;
  • Promuove attività di ricerca e i fondi raccolti a favore della ricerca scientifica sono indispensabili per la scoperta di nuove cure o nuove misure per una diagnosi precoce che risulta fondamentale per sconfiggere questa malattia;
  • Ha un centro di psicoanalisi e psicoterapia che segue i pazienti e le loro famiglie prima, durante e dopo l'intervento.
Per maggiori informazioni aisos.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo nuovo casaoz  quotidianit%c3%a0 che cura 400x400
Numero solidale 45543
Dal 30 aprile 2017 al 22 maggio 2017
CasaOz Onlus
Rilanciamo insieme per altri 10 anni di quotidianità che cura

Con i fondi raccolti con la Campagna "Rilanciamo insieme per altri 10 anni di quotidianità che cura" si sosterrà il progetto di residenzialità e accoglienza delle famiglie che giungono a Torino per curare la malattia di un figlio presso strutture ospedaliere. In CasaOz le famiglie in situazione di malattia possono vivere in un ambiente organizzato ed accogliente che favorisce i fattori di resilienza dell’intero nucleo familiare. Il progetto si sviluppa secondo tre azioni principali:

  • ottimizzare e ampliare l’ospitalità notturna nelle ResidenzeOz, mini-appartamenti all’interno della sede arredati e completi di accessori;
  • garantire durante la giornata accoglienza e accompagnamento negli spazi della Casa a tutto il nucleo familiare che può partecipare alle attività proposte, con il supporto dell’equipe educativa;
  • sviluppare la progettualità anche con altri soggetti sul territorio.

Accogliere e assistere le famiglie e i bambini che vivono l’esperienza della malattia è la missione di CasaOz, una casa a Torino che offre uno spazio sereno di socializzazione, ospitalità e sostegno in un ambiente di quotidianità che cura. Dal 2007 ad oggi, hanno trovato a CasaOz un aiuto concreto più di 2.000 tra bambini e adulti provenienti dall’Italia e da oltre 40 Paesi nel mondo.

Per maggiori informazioni www.casaoz.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Mbp rgb
Numero solidale 45526
Dal 21 aprile 2017 al 02 maggio 2017
Mission Bambini
Un nido per ogni bambino

Dal 2006 Mission Bambini è impegnata in Italia a sostegno dei bambini di famiglie in difficoltà: in questi anni ne abbiamo aiutati più di 4.500 (età 0-3 anni). Oggi nel nostro Paese sono più di 1 milione i bambini poveri. Sono tante dunque le famiglie in difficoltà che non possono permettersi di sostenere le rette per i nidi, di pagare il servizio mensa e di provvedere all'acquisto di beni di consumo essenziali per i propri figli, oppure per le attività educative. Per far fronte a questa situazione Mission Bambini si occupa di: garantire rette del nido agevolate; offrire il servizio mensa ai bambini di famiglie con difficoltà economiche e sociali; provvedere alla mancanza di beni di consumo essenziali, come per esempio pannolini, biberon, asciugamani, copertine, vestiti; assicurare il supporto psicologico e sociale alle famiglie in condizione di particolare fragilità.

Mission Bambini è una Fondazione italiana laica e indipendente nata nel 2000 per “aiutare e sostenere i bambini poveri, ammalati, senza istruzione o che hanno subìto violenze fisiche o morali, dando loro l’opportunità e la speranza di una vita degna di una persona”. In 17 anni la Fondazione ha realizzato 1.450 progetti di aiuto, migliorando le condizioni di vita di oltre 1,3 milioni di bambini e giovani in Italia e in altri 72 Paesi. Il Bilancio della Fondazione è pubblico e certificato.

Per maggiori informazioni www.missionbambini.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Ariel logo400x400px
Numero solidale 45517
Dal 21 aprile 2017 al 12 giugno 2017
Fondazione Ariel
Anche la mia famiglia sorride

Il progetto si concentra sul benessere complessivo delle famiglie con bambini con Paralisi cerebrale infantile, aiutandole a tre livelli: accrescendone le competenze di cura del bambino con disabilità con formazione medica e multidisciplinare; aiutandole nella prevenzione dello stress attraverso il sostegno psicologico e il supporto dei volontari; e coinvolgendole in attività di socializzazione e di tempo libero. Fondazione Ariel prevede di realizzare 8 corsi di formazione in aula e in streaming sui bisogni dei bambini con disabilità, il sostegno alla famiglia e l'esperienza dei fratelli; l’implementazione del servizio psicologico; l'organizzazione di momenti di tempo libero per i bambini e i ragazzi con disabilità e tutta la famiglia, superandone la condizione di fragilità e il rischio di esclusione sociale.

Dal 2003 Fondazione Ariel lavora per aiutare le famiglie con bambini con Paralisi cerebrale e disabilità neuromotorie a vivere con serenità e coraggio questa sfida, sostenendole in più modi. Ariel fornisce supporto medico, psicologico e sociale, cura un servizio di counseling telefonico e on line, corsi di sostegno per genitori e siblings (fratelli e sorelle di bambini con disabilità), convegni di informazione e formazione per familiari, volontari, insegnanti e operatori sanitari. Inoltre promuove la ricerca scientifica, per migliorare la qualità di vita di questi bambini, sviluppando la conoscenza, il trattamento e la cura di queste patologie.

Per maggiori informazioni www.fondazioneariel.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logoriso 400x400
Numero solidale 45529
Dal 14 aprile 2017 al 08 maggio 2017
FOCSIV
Abbiamo RISO per una cosa seria

Abbiamo RISO per una cosa seria è la Campagna di FOCSIV in collaborazione con Coldiretti e con il patrocinio del Mipaaf, a cui partecipano 41 Soci con interventi a sostegno dell’agricoltura familiare, in Italia e nei Sud del mondo, per il diritto al cibo e la dignità di chi lavora la terra. Il Villaggio Solidale prevede l'accoglienza di 50 immigrati in Calabria, nell’area di Rosarno, sottraendoli allo sfruttamento e per garantire loro condizioni di vita dignitose e un regolare contratto di lavoro. Il pacco di riso, in piazza il 6 e 7 maggio, ribadisce come sia l'agricoltura familiare il motore dello sviluppo sostenibile e lo strumento di lotta allo sfruttamento illegale del lavoro.

FOCSIV è la Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario, oggi ne fanno parte 78 Organizzazioni che operano in oltre 80 paesi del mondo. Dalla sua nascita, nel 1972, FOCSIV e i suoi Soci, hanno impiegato oltre 20.000 volontari internazionali che hanno messo a disposizione delle popolazioni più povere il proprio contributo umano e professionale. Un impegno concreto e di lungo periodo in progetti di sviluppo nei settori socio-sanitario, agricolo-alimentare, educativo-formativo, di tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, di difesa dei diritti umani e della parità di genere, di rafforzamento istituzionale. Parallelamente la Federazione promuove in Italia campagne di sensibilizzazione e di educazione allo sviluppo e compie un intenso lavoro di lobbying istituzionale per promuovere la giustizia sociale per tutti gli uomini e le donne del pianeta. Tra le principali iniziative della Federazione troviamo la Campagna Abbiamo RISO per una cosa seria, storica iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi a sostegno dell’agricoltura familiare; il Premio del Volontariato Internazionale, riconoscimento che FOCSIV promuove ogni anno, dal 1994 in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite, che ricorre il 5 dicembre; la SPICeS, Scuola di perfezionamento post-laurea della FOCSIV sulle tematiche della politica internazionale e della cooperazione allo sviluppo, fondata nel 1991.

Per maggiori informazioni www.abbiamorisoperunacosaseria.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo cuore fratello 15 anni 2002 2017
Numero solidale 45519
Dal 14 aprile 2017 al 02 maggio 2017
Cuore Fratello
Salute per tutti i bambini del mondo

Cuore Fratello si pone l’obiettivo di finanziare interventi cardiochirurgici salvavita al Cardiac Center di Shisong (Camerun) in favore di 7 bambini provenienti dalle famiglie più indigenti del Camerun o dei paesi limitrofi. Per sensibilizzare e responsabilizzare le famiglie, è pratica del Social Case Office richiedere ai genitori dei bambini ricoverati un contributo, secondo le loro disponibilità, ma in molti casi i genitori non sono in grado di offrire il minimo contributo.

Cuore Fratello abbraccia la causa del diritto alla salute dei più deboli e dal 2002 si impegna per garantire tale diritto innanzitutto ai bambini cardiopatici dei Paesi in Via di Sviluppo. Ad oggi, ha portato in Italia oltre 290 bambini, soprattutto cardiopatici, provenienti dalle aree più povere del mondo, perché avessero accesso alle cure non disponibili nel loro paese e ha contribuito a realizzare e sostenere progetti volti a migliorare l’accesso alle cure in alcuni paesi in cui la carenza sanitaria rappresenta una grave piaga sociale.

Per maggiori informazioni www.cuorefratello.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Moigedefpayoff
Numero solidale 45548
Dal 07 aprile 2017 al 02 maggio 2017
MOIGE
Noi ci siamo

Il progetto del Moige "Noi ci siamo" mira a contribuire al consolidamento dei servizi a favore del contrasto al cyberbullismo. Si prevede la creazione di "punti di sostegno" alle vittime, all'interno di studi medici, psicologici e/o legali.

I punti di sostegno rappresentano un valido strumento di prevenzione al diffuso fenomeno del bullismo on line, attraverso interventi mirati rivolti ai ragazzi, ai genitori e a chiunque abbia bisogno.

Il MOIGE - Movimento Italiano Genitori ONLUS è un'organizzazione senza scopo di lucro, con la missione di svolgere un'azione di tutela e sensibilizzazione dei genitori e dei minori in tutti gli ambiti di loro peculiare e inalienabile interesse, investendo giorno dopo giorno nella crescita, educazione e salute dei figli.

Presente sul territorio nazionale in 35 province con un network di oltre 50.000 genitori, il Moige si preoccupa da 19 anni della sicurezza di bambini e ragazzi, attraverso azioni di intervento e prevenzione su grandi emergenze quali bullismo, droga, alcool, sicurezza internet.

Per maggiori informazioni www.moige.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo nuovo obm convergenze
Numero solidale 45549
Dal 01 aprile 2017 al 08 maggio 2017
OBM Ospedale dei Bambini Milano - Buzzi Onlus
I più piccoli hanno bisogno dell’aiuto più grande

OBM Onlus con il progetto "I più piccoli hanno bisogno dell'aiuto più grande" vorrebbe sostenere il reparto di Terapia Intensiva per i nati prematuri attraverso l'acquisto della RETCAM: un sistema computerizzato che permette il monitoraggio della retina dei bambini di basso peso e di precoce data di nascita che sviluppano la ROP, la Retinopatia del bambino prematuro, una malattia che produce lesioni della retina e che se non curata in tempo può portare alla cecità.

OBM Ospedale dei Bambini Milano Buzzi Onlus nasce nel 2004 da un gruppo di professionisti con la volontà di affiancare il personale dell'Ospedale Buzzi, nel coniugare eccellenza sanitaria e qualità nelle cure. In particolare sostiene l’Ospedale nei reparti di Pediatria, Chirurgia, Ortopedia e Terapia Intensiva, che si prendono cura ogni anno di migliaia di bambini, accompagnandoli verso la guarigione e il miglioramento delle loro condizioni.

Per maggiori informazioni www.ospedaledeibambini.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo amlib
Numero solidale 45545
Dal 01 aprile 2017 al 26 giugno 2017
AMLIB
Immagino un futuro

AMLIB - COMUNITÀ AMORE E LIBERTÀ ONLUS LANCIA LA CAMPAGNA “IMMAGINO UN FUTURO”, PER SOSTENERE IL FUTURO DI TANTI BAMBINI E GIOVANI IN DIFFICOLTÀ.

Immagina un futuro di pace, amore e libertà per tutti i bambini, giovani e famiglie. Insieme per costruire il futuro di tanti bambini e ragazzi in difficoltà attraverso interventi mirati di accoglienza familiare e supporto socio-educativo.

AMLIB dal 1988 accoglie bambini e ragazzi privi del sostegno familiare, cercando di donare loro l'amore e l'affetto di una famiglia e la possibilità di studiare, per potersi inserirsi nella società contemporanea, come persone libere ed oneste, con prospettive concrete.

Dal 1 aprile al 26 giugno si può sostenere la campagna inviando un SMS o chiamando da rete fissa il numero 45545, per garantire a sempre più bambini e ragazzi l’affetto di una famiglia, la possibilità di studiare e la speranza di un futuro migliore.

Il progetto darà sostegno a circa 1.000 bambini e ragazzi e 100 famiglie, garantendo la continuità dei servizi socio-educativi e residenziali nel centro Casa Madre per persone in difficoltà e/o prive del sostegno familiare, attraverso la realizzazione di un nuovo servizio di accoglienza in Italia rivolto ai giovani in un percorso finalizzato all'autonomia, nonché con il supporto ai progetti di accoglienza, educazione e sviluppo in Congo.

La Comunità Amore e Libertà Onlus (AMLIB), fondata da Don Matteo Galloni e Francesca Termanini, dal 1988 accoglie bambini e ragazzi privi del sostegno familiare, cercando di donare loro l'amore e l'affetto di una famiglia e la possibilità di studiare, per potersi inserirsi nella società contemporanea, come persone libere ed oneste, con prospettive concrete. Con questo spirito ha aperto in Italia case-famiglia dando una famiglia a bambini e ragazzi privi del sostegno della loro famiglia di origine, ed è nata dal 1997 la Missione Amore e Libertà a Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo, che aiuta i bambini e i poveri del Congo attraverso case famiglia, una scuola con più di 900 bambini e un progetto agricolo. Ogni giorno aiutiamo più di 1.000 bambini e oltre 100 famiglie.

Per maggiori informazioni www.amlib.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo fia rgb telefoniche altadefinizione
Numero solidale 45541
Dal 27 marzo 2017 al 08 maggio 2017
FIA - Fondazione Italiana per l’Autismo Onlus
Progetti FIA 2017

FIA-Fondazione Italiana per l’Autismo Onlus intende avviare una raccolta di fondi per reperire risorse da destinare al finanziamento di n. 20 progetti (Progetti FIA 2017) selezionati principalmente tra i 277 ricevuti in risposta al proprio Bando 2017, con il fine di contribuire al miglioramento della qualità della vita di persone con autismo e delle loro famiglie.

La Fondazione Italiana per l’Autismo Onlus (FIA) è stata costituita il primo aprile 2015 ed ha subito avuto un ruolo di rilievo nell’organizzazione di eventi per le Giornate Mondiali dell’Autismo del 2 Aprile 2015 e 2016.In tali occasioni, FIA ha contribuito per esempio alla realizzazione di diverse iniziative che si sono svolte nelle piazze di Torino, Bologna, Palermo, Reggio Calabria e Roma ove monumenti rilevanti, tra i quali la Mole Antonelliana di Torino, sono stati illuminati di blu (colore simbolo dell’autismo). Nel 2016 si è registrata la partecipazione di migliaia di persone a tali eventi e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha onorato con la sua presenza l’appuntamento di Palermo. La Giornata Mondiale dell’Autismo ha rappresentato e rappresenta un momento fondamentale per le attività di FIA, che la assume quale veicolo di comunicazione per la diffusione della consapevolezza sull’autismo nella comunità nazionale. Per tale motivo, le attività di comunicazione della FIA sono orientate e finalizzate a far convergere il massimo dell’attenzione nel mese in cui si colloca temporalmente la Giornata del 2 aprile. Con provvedimento del 20/10/2016 la FIA è stata iscritta nel Registro delle Persone Giuridiche, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361.Il Consiglio di Amministrazione della FIA, presieduto dall’Onorevole Davide Faraone, ha un alto profilo istituzionale con tre dei sei membri nominati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che per statuto designa anche il Presidente. I principali scopi della Fondazione sono: 1) promuovere e finanziare la ricerca biomedica; 2) attuare programmi di utilità sociale; 3) sostenere progetti di miglioramento dell’inclusione scolastica, principalmente attraverso azioni di formazione del corpo docente e di innovazione metodologico-didattica. In vista della campagna raccolta fondi in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo 2017, FIA ha pubblicato a luglio 2016 un bando, per contributi a progetti finalizzati al miglioramento della vita di persone con autismo, riguardanti l’ambito dell’inclusione scolastica, della ricerca e del sostegno alle famiglie, a seguito del quale sono pervenuti 277 progetti.

Per maggiori informazioni http://www.fondazione-autismo.it/
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo ant payoff area rgb 400px
Numero solidale 45546
Dal 10 aprile 2017 al 21 aprile 2017
ANT Italia Onlus
Un tumore cambia la vita, non il suo valore

Obiettivo del progetto “Un tumore cambia la vita, non il suo valore” è offrire 1.000 giornate in più di assistenza psicologica, domiciliare e gratuita ad altri malati oncologici e ai loro familiari attraverso psicologi e psico-oncologi ANT inseriti nelle équipe che prestano cure specialistiche a domicilio. Attualmente sono 30 gli psicologi, 228 i medici e 96 gli infermieri operativi nelle 10 Regioni dove ANT è presente e dove ogni anno curano a casa 10.000 malati oncologici offrendo sostegno psicologico a oltre 2.600 persone, siano essi pazienti, familiari nel momento della malattia del congiunto o dell’eventuale elaborazione del lutto. Con la tua donazione molti altri malati di tumore potranno ricevere assistenza medico-specialistica e psicologica a casa. 

realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato oltre 116.000 persone in 10 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria – dato aggiornato a giugno 2016). Ogni giorno 4.000 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 433 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero della Salute che impegna le parti a definire, sostenere e realizzare un programma di interventi per il conseguimento di obiettivi specifici, coerenti con quanto previsto dalla legge 15 marzo 2010, n. 38 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie. Dall’avvio nel 2004 sono stati visitati gratuitamente oltre 138.000 pazienti in 76 province italiane (dato aggiornato a giugno 2016). Le campagne di prevenzione si attuano negli ambulatori ANT presenti in diverse regioni, in strutture sanitarie utilizzate a titolo non oneroso e sull’Ambulatorio Mobile - BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio) consente di realizzare visite su tutto il territorio nazionale. ANT opera in Italia attraverso 120 delegazioni, dove la presenza di volontari è molto attiva. Alle delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza domiciliare, oltre alle attività di sensibilizzazione. Prendendo come riferimento il 2015, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (30%) e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (29%) al contributo del 5x1000 (12%) a lasciti e donazioni (5%). Solo il 18% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. Uno studio condotto da Human Foundation sull’impatto sociale delle attività di ANT, ha evidenziato che per ogni euro investito nelle attività della Fondazione, il valore prodotto è di 1,90 euro. La valutazione è stata eseguita seguendo la metodologia Social Return on Investment (SROI). ANT è la 11^ Onlus nella graduatoria nazionale del 5x1000 su oltre 38.000 aventi diritto nel medesimo ambito. Fondazione ANT opera in nome dell’Eubiosia (dal greco, vita in dignità). 

Per maggiori informazioni www.ant.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logodnl
Numero solidale 45518
Dal 07 aprile 2017 al 24 aprile 2017
Disabili No Limits Onlus
Insieme per lo sport

Realizzare un tour in cinque piazze italiane per dare dimostrazione di diverse discipline come: atletica leggera, sitting volley, tennis tavolo, basket in carrozzina, vela e molto altro. Un pulmino, personalizzato e allestito con un’officina mobile, consentirà di far provare e conoscere articoli protesici di ultima generazione. Al termine del tour e dopo attente valutazioni, saranno individuati giovani disabili economicamente svantaggiati a cui destinare protesi e sedie a rotelle sportive.

Disabili No Limits Onlus nasce a Milano nel 2011 da un’idea di Giusy Versace, atleta paralimpica e campionessa italiana dei 100 e 200 metri. Grazie ad una tecnologia avanzata e accessibile, Disabili No Limits Onlus opera per restituire a tutte le persone con disabilità una vita più autonoma donando ausili che, ad oggi, non sono previsti dal Sistema Sanitario Nazionale (ASL). Per poter realizzare questo importante obiettivo, Disabili No Limits raccoglie fondi per donare sedie a ruote ultraleggere e protesi in fibra di carbonio, per attività quotidiane e sportive a sostegno di coloro che vivono condizioni economiche svantaggiate; organizza eventi per promuovere la pratica sportiva e consentire, soprattutto ai più giovani, di vivere al meglio la propria disabilità guardando allo sport come terapia e nuova opportunità di vita.

Per maggiori informazioni www.disabilinolimits.org/
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo uildm 400x400
Numero solidale 45542
Dal 01 aprile 2017 al 19 aprile 2017
UILDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Onlus
GIOCANDO SI IMPARA

Con GIOCANDO SI IMPARA, intendiamo promuovere e favorire la partecipazione al gioco e al tempo libero di tutti i bambini, dotando i parchi e le aree verdi con giochi accessibili ai bambini con disabilità.

In Italia su questo tema non esiste una normativa di riferimento applicabile alle attrezzature ludiche. Esistono pochi giochi accessibili nei parchi e nelle aree verdi delle città italiane. Negli oltre 8.000 comuni ci sono solo poco più di 350 tra parchi inclusivi e/o parchi che hanno al proprio interno almeno una giostra accessibile. È una percentuale davvero bassa, che non arriva a coprire il 5% del territorio nazionale.

Il gioco permette a tutti i bambini di crescere in maniera sana, di imparare a relazionarsi con gli altri. Il diritto di giocare riconosce all'attività ludica importanti funzioni sociologiche e psicologiche, sottolineando l'importanza che il gioco ha nella formazione e nella crescita del bambino.

Giocando si impara a vivere, il gioco è una piccola scuola di vita.

UILDM da oltre 55 anni è l’associazione nazionale di riferimento per le persone affette da distrofie e altre malattie neuromuscolari. Nata nel 1961, si prefigge scopi ben precisi:

  • promuovere con tutti i mezzi la ricerca scientifica e l’informazione sanitaria;
  • promuovere l'inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso l'abbattimento di ogni tipo di barriera.

Essa è presente su tutto il territorio nazionale con 67 Sezioni Provinciali per un totale di più di 10.000 soci.

Per maggiori informazioni www.uildm.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Autismo fireze
Numero solidale 45547
Dal 01 aprile 2017 al 10 aprile 2017
Associazione Autismo Firenze
I manuali di Casadasè

A Casadasé si lavora in maniera estremamente flessibile, strutturando l’intervento sul profilo del singolo utente.

In particolare, una volta individuati gli obiettivi e le strategie di intervento, è necessario approntare strumenti di lavoro altrettanto individuali, che sfruttino al massimo le potenzialità di ogni particolare soggetto. Le persone con autismo, infatti, hanno modalità comunicative e uno stile di apprendimento peculiari che è necessario conoscere e saper usare perché l’azione educativa risulti efficace. 

E’ sempre necessario un supporto fisico nello svolgimento delle diverse attività: una guida materiale (un manuale, nel titolo del progetto) che a Casadasè si presenta nella forma di un raccoglitore con all’interno fogli plastificati sui quali vengono posizionate con un sistema attacca e stacca tessere variamente concepite. 

La creazione di questi strumenti di lavoro ha costituito una parte importante dell’impegno professionale degli educatori fin dai primi anni dell’attività del Centro: per ogni attività sono stati preparati manuali specifici, pensati per i singoli ragazzi in ingresso. Nel tempo il numero dei ragazzi è cresciuto, i manuali si sono moltiplicati e parallelamente è aumentata la possibilità di riutilizzo e di scambio tra i vari utenti.

Oggi si è creato un patrimonio di manuali (sono circa 250) che rappresenta un unicum nel panorama degli ausili didattici, anche di prestigiose Case Editrici.

La loro ideazione e produzione continuano, raffinandosi progressivamente.

Il lavoro educativo di Casadasè non sarebbe possibile senza questi strumenti, ma la loro realizzazione ha un’altra valenza altrettanto importante: può rappresentare un’occasione di lavoro per gli utenti di Casadasè. 

Recentemente, anche in seguito alle molte richieste che ci sono pervenute da più parti (famiglie, ma anche Centri e Scuole) abbiamo pensato di trasformare quella che oggi è un’attività lavorativa interna, e quindi discontinua e forzatamente precaria, in un vero lavoro per i ragazzi e in una fonte di finanziamento per le attività di Casadasè. Vogliamo produrre regolarmente e commercializzare i nostri manuali.

Questo progetto ci darà l’opportunità di dimostrare che il lavoro protetto non va confuso con la “terapia occupazionale”, che può essere produttivo e, in quanto tale, conferire una vera dignità di lavoratore alle persone con disabilità in esso occupate.


Autismo Firenze è nata nel 2003 per iniziativa di un gruppo di famiglie con figli autistici adolescenti o giovani adulti, allo scopo di colmare il deficit di servizi dedicati a questa fascia di età.

Ha svolto negli anni la sua attività su diversi fronti: per la sensibilizzazione e la formazione ha realizzato diversi corsi in collaborazione con il CESVOT, il Comune, l’ASL 10 di Firenze, rivolti a familiari e operatori di vario genere (educatori, assistenti, insegnanti).

Ha realizzato progetti di intervento in favore dei ragazzi, finanziati da bandi CESVOT, dall’Ente Cassa di Risparmio o autofinanziati, con vari obiettivi: valutazioni funzionali, attività educative, attività prelavorative, tempo libero, weekend di autonomia, vacanze estive.

Per maggiori informazioni www.autismofirenze.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo
Numero solidale 45525
Dal 24 marzo 2017 al 17 aprile 2017
Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico Onlus
Ictus: in un minuto puoi

Condotto da un team interdisciplinare costituito dai Laboratori di Neurologia, Fisiatria e Ingegneria Robotica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, il progetto intende far avanzare la ricerca sulla più frequente causa di disabilità permanente negli adulti e una delle più frequenti cause di morte. Nello specifico si concentra sullo sviluppo di approcci innovativi in grado di caratterizzare da un punto di vista funzionale il danno cerebrale conseguente ad ictus, individuando le strutture sopravvissute al danno cerebrovascolare in grado di vicariare le strutture danneggiate e sviluppare metodiche in grado di potenziare la funzione di queste stesse aree, con l'utilizzo di tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva, robotiche e connesse alla realtà virtuale. L’obiettivo futuro è quello di ridurre drasticamente le gravi sofferenze per i pazienti e i loro famigliari, e gli enormi costi per la società che questa patologia comporta. 

L’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico Onlus sostiene l’Ateneo nelle sue attività didattiche, cliniche e di ricerca. Agevola gli studenti meritevoli con borse di studio. Organizza eventi promozionali, corsi di volontariato sanitario, attività culturali e sociali in diverse città italiane. Essere Amici del Campus significa contribuire alla crescita di un’iniziativa al servizio dell’uomo.

Per maggiori informazioni www.unicampus.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo fondazione oltre il labirinto 400x400
Numero solidale 45520
Dal 24 marzo 2017 al 11 aprile 2017
Fondazione Oltre il Labirinto
Progetti di Vita

Fondazione Oltre il Labirinto intende avviare 20 ragazzi con autismo, di età compresa tra i 12 e i 21 anni, a percorsi di lavoro all’interno dei laboratori di cucina e pasticceria del Villaggio “Godega 4Autism” e dell’Istituto Costante Gris. Apprendendo le diverse fasi del processo di realizzazione dei prodotti dolciari, i ragazzi svilupperanno le proprie abilità funzionali, creative e comunicative e accresceranno l’autostima e la gratificazione personale.

Fondazione Oltre il Labirinto nasce nel 2009 a Treviso per volere di alcuni genitori con figli affetti da autismo e da allora si impegna a sviluppare progetti e iniziative volti a migliorare la qualità della vita delle persone affette da disturbo pervasivo dello sviluppo e autismo e a curare e assistere il loro inserimento lavorativo.

Per maggiori informazioni www.oltrelabirinto.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo anffas 400x400
Numero solidale 45523
Dal 17 marzo 2017 al 06 aprile 2017
ANFFAS ONLUS
Piattaforma Italiana degli Autorappresentanti in Movimento

Il progetto vuole sostenere la Piattaforma Italiana Autorappresentanti in Movimento, creata da Anffas grazie al progetto “Io, Cittadino”. Il movimento è composto da persone con disabilità intellettiva, con l’obiettivo di garantire alle stesse opportunità, supporti ed empowerment per l’affermazione del diritto all’auto-determinazione, partecipazione attiva ed inclusione nella società. Anffas ha deciso di investire per la messa in atto dei supporti necessari per garantire continuità a tale movimento. La piattaforma nasce con l’obiettivo di rendere concreto il diritto all’autodeterminazione e all’auto-rappresentanza delle persone con disabilità. La Piattaforma necessita di essere sostenuta per la sua crescita e per la realizzazione dei propri obiettivi. Le persone con disabilità intellettiva hanno necessità di sostegni materiali e supporti di vario di tipo per poter svolgere il proprio ruolo di autorappresentanti, impegnandosi in percorsi di advocacy e cittadinanza attiva ed al tempo stesso risorse importanti sono necessarie per la di formazione di tutti coloro i quali lavorano per e con le persone con disabilità.

Anffas Onlus - Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale - è una grande associazione di genitori, familiari ed amici di persone con disabilità che opera da 58 anni e che oggi è presente sull’intero territorio nazionale. Oltre agli uffici di Anffas Onlus Nazionale con sede a Roma, infatti, su tutto il

territorio italiano sono presenti 170 associazioni locali, 16 organismi regionali e 49 Autonomi Enti e l’Associazione conta ad oggi più di 14.000 associati. Anffas garantisce quotidianamente servizi e supporto ad oltre 30.000 persone con disabilità, ai loro genitori e ai membri delle loro famiglie grazie anche agli oltre 3.000 operatori specializzati e 5.000 volontari che lavorano in 1.000 centri gestiti da Anffas o da Enti Autonomi.

Per maggiori informazioni http://www.anffas.net
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Fridaslogo img 0432
Numero solidale 45521
Dal 15 marzo 2017 al 18 aprile 2017
Frida's Friends
Pet Therapy al Fatebenefratelli

La Pet Therapy realizza progetti di terapia assistita con piccoli e grandi animali. Da diversi anni ci dedichiamo agli Interventi Assistiti con Animali per la cura dei bambini e adolescenti affetti da pluridisabilità, problematiche legate alla sfera emotiva o disturbi del comportamento.

Siamo convinti che per meglio intraprendere questa professione sia necessario disporre di due qualità ben identificabili: un elevato grado di competenza e professionalità e il saper agevolare la “connessione” tra l’animale e il paziente.

La competenza e la professionalità costituiscono l’imprescindibile bagaglio utile a consentirci di entrare in relazione con il paziente, permettendoci di comprendere i suoi bisogni particolari per giungere a sviluppare il suo potenziale.

Il nostro metodo consente di “costruire” un progetto individualizzato (identificazione degli obiettivi attraverso la verifica passo passo dei risultati raggiunti) e capire i tempi di inserimento e le tipologie di animali da inserire nella relazione terapeutica.

L’associazione Frida’s Friends onlus si occupa di diffondere la conoscenza e la pratica della Pet Therapy. La collaborazione con educatori e psicologi, la sinergia creata con strutture già conosciute e avviate ci permette di poter offrire dei servizi sociali, sanitari e civili di riguardo. Tra i vari progetti da realizzare per conto della FFonlus vorrei esporre “la cameretta di Frida”. Oggetto: creare nelle principali strutture sanitarie un locale adatto alla pratica della pet therapy; metodo naturale spesso determinate per la cura di patologie tipo difficoltà relazionali, autostima, difficoltà motorie, autismo, sindrome di Down, depressione, pressione alta. La possibilità di poter lavorare con animali da pet therapy permette di poter affiancare alla medicina tradizionale delle tecniche non invasive ma di importante benessere nella sfera psico/fisica.

Per maggiori informazioni www.fridasfriends.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
1 logofai colore
Numero solidale 45517
Dal 13 marzo 2017 al 03 aprile 2017
FAI - Fondo Ambiente Italiano
Insieme Cambiamo l'Italia

Il FAI – Fondo Ambiente italiano promuove dal 13 marzo al 03 aprile 2017 “Insieme cambiamo l’Italia” la campagna di raccolta fondi televisiva sul tema della difesa e valorizzazione del patrimonio d’arte e natura italiano. 

Donare al FAI significa sostenere ogni giorno un’Italia in continua trasformazione che si riscopre innamorata dell’immensa ricchezza offerta dalla sua storia e dalla sua cultura millenaria. 

I Fondi raccolti, utilizzati per perseguire le finalità istituzionali, saranno destinati a coprire i costi relativi alla manutenzione dei beni FAI, per mantenerli aperti al pubblico tutto l’anno e a svolgere azioni educative sul territorio verso le future generazioni. 

Promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell'arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. E' questa la missione del FAI - Fondo Ambiente Italiano, che dal 1975 ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano.

Per maggiori informazioni www.fondoambiente.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo ail
Numero solidale 45522
Dal 10 marzo 2017 al 27 marzo 2017
AIL - Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma
I bambini a casa - Cure Domiciliari emato-oncologiche in Pediatria

L’obiettivo principale del progetto è assicurare continuità e sostenibilità ai servizi di cure domiciliari  attivi in tutta Italia grazie all’azione delle Sezioni AIL e dei Centri AIEOP e di favorire l’apertura di nuovi Servizi. In questo modo si ridurrebbero al minimo i tempi di ospedalizzazione del paziente pediatrico ematooncologico, favorendone il rientro a casa e si restituirebbe al bambino il proprio contesto di affetti e relazioni migliorando, in tal modo, la qualità della vita del paziente e della sua famiglia.

L’AIL è impegnata da 45 anni nella lotta contro le malattie del sangue. L’importanza della sua attività deriva  dalla particolare struttura organizzativa, di tipo “Rete collaborativa di Soci/Sezioni”. Il suo ruolo fondamentale è l’attività svolta dalle 81 sezioni provinciali a sostegno dei principali Centri di Ematologia, sia universitari che ospedalieri, su tutto il territorio nazionale. 

La Sede Nazionale, ubicata a Roma, indica le strategie di comunicazione e di raccolta fondi coordinando le  attività delle sezioni in occasione delle manifestazioni a carattere nazionale; si occupa di mantenere l’uniformità dell’immagine associativa su tutto il territorio; si confronta con le Istituzioni; promuove attività di sensibilizzazione per migliorare la conoscenza dei cittadini sulle malattie del sangue; supervisiona l’attività delle sezioni provinciali al fine di assicurare il rispetto delle finalità associative; organizza direttamente iniziative di comunicazione e di raccolta fondi a livello nazionale per finanziare la ricerca scientifica e i servizi di assistenza ai malati e alle famiglie.

L’AIL, quindi, svolge il suo ruolo a favore dei malati e dei Centri di Ematologia grazie ad un duplice livello di  presenza territoriale: nazionale e locale. 

In sinergia con le Sezioni provinciali, l’AIL nazionale svolge le seguenti attività:

  • finanzia la Fondazione GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto) alla quale aderiscono 140 Centri di ematologia, che opera per identificare e divulgare i migliori standard diagnostici e terapeutici per le malattie ematologiche;
  •  collabora a sostenere le spese per il funzionamento dei Centri di Ematologia e trapianto di cellule staminali; 
  •  contribuisce alla costruzione/ristrutturazione dei reparti di ematologia in tutta Italia;
  • realizza Case di accoglienza vicino ai centri di cura per ospitare i pazienti che devono affrontare lunghi  periodi di terapia;
  •  organizza Servizi di assistenza domiciliare; 
  • coordina l’attività di “Gruppi Pazienti AIL” promuovendo incontri per i pazienti ed i loro familiari che desiderano avere un confronto diretto con gli specialisti del settore. 
Per maggiori informazioni www.ail.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
400x400
Numero solidale 45542
Dal 03 marzo 2017 al 17 marzo 2017
Twins International Onlus
Alice for Children

Garantire il diritto all'istruzione ai bambini beneficiari dei nostri progetti, bisogno primario ed essenziale per dar loro la speranza di un futuro lontano dalla strada e dalla discarica e la concreta possibilità di trovare un'occupazione I bambini beneficiari sono circa 2200, vivono nelle baraccopoli di Nairobi e alle falde del Kilimanjaro e il programma prevede il pagamento delle tasse scolastiche, delle uniformi e degli effetti personali.

Twins International Onlus è un’associazione italiana privata, apolitica e a confessionale che opera in Kenya e sviluppa i progetti Alice for Children da 10 anni. L’obiettivo è quello di avviare programmi che possano garantire un’adeguata alimentazione e di dare la possibilità a un numero sempre maggiore di bambini orfani di accedere all’istruzione scolastica, a corsi di formazione professionale e universitari; particolare attenzione è data alla lotta all’HIV/AIDS, assicurando le cure mediche a tutti i beneficiari dei progetti.

Per maggiori informazioni www.aliceforchildren.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Marchio weworld cmyk 2righe 01
Numero solidale 45543
Dal 03 marzo 2017 al 19 marzo 2017
WeWorld
Programma di contrasto alla violenza sulle Donne in Italia

WeWorld ha avviato un programma in Italia per contrastare la violenza contro le donne che punta a prevenzione e sensibilizzazione come strumenti essenziali per contrastare questo fenomeno, che nel nostro Paese ha numeri allarmanti. Molte di queste donne sono madri, i cui bambini diventano a loro volta vittime di violenza assistita o subita.

Oggi siamo presenti all'interno di 2 Pronto Soccorso di Ospedali Italiani (Roma e Trieste) con sportelli dedicati alle vittime aperti h24 e abbiamo realizzato 5 spazi nelle zone più difficili di Napoli, Palermo e Roma per accogliere le donne maggiormente a rischio – e spesso i loro bambini – in quartieri dove la violenza è talmente diffusa da non essere nemmeno riconosciuta da chi la subisce. Negli spazi WeWorld per le Donne abbiamo attivato aree di child care per permettere alle donne-mamme di partecipare alle attività e favorire uno spazio in cui operatrici esperte possano rilevare situazioni di disagio grave e casi di violenza assistita e subita.

WeWorld è un’organizzazione non governativa italiana di cooperazione allo sviluppo, indipendente riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri. WeWorld è presente in Italia, Asia, Africa e America Latina a supporto dell’infanzia, delle donne e delle comunità locali nella lotta alla povertà e alle disuguaglianze per uno sviluppo sostenibile. I bambini e le donne sono i protagonisti dei progetti e delle campagne di WeWorld in cinque aree di intervento strategico: istruzione, salute, parità di genere e diritti delle donne, protezione e partecipazione. Grazie alle donazioni di 40 mila sostenitori, sono oltre 800 mila i beneficiari diretti e indiretti dei progetti di WeWorld nel Mondo.

Per maggiori informazioni www.weworld.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Mammadu
Numero solidale 45549
Dal 03 marzo 2017 al 13 marzo 2017
Mammadù Italia Onlus
Progetto Happydu Village

Happydu Village è un progetto che sorgerà in Namibia per aiutare giovani ragazze madri e i loro bambini. Si vuole dare un supporto psicologico a giovani ragazze madri vittime di abuso e di alcool e creare per loro laboratori professionali; nello stesso tempo si intende accogliere i loro bambini nel nostro asilo nascente. L’obiettivo del progetto è inoltre quello di creare un centro di aggregazione per adolescenti fornendo servizi di doposcuola e un luogo di incontro (biblioteca, proiezione di film, gioco e svago). Infine si vuole realizzare un ambulatorio di primo soccorso a cui avrà accesso la comunità in cui sorgerà il progetto.

Mammadù Italia Onlus è un’Associazione senza scopo di lucro fondata a dicembre 2010.

Mammadù Italia Onlus nasce dall’ esperienza di volontariato di due amici che, nell’agosto del 2010, decisero di trascorrere le loro vacanze estive in Namibia presso l’orfanotrofio di Orlindi (Orlindi Place of Safety), supportando i bambini nello studio, in attività educative e ludiche. L’incontro con tale realtà permise ai due amici di leggere la vita che avevano sempre vissuto da un differente punto di vista. Dal nuovo significato che i due amici decisero di dare alla loro vita, ma soprattutto dalla promessa fatta ai bambini di “non dimenticarli”, venne costituita Mammadù Italia Onlus.

Per maggiori informazioni www.mammaduitalia.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Aimuse logo
Numero solidale 45529
Dal 01 marzo 2017 al 20 marzo 2017
A.I.Mu.SE
Trattamento intensivo del mutismo selettivo nei bambini, adolescenti e adulti

L'obiettivo del progetto consiste nella realizzazione di soggiorni terapeutici di tipo intensivo per bambini, giovani e adulti che soffrono di Mutismo Selettivo.

Il Mutismo Selettivo (MS) è un disturbo poco conosciuto ed apparentemente raro che colpisce prevalentemente i bambini, caratterizzato dall'incapacità di parlare in alcuni contesti sociali, nonostante lo sviluppo e la comprensione del linguaggio siano nella norma.

I bambini che non ricevono una corretta diagnosi e un adeguato trattamento possono arrivare all'adolescenza e all'età adulta con disturbi che vanno dal MS ad attacchi di panico, fobia scolare, fobia sociale, vedendo compromessa la loro vita di relazione.

La terapia tradizionale svolta con periodicità settimanale o quindicinale comporta lunghi tempi (anni) per la guarigione. La terapia intensiva riduce notevolmente tali tempi.

Importante iniziativa, avviata come sperimentazione nel 2015, è rappresentata dai soggiorni terapeutici per famiglie con bambini che soffrono di mutismo selettivo e per adolescenti. Sulla scia delle terapie intensive sperimentate negli Stati Uniti, l'Associazione, insieme al centro Medici in Famiglia di Milano, ha avviato questa importante pratica innovativa che ha dimostrato da subito risultati straordinari in termini di velocizzazione del recupero dei bambini e ragazzi muto selettivi.

La sperimentazione ha riguardato finora poche famiglie e pochi soggetti in prevalenza localizzati nel Nord Italia laddove è stato trovato il supporto logistico e finanziario.

L'obiettivo del progetto che intendiamo finanziare con la campagna di donazione è quello di realizzare soggiorni terapeutici intensivi anche in altre aree d'Italia che possano rispondere alla domanda di tante famiglie che vivono questo problema.

Il Mutismo Selettivo è un disturbo poco conosciuto ed apparentemente raro che colpisce prevalentemente i bambini, caratterizzato dall'incapacità di parlare in alcuni contesti sociali, nonostante lo sviluppo e la comprensione del linguaggio siano nella norma. Il Mutismo selettivo non è un fenomeno dovuto a qualche disfunzione organica o ad un’incapacità correlata allo sviluppo, ma è un atteggiamento di risposta ad un forte stato emotivo legato all'ansia.

Attiva dal 2009, A.I.Mu.Se è nata grazie all'iniziativa di un gruppo di genitori che di fronte alla carenza di informazioni su questo disturbo e alla impreparazione del sistema scolastico e sanitario ha deciso di mobilitarsi per creare una rete di supporto alle famiglie che in Italia vivono questo disagio.

Presente su tutto il territorio nazionale ha come missione primaria quella di diffondere la conoscenza del Mutismo Selettivo e per tale motivo organizza eventi e iniziative di formazione e informazione soprattutto nelle scuole e nelle Università.

A.I.Mu.Se è un punto di riferimento per gli insegnanti ma anche per molti ricercatori, tesisti e specialisti che intendono approfondire la conoscenza del mutismo selettivo.

Il mutismo selettivo non riguarda però solo i bambini ma anche adolescenti, giovani e adulti. A tal proposito A.I.Mu.Se ha avviato delle iniziative per favorire il benessere di coloro che hanno sofferto o soffrono ancora di mutismo selettivo e/o di disturbi ad esso correlati.

Infine, ma non meno importante, A.I.Mu.Se. è attiva anche sul fronte della ricerca, avviata in collaborazione con diversi enti e Università italiane.

L'associazione è una onlus iscritta al registro del Volontariato della Città metropolitana di Milano e svolge le sue attività prevalentemente grazie al lavoro volontario di genitori, insegnanti, specialisti e cittadini.

Per maggiori informazioni www.aimuse.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Fondazione italia blue
Numero solidale 45526
Dal 26 febbraio 2017 al 13 marzo 2017
Fondazione LAUREUS ITALIA ONLUS
Polisportiva Laureus

Il progetto ha come finalità quella di far leva sulle peculiarità educative dello sport per fornire ai ragazzi strumenti e occasioni di potenziamento di sé.

A tal fine è stato creato e definito un modello di intervento che prevede 3 obiettivi:

  1. Migliorare la qualità di vita di minori che vivono in condizione di forte deprivazione economica e sociale mediante il loro coinvolgimento in attività sportive caratterizzate da un presidio psicopedagogico tenuto da psicologi dello sport Laureus, educatori Laureus, insegnanti.
  2. Creazione di una rete territoriale socio-sportiva attraverso la costruzione di una rete di enti segnalatori e alcune società sportive portatrici delle stesse attenzioni educative ad oggi promosse dal modello polisportiva.
  3. Promuovere la formazione della comunità territoriale mediante la formazione degli operatori messi a disposizione della rete socio-sportiva (educatori, insegnanti, educatori).

Fondazione LAUREUS ITALIA ONLUS è stata fondata nel 2005. Nasce con l'obiettivo di utilizzare lo sport come strumento a sostegno di bambini e ragazzi che vivono in condizioni di forte deprivazione economica e sociale. Fondazione Laureus Italia fa parte di un network internazionale formato da 9 fondazioni nazionali e operante in 35 paesi attraverso 150 progetti e sostenendo oltre 2.000.000 di bambini. Il movimento Laureus è supportato da un gruppo di Testimonial denominati Academy Members, tutti ex campioni dello sport che hanno deciso di sostenere la Mission della fondazione.

Per maggiori informazioni www.laureus.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Aism logo cmyk
Numero solidale 45520
Dal 24 febbraio 2017 al 08 marzo 2017
AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla
Riabilitazione cognitiva dell’attenzione, a domicilio con l’uso del computer, in soggetti con sclerosi multipla ad esordio pediatrico: uno studio pilota multicentrico

L’esordio della sclerosi multipla (SM) prima dei 18 anni si verifica nel 3-10% della totalità delle persone con SM. Quasi il 30% dei bambini e adolescenti con SM manifestano deficit dell’attenzione, della velocità di elaborazione delle informazioni, della memoria, delle funzioni esecutive e delle funzioni viso-motorie, domini cognitivi che sono frequentemente colpiti anche nella SM degli adulti. Lo sviluppo di una strategia di trattamento efficace sulla compromissione cognitiva nella SM pediatrica rappresenta una priorità per la ricerca in questo settore. Lo scopo primario del progetto è quello di valutare la fattibilità e l'efficacia di un training domiciliare per l'attenzione, eseguibile tramite tablet.

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla, insieme alla sua Fondazione FISM, è l’unica organizzazione in Italia che da oltre 45 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM; promuove i servizi a livello nazionale e locale; sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica di eccellenza. AISM è presente su tutto il territorio nazionale grazie ad una struttura a rete che consente di raggiungere tutte le persone con sclerosi multipla.

Per maggiori informazioni www.aism.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Sms03.2017 logo oxfam 400x400px 01
Numero solidale 45528
Dal 24 febbraio 2017 al 31 marzo 2017
Oxfam Italia
Sfido la fame

Il progetto Sfido la fame mira a sostenere le comunità rurali nella lotta contro l’ingiustizia della fame e della iniqua distribuzione di cibo, contribuendo allo sviluppo delle comunità rurali ed in particolare delle donne in Sudan e in Senegal garantendo loro l’accesso alle risorse e al credito attraverso la promozione delle capacità delle donne di produrre e commercializzare prodotti agricoli e artigianali e a rafforzare i progetti di accoglienza e integrazione delle persone, in particolare i gruppi più vulnerabili - ovvero le donne e i minori - che scappano da fame, conflitti e povertà con percorsi di integrazione e sviluppo nel territorio italiano. Nella campagna Sfido la fame le donne sono le principali beneficiarie e sono sempre al centro della strategia di sviluppo sostenibile di Oxfam che massimizza l’efficacia degli aiuti dotandole di strumenti concreti per uscire dalla povertà.

Oxfam è un movimento globale di persone che vogliono porre fine all'ingiustizia della povertà. Insieme, salviamo e ricostruiamo le vite nelle emergenze e denunciamo le cause di questa ingiustizia: disuguaglianza, discriminazione contro le donne e cambiamento climatico. Abbiamo scelto di sostenere in primis le donne, garantendo loro diritti, formazione, accesso alle risorse e alla terra. Perché investire sulle donne ha effetti positivi su tutta la comunità di appartenenza.

Per maggiori informazioni www.oxfamitalia.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
400x400
Numero solidale 45525
Dal 20 febbraio 2017 al 06 marzo 2017
Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer
Una nuova dialisi a misura di bambino

La campagna di sensibilizzazione raccolta fondi ha l'obiettivo di sostenere il progetto “Un nuovo Centro Dialisi a misura di bambino”, per l’espansione del reparto di Nefrologia Pediatrica nella nuova ala dell’ospedale. L’investimento, secondo pianta, è di circa 850.000 euro, di cui 700.000 euro coperti dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer con un finanziamento pubblico ed i rimanenti 150.000 euro garantiti dalla Fondazione, destinati a sovvenzionare le attività di arredi e tecnologia.

La Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer nasce come supporto all'attività di ricerca, di comunicazione e raccolta fondi per la realizzazione di tutte le azioni che danno "valore aggiunto" all'attività dell'Azienda Ospedaliera Meyer. Grazie al lavoro della Fondazione e alla sua mirata attività di fundraising, possono essere sostenuti progetti scientifici e di aggiornamento tecnologico di importanza strategica per la continua crescita scientifica ed assistenziale dell'ospedale.

Per maggiori informazioni www.fondazionemeyer.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Fas logov transparent
Numero solidale 45523
Dal 17 febbraio 2017 al 27 marzo 2017
FOR A SMILE ONLUS
Emergenza Italia Neomamme – KIT Bebè

La scatola Kit per le mamme è il simbolo del welfare ma anche dell’equità sociale. For a Smile Onlus vuole rispondere alle mamme in povertà donando il kit “Bebè” proprio per cominciare dall'essenziale a prendersi cura dei neonati. 120 le neomamme selezionate dall'ente socio-assistenziali Cottolengo in collaborazione con l'Ospedale Sant'Anna di Torino. For a Smile Onlus sceglie di fornire un supporto di assistenza:

  • accompagnare le mamme nel percorso fino alla nascita dei piccoli;
  • fornire il kit necessario al momento della nascita e nel tempo dello svezzamento attraverso il pacco "KIT Bebè". Basta una Mano, basta poco per regalare un sorriso.
Per maggiori informazioni www.forasmile.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Orizzontale
Numero solidale 45518
Dal 17 febbraio 2017 al 13 marzo 2017
San Patrignano
San Patrignano a fianco degli adoloscenti - Per i nostri figli

Cresce l'emergenza giovani e dipendenze. Quest'anno, in Italia, 1 adolescente su 5 ha assunto stupefacenti. L'età del primo contatto con le droghe per i minorenni (ESPAD Italia 2016) si sta abbassando in maniera spaventosa e si è registrato un raddoppio dell'uso di eroina fra i quindicenni, con ben 320mila adolescenti che l'hanno provata almeno una volta. Con i suoi due centri per ragazze e ragazzi minorenni (14-17 anni) San Patrignano risponde ogni giorno alle continue richieste di aiuto e inserimento in percorsi di recupero provenienti da servizi sociali e tribunali per minori.

San Patrignano è una comunità di vita che accoglie quanti sono afflitti dalle dipendenze e dall'emarginazione perché ritrovino la propria strada attraverso un cammino di recupero totalmente gratuito. Per diffondere la cultura della prevenzione, San Patrignano incontra ogni anno 50.000 giovani e per farlo svolge attività specifiche nelle scuole, invita migliaia di studenti e insegnanti a visite guidate e testimonianze, organizza eventi di approfondimento e informazione.

Per maggiori informazioni www.sanpatrignano.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo400x400px
Numero solidale 45519
Dal 13 febbraio 2017 al 06 marzo 2017
Parent Project Onlus
Studio osservazionale sugli aspetti nutrizionali e metabolici nella distrofia muscolare di Duchenne

Il miglioramento della gestione degli aspetti nutrizionali nei pazienti affetti da distrofia muscolare di Duchenne (DMD) è un ambito di studio ancora poco esplorato, ma che offre importanti opportunità di miglioramento sia per la salute che per la qualità di vita dei pazienti. A tal fine, si intende avviare una indagine sui comportamenti dietetici e i sintomi gastrointestinali nei pazienti affetti da DMD. Tali informazioni saranno cruciali per individuare gli interventi dietetici più urgenti e per verificare l'efficacia di nuovi approcci educativi e terapeutici. Il progetto coinvolgerà i centri clinici di riferimento per la DMD e sarà coordinato dal Centro Internazionale per lo Studio della Composizione Corporea, Università degli Studi di Milano, dall'Istituto Neurologico Besta e dal Servizio di Nutrizione dell'Ospedale M. Bufalini, Cesena ASL della Romagna.

Parent Project Onlus è l’associazione di genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker, rara patologia genetica che colpisce 1 su 3.500 neonati maschi per la quale, al momento, non esiste una cura. Dal 1996 Parent Project finanzia la ricerca scientifica e assiste le famiglie dei bambini e ragazzi che convivono con la patologia.

Per maggiori informazioni www.parentproject.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo piatti
Numero solidale 45524
Dal 10 febbraio 2017 al 27 febbraio 2017
Fondazione Renato Piatti
Mio piccolo principe, non sarai più solo!

Con il progetto “Mio piccolo principe, non sarai più solo!”, Fondazione Renato Piatti Onlus intende incrementare e sviluppare nuovi servizi di riabilitazione per minori in ambito sanitario, specificatamente dedicati all’autismo, affinché sempre più bambini possano accedere a programmi di intervento personalizzati. Intervenire oggi – il prima possibile – per un domani migliore: una scelta che fa proprie le indicazioni scientifiche secondo le quali gli interventi precoci sono maggiormente capaci di determinare miglioramenti.

Fondazione Renato Piatti onlus è stata costituita nel 1999 a Varese per volontà di alcuni soci della locale Anffas (Associazione Nazionale Famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale) allo scopo di progettare, realizzare e gestire servizi a favore delle persone con disabilità intellettiva e relazionale e delle loro famiglie. Gestisce 15 unità di offerta nelle province di Varese e Milano, nelle quali si prende cura di circa 440 persone di tutte le età, grazie all'impegno di oltre 450 tra operatori e volontari.

Per maggiori informazioni www.fondazionepiatti.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo comp fondazione comp.  sito
Numero solidale 45541
Dal 10 febbraio 2017 al 06 marzo 2017
Fondazione Italiana Diabete
CHI RICERCA TROVA

La Fondazione Italiana Diabete Onlus sostiene, presso l'Ospedale San Raffaele di Milano, il PROGETTO MITO, seguito dal dottor Lorenzo Piemonti, vicedirettore del San Raffaele Diabetes Research Institute (DRI), che è stato eletto per il quadriennio 2015 - 2019 Consigliere per l’Europa dell’International Pancreas and Islet Transplantation Association (IPITA), società scientifica mondiale che si occupa del trapianto di pancreas e isole di Langherans all’interno della Transplantation Society (TSS).

Il PROGETTO MITO si occupa del DIABETE MELLITO 1, malattia che rientra nella categoria delle malattie autoimmuni, perchè è causata da una reazione del sistema immunitario che attacca le cellule che all'interno del pancreas sono deputate alla produzione di insulina, le cellule beta.

Il diabete di tipo 1 è una forma di diabete che si manifesta prevalentemente nel periodo dell’infanzia e nell'adolescenza, anche se talvolta ha insorgenza anche nell'età adulta.

Lo scopo è quello di arrestare la distruzione delle cellule beta e indurre una modificazione del sistema immunitario in modo tale che nel non sia più in grado di attaccare le stesse.

L’obiettivo è dimostrare che anche dopo anni dall'esordio della malattia, se si riesce ad eliminare la pressione distruttiva del sistema immunitario, parte della funzione può essere recuperata.

Il 21 settembre 2009 è stato firmato l’atto costitutivo della Fondazione Italiana Diabete, successivamente riconosciuta con il titolo di Onlus.

Nasce dalla volontà dei suoi fondatori, l’Ospedale Niguarda di Milano, Alessia Fugazzola e Nicola Zeni, di creare un punto di riferimento in Italia per la ricerca, l’educazione e la cura del diabete mellito.

In particolare la Fondazione si propone di:

  • favorire la promozione, lo sviluppo ed il potenziamento delle attività di ricerca e di assistenza clinica rivolte a migliorare la salute e la qualità di vita dei pazienti affetti da diabete mellito;
  • promuovere e sostenere l'assistenza sanitaria ai pazienti affetti da diabete mellito;
  • sviluppare i presupposti atti a migliorare le condizioni di vita delle famiglie con la presenza di soggetti malati;
  • promuovere la ricerca scientifica clinica e di base nell'ambito del diabete mellito;
  • sostenere la formazione degli operatori sanitari per accrescerne la professionalità al fine di migliorare la qualità della cura e della vita della persona affetta da diabete mellito;
  • sensibilizzare l'opinione pubblica circa le complicanze connesse al diabete mellito.
Per maggiori informazioni www.fondazionediabete.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Dynamo camp logo 180x180
Numero solidale 45514
Dal 10 febbraio 2017 al 27 febbraio 2017
Associazione Dynamo Camp Onlus
Dynamo Camp: un sogno da raggiungere

Il progetto “Dynamo Camp: un sogno da raggiungere” riguarda l'accoglienza di 420 bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche in programmi specifici durante il 2017, presso Dynamo Camp, struttura appositamente concepita e realizzata per le loro necessità. 

Nei programmi in oggetto, Dynamo Camp accoglierà nuove patologie e accrescerà ulteriormente l’integrazione di differenti patologie nell’ambito dello stesso programma, e ciò richiede una gestione della complessità sempre maggiore, con incremento dell’accessibilità, la capacità di gestire l’accoglienza di patologie neurologiche complesse in sessioni senza genitori, oltre a interventi specifici come l’adattamento del programma a ragazzi non vedenti e l’introduzione dei simboli della comunicazione aumentativa (programmi in cui i bambini sono accolti con le famiglie).

I programmi comportano la gestione di patologie complesse e centrale è il ruolo di staff qualificato e di volontari, formati a avere a che fare con bambini e ragazzi che hanno patologie gravi, anche sotto il profilo psicologico.

La finalità del progetto è far vivere ai bambini una vera vacanza, in un ambiente naturale meraviglioso e protetto, dove possano godere di attività quali arrampicata, cavallo, piscina, tiro con l’arco, terapia con i cani e animali della fattoria, e altre attività, proposte in totale sicurezza, secondo la Terapia Ricreativa, con staff specializzato e formato per gestire le problematiche di bambini affetti da patologie gravi, e in totale sicurezza medica. Finalità ultima è contribuire a dare loro sollievo, e a far riacquisire loro, grazie alla Terapia Ricreativa, fiducia in se stessi e benefici permanenti nella gestione della malattia e della vita.

Associazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle sani. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp, a Limestre (Pistoia), accogliendo bambini da tutte le regioni d’Italia, e in Outreach nelle maggiori città italiane in ospedali, case famiglia, associazioni di pazienti e a bordo del truck DynamoOffCamp.

Per maggiori informazioni www.dynamocamp.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Logo casamica 30
Numero solidale 45517
Dal 03 febbraio 2017 al 17 febbraio 2017
CasAmica Onlus
CasAmica raddoppia l'accoglienza

I fondi raccolti attraverso la campagna "CasAmica raddoppia l'accoglienza" saranno destinati alla nuova struttura di Roma e verranno utilizzati per garantire l'accoglienza gratuita di 300 bambini (servizi base: utenze, personale d'accoglienza e per le pulizie, servizio lavanderia, etc) per un soggiorno medio di 11 giorni, avviare i servizi di accoglienza per tutti gli ospiti della Casa (corsi di formazione specifica per i 20 volontari, servizi di counseling psicologico, laboratori creativi utili a malati e famiglie per distogliere il pensiero dal reale motivo della loro permanenza e servizi di accompagnamento e orientamento per le famiglie) e acquistare un mezzo per garantire il servizio di connessione ospedale - casa di accoglienza.

CasAmica Onlus è un'organizzazione di volontariato che, dal 1986 a Milano, accoglie malati e loro familiari in difficoltà provenienti da tutta Italia per curarsi negli ospedali della città. Oggi CasAmica gestisce 4 Case di accoglienza, ubicate nei pressi di importanti centri di eccellenza ospedaliera, quali l'Istituto Nazionale dei Tumori e l'Istituto Neurologico Carlo Besta; sono aperte 365 giorni all'anno e dispongono complessivamente di circa 100 posti letto. Per dare una risposta concreta al fenomeno di migrazione sanitaria che coinvolge nel nostro paese oltre 800.000 malati, nel 2015 CasAmica ha avviato la ristrutturazione di due case (a Lecco e a Roma), che permetteranno di raddoppiare l'accoglienza dedicata ai malati e ai loro familiari, passando da 100 posti letto a quasi 200. Nelle Case gli ospiti trovano il conforto, la dedizione e il sostegno dei volontari e operatori, nel rispetto di uno stile di accoglienza che negli anni si è fatto sempre più attento a creare un ambiente confortevole e familiare.

Per maggiori informazioni www.casamica.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logoepac 400x400
Numero solidale 45544
Dal 03 febbraio 2017 al 20 febbraio 2017
EpaC
Numero Verde EpaC

Una linea telefonica per informare e orientare le persone con epatite C.

Si tratta di realizzare un numero telefonico verde per l’epatite C, che sarà gestito da operatori dell’Associazione EpaC (in collaborazione con Infettivologi e Gastroenterologi qualificati,) specializzati nell’attività di counselling in grado di fornire sostegno e indicazioni utili e scientificamente corrette prima e dopo la diagnosi di epatite C, indirizzando le persone ai centri qualificati più vicini, e seguendole durante il percorso di un eventuale terapia.

I pazienti e le loro famiglie si trovano spesso disorientati ed hanno bisogno di consigli e informazioni utili alla gestione della malattia e sui luoghi di cura. EpaC onlus è in grado di offrire questo servizio poiché i propri operatori sono stati opportunamente formati e, cosa importante, hanno vissuto in prima persona la malattia, elemento importantissimo per consentire una comunicazione maggiormente empatica e funzionale.

Nel mare di informazioni che stanno sulla malattia e relative terapie, a volte non completamente corrette, le persone affette da epatite C hanno bisogno di una guida e di un sostegno che l’Associazione EpaC garantisce, avendo maturato una grande esperienza in 18 anni di attività.

Oggi una cura definitiva per l’epatite C esiste, ed è ancora più importante e necessario fornire informazioni corrette alle persone che vogliono accedere alle terapie. Il 90-95% delle persone con epatite C possono essere completamente guarite con un ciclo terapeutico di 3-6 mesi, ma soltanto 57 mila pazienti (sui 250/300 mila diagnosticati) hanno potuto accedere a tali terapie innovative, poiché rimborsate dal Servizio Sanitario Nazionale solo ai soggetti più gravi.

Nata nel 1999 come Comitato, EpaC diventa Associazione Onlus nel 2004, ed è oggi il punto di riferimento in Italia per diverse migliaia di malati di epatite.

L'associazione ha due sedi (Roma e Monza): collabora ma non ha vincoli di subordinazione con Istituzioni, Centri Specializzati, Aziende.

Tutti i componenti dell’associazione portano il peso della malattia.

EpaC ha collaborato in vari progetti con il Ministero della Salute, Regioni, Società Scientifiche, ASL - Agenzia del Farmaco ed altri stakeholders.

E' membro fondatore della European Liver Patients Association(ELPA), della World Hepatitis Alliance (WHA), Socio dell'Associazione Italiana Studio Fegato (AISF), e Fondatore di Alleanza contro l'Epatite (ACE).

Tutto il denaro che EpaC Onlus riesce a raccogliere, viene reinvestito al 100% nelle attività istituzionali elencate nello statuto.

L’Associazione è attivamente impegnata nei seguenti settori:

  • consulenza: il cuore dell’attività, della quale beneficiano decine di migliaia di cittadini ma che ha dei costi fissi notevoli: le sedi, il personale, le consulenze esterne, ecc.;
  • informazione e prevenzione: diffusione di manuali cartacei, video, notiziari e una newsletter mensile. Campagne informative nazionali di prevenzione e lotta con spot TV, radio, conferenze e articoli stampa, screening nelle piazze per il controllo delle transaminasi e test salivari. 10 portali informativi facenti parte del circuito “S.O.S. FEGATO”
  • sostegno alla ricerca: elargizione di borse di studio per progetti specifici che fanno capo a ospedali o università.
Per maggiori informazioni www.epac.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo fondazione veronesi
Numero solidale 45540
Dal 03 febbraio 2017 al 26 aprile 2017
Fondazione Umberto Veronesi
Gold for Kids

Attraverso Gold for Kids, la Fondazione Veronesi vuole raccogliere i fondi necessari alla copertura dei costi di gestione e avviamento di innovative terapie per curare bambini e adolescenti malati di tumore (1.600 casi ogni anno in Italia - pazienti da 0 a 14 anni). L’obiettivo specifico è finanziare le cure sui sarcomi, in particolare un protocollo di cura per sarcomi ossei e dei tessuti molli recidivati, che colpisce 70 pazienti l’anno, nel 90% dei casi sono adolescenti sopra ai 10 anni.

La Fondazione Umberto Veronesi dal 2003 rappresenta un punto di riferimento di eccellenza negli ambiti della Ricerca Scientifica, della Prevenzione e della diffusione di una cultura della salute. Ogni anno sostiene il lavoro di brillanti ricercatori nelle migliori Università e centri di ricerca in tutta Italia, impegnati in campo Oncologico, Cardiologico e delle Neuroscienze. Le borse di ricerca vengono assegnate ai ricercatori più meritevoli e ai progetti che offrono le applicazioni più concrete per la cura delle malattie.

Per maggiori informazioni www.fondazioneveronesi.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo sos
Numero solidale 45522
Dal 29 gennaio 2017 al 11 febbraio 2017
SOS Villaggi dei Bambini
Nessun bambino nasce per crescere da solo

Per sostenere il percorso di crescita dei bambini e ragazzi che vivono fuori dalle famiglie d’origine e accolti nei 7 Villaggi in Italia, SOS Villaggi dei Bambini lancia la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi “Nessun bambino nasce per crescere da solo” affinché ai più piccoli venga sempre garantito un futuro. Senza mai dimenticare il rapporto con la famiglia d’origine, SOS Villaggi dei Bambini si prende cura anche dei loro genitori supportandoli nelle loro difficoltà.

SOS Villaggi dei Bambini è la più grande organizzazione a livello mondiale, impegnata nel sostegno di bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Accoglie ogni bambino garantendogli istruzione, cure mediche e tutela in situazioni di emergenza, e lavora con le famiglie che vivono gravi situazioni di disagio, affinché rimangano unite.

Nasce in Austria dall’idea di Hermann Gmeiner, che da piccolo visse in prima persona la perdita della madre e nel 1949 fondò il primo Villaggio SOS a Imst per offrire un ambiente familiare ai tanti orfani della seconda guerra mondiale.

Oggi è presente in 134 Paesi del mondo, dove agisce nello spirito della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia.

In Italia è membro dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza e opera da oltre 50 anni attraverso 7 Villaggi SOS rispettivamente a Trento, Ostuni (BR), Vicenza, Morosolo (VA), Saronno (VA), Roma e Mantova.

Per maggiori informazioni http://www.sositalia.it/
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Bg fondazione %281%29jpeg
Numero solidale 45520
Dal 29 gennaio 2017 al 04 febbraio 2017
FONDAZIONE BAMBINO GESU’ ONLUS
Vite Coraggiose: ECMO per Assistenza Cardio-respiratoria

L’insufficienza cardio-respiratoria rappresenta la causa principale di ricovero in Terapia Intensiva Pediatrica. Anche per i pazienti cronici affetti da malattie rare. 

Il supporto della funzione cardiorespiratoria diventa indispensabile non solo per salvare la vita dei bambini affetti da malattie rare, ma anche per quei bambini che, in situazioni del tutto eccezionali, si trovano in una condizione di insufficienza cardiorespiratoria anche a seguito di una semplice influenza.

L’ECMO (ExtraCorporeal Membrane Oxygenation) è una tecnica di circolazione extracorporea che permette la purificazione del sangue, aggiungendo ossigeno e rimuovendo anidride carbonica, sostituendo la funzione «respiratoria» e/o cardiaca».

La Fondazione Bambino Gesù, nata nell'anno 2000 per volontà di Papa Giovanni Paolo II, è iscritta all'anagrafe delle Onlus dall'anno 2008. E’ un Ente senza scopo di lucro che sostiene le attività dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Completamente rinnovata nel novembre 2015 nel suo Consiglio direttivo per volere del Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, svolge un ruolo centrale nella comunicazione sociale e nella raccolta fondi in favore degli importanti obiettivi di crescita dell'Ente pediatrico. 

Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica, l’Accoglienza e le Missioni Internazionali le aree di intervento nelle quali è impegnata la Fondazione, con iniziative di raccolta fondi a vantaggio di specifici progetti sociali. 

Per maggiori informazioni www.donaora.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo pi%c3%b9 vita 400x400 verticale
Numero solidale 45521
Dal 29 gennaio 2017 al 18 febbraio 2017
Più Vita Onlus
Completa il futuro

Il progetto Completa il futuro nasce nel 2014 in risposta all'allarmante situazione relativa alla povertà in Italia e al suo impatto sull'infanzia e si basa sulla sinergia tra l'associazione e alcune strutture sparse sul territorio nazionale, che vanno a costituire la cosiddetta Rete di solidarietà a sostegno del mondo dell'infanzia in difficoltà. Più Vita onlus fornisce a queste strutture tutto il necessario per garantire ai loro piccoli ospiti i bisogni fondamentali e per cambiare, così, il loro futuro.

Più Vita onlus è un'organizzazione senza fini di lucro che lavora per i diritti dell'infanzia. Nata nel 2004, l'associazione Più Vita onlus fa parte del network internazionale Fundaciòn Mas Vida, attivo dal 1995 in Spagna e in alcuni Paesi del Centro America: realizzando progetti di sviluppo per migliorare le condizioni di vita della popolazione infantile più povera, in Italia e all'estero, Più Vita intende garantire ai bambini che vivono in condizioni di povertà e disagio maggiori strumenti e competenze, per un futuro più ricco di opportunità.

Per maggiori informazioni www.piuvitaonlus.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo
Numero solidale 45525
Dal 23 gennaio 2017 al 29 gennaio 2017
Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico Onlus
Ictus: in un minuto puoi

Condotto da un team interdisciplinare costituito dai Laboratori di Neurologia, Fisiatria e Ingegneria Robotica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, il progetto intende far avanzare la ricerca sulla più frequente causa di disabilità permanente negli adulti e una delle più frequenti cause di morte. Nello specifico si concentra sullo sviluppo di approcci innovativi in grado di caratterizzare da un punto di vista funzionale il danno cerebrale conseguente ad ictus, individuando le strutture sopravvissute al danno cerebrovascolare in grado di vicariare le strutture danneggiate e sviluppare metodiche in grado di potenziare la funzione di queste stesse aree, con l'utilizzo di tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva, robotiche e connesse alla realtà virtuale. L’obiettivo futuro è quello di ridurre drasticamente le gravi sofferenze per i pazienti e i loro famigliari, e gli enormi costi per la società che questa patologia comporta. 

L’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico Onlus sostiene l’Ateneo nelle sue attività didattiche, cliniche e di ricerca. Agevola gli studenti meritevoli con borse di studio. Organizza eventi promozionali, corsi di volontariato sanitario, attività culturali e sociali in diverse città italiane. Essere Amici del Campus significa contribuire alla crescita di un’iniziativa al servizio dell’uomo.

Per maggiori informazioni www.unicampus.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo quadrato 400 400
Numero solidale 45523
Dal 18 gennaio 2017 al 31 gennaio 2017
LVIA
Mangia, che diventi grande!

LVIA sta intervenendo nelle regioni del Centre-Ouest, del Plateau Central e del Centre-Est del Burkina Faso con l’obiettivo di ridurre la mortalità infantile dovuta alla Malnutrizione Acuta Severa (MAS) e di rafforzare le capacità del sistema sanitario del Paese. Grazie al lavoro di prevenzione, di cura e di assistenza, il progetto ha permesso dal 2012 ad oggi di prendere in cura circa 39.000 bambini. Obiettivo del progetto è raccogliere 115.000€ necessari per sostenere i costi di ospedalizzazione di circa 1700 mamme e rispettivi bambini che a seguito del lavoro di screening (effettuato su circa 16.000 bimbi) necessiteranno del ricovero ospedaliero a causa delle complicanze della Malnutrizione Acuta Severa.

L’Associazione di Solidarietà e Cooperazione Internazionale LVIA è nata nel 1966 con l’obiettivo di operare per lo sviluppo umano e contro le disuguaglianze mondiali. Presente in Africa da 50 anni, al fianco delle popolazioni locali LVIA realizza programmi di sviluppo con l'obiettivo di valorizzare le capacità e le risorse delle comunità, sradicare la povertà e creare le condizioni economiche, sociali e ambientali necessarie al pieno sviluppo delle potenzialità umane. Attualmente, LVIA è presente in Burkina Faso, Burundi, Etiopia, Guinea Bissau, Guinea Conakry, Kenya, Mali, Mozambico, Senegal, Tanzania dove opera affinché sia difesa e promossa la dignità di ogni persona, il godimento delle libertà fondamentali, un migliore e più equo accesso alle risorse e ai servizi educativi e sanitari di base, la possibilità di vivere in un ambiente sano, e ogni aspetto che possa favorire il miglioramento della qualità della vita e la possibilità di ogni individuo e comunità di partecipare alla determinazione del proprio cammino, tenuto conto degli elementi culturali e dei diritti degli altri popoli e degli altri uomini e donne del pianeta.

LVIA inoltre lavora sul territorio nazionale e si propone di rappresentare un’espressione di cittadinanza responsabile e solidale, di operare concretamente per l’identificazione e la promozione di percorsi di cambiamento, di sostenere il dialogo e la reciproca comprensione tra i popoli per la costruzione di un mondo più giusto e più solidale.

Per maggiori informazioni www.lvia.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo coopi
Numero solidale 45528
Dal 15 gennaio 2017 al 05 febbraio 2017
COOPI
#lasuasperanza

COOPI, a causa dei dati ancora allarmanti e dei bisogni riscontrati sul campo, ha deciso di proseguire il progetto di lotta alla malnutrizione infantile in Mali fino al 2018. L’obiettivo è quello di diminuire i tassi di patologie e mortalità legati alla malnutrizione dei bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 5 anni nel Distretto di Segou. COOPI resta la sola ONG operante nel distretto di Segou e rispetto allo scorso anno, abbiamo esteso il nostro intervento anche al distretto di Niono.

Cooperazione Internazionale ONG Onlus è una della maggiori Organizzazioni umanitarie italiane, laica e indipendente. Dal 1965 lotta contro ogni forma di povertà e ad oggi siamo presenti in 24 paesi con 150 progetti di sviluppo e di emergenza. Negli ultimi anni in particolare abbiamo intensificato il nostro lavoro nel campo della sicurezza alimentare e della lotta alla malnutrizione in Africa, dove la situazione resta altamente critica.

Per maggiori informazioni www.coopi.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo 400x400 fondazione theodora onlus
Numero solidale 45518
Dal 15 gennaio 2017 al 29 gennaio 2017
Fondazione Theodora Onlus
Un sorriso per i bambini in ospedale

Con il progetto “Un sorriso per i bambini in ospedale” Fondazione Theodora Onlus si pone l’obiettivo di garantire la visita speciale dei Dottor Sogni a circa 6.000 bambini ricoverati presso i più importanti presidi onco-ematologici pediatrici (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, Ospedale San Gerardo di Monza, Istituto Gaslini di Genova, Policlinico Umberto I di Roma) e di finanziare il programma di accompagnamento chirurgico presso l’Ospedale dei Bambini Buzzi di Milano.

Dal 1995 Fondazione Theodora Onlus si impegna a offrire un sostegno concreto ai bambini ricoverati in ospedale e alle loro famiglie attraverso le visite personalizzate e completamente gratuite dei Dottor Sogni, artisti professionisti selezionati, assunti e specificamente formati per lavorare in ambito ospedaliero pediatrico e per portare momenti di gioco, ascolto e conforto ai piccoli pazienti.

Per maggiori informazioni www.theodora.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo associazione alzheimer
Numero solidale 45526
Dal 15 gennaio 2017 al 05 febbraio 2017
Fondazione Alzheimer
Pronto Alzheimer

Pronto Alzheimer è il primo servizio telefonico di sostegno, aiuto e orientamento per i malati ed i loro familiari. Con i fondi raccolti, Pronto Alzheimer potrà proseguire la propria attività e continuare ad essere un importante punto di riferimento sia per i familiari dei malati di Alzheimer sia per le figure professionali che a vario titolo si occupano del problema. Dall’anno della sua creazione, Pronto Alzheimer ha gestito 145.000 richieste provenienti da tutta Italia.

L’Associazione Alzheimer nasce nel 1991 con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei malati di Alzheimer e dei loro familiari. Fa parte della Federazione Alzheimer Italia, che è la maggiore organizzazione nazionale di volontariato senza fini di lucro dedicata alla promozione della ricerca medica e scientifica sulle cause, sulla cura e sull’assistenza per la malattia di Alzheimer.

Per maggiori informazioni www.alzheimer.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo gemelli 400 colori
Numero solidale 45514
Dal 09 gennaio 2017 al 15 gennaio 2017
Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli
MediCinema al Gemelli

Il progetto del Policlinico Gemelli e di MediCinema rientra nell’ambito della cinema-terapia, da tempo nota e praticata. Il fondamento della terapia del sollievo attraverso il cinema è che la visione di film crei sotto il profilo psicologico un "effetto pausa" per i malati, aiutandoli a ridurre la percezione del dolore e creando uno stato di benessere riscontrabile a livello neurologico. Le neuroscienze hanno iniziato a convalidare questa tesi (neurocinematics), cominciando a misurare gli effetti fisici durante la visione di immagini in movimento. MediCinema sta promuovendo al Gemelli un progetto sperimentale per misurare gli effetti della cinematerapia nel percorso ospedaliero e nell’approccio alla malattia. Le principali applicazioni prevedono l’area clinica riabilitativa nei deficit mentali e quella terapeutica relativa a psicosi, nevrosi, disturbi dell’umore, oltre all’area dei pazienti oncologici, e nelle terapie della famiglia. 

La Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, costituita dall’Università Cattolica del Sacro Cuore e dall’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, gestisce l’attività ospedaliera del Policlinico Gemelli di Roma. Aperto nel 1964 e intitolato al fondatore dell’Università Cattolica, padre Agostino Gemelli, il Policlinico è oggi uno dei principali ospedali italiani e offre assistenza in tutte le branche delle specialità cliniche, compresa l’emergenza urgenza; è riconosciuto tra i principali ospedali oncologici italiani ed è centro di riferimento della Regione Lazio per molte attività di alta complessità, come l'assistenza clinica per numerose malattie rare sia pediatriche sia degli adulti, tra cui le patologie neuromuscolari.

Per maggiori informazioni www.policlinicogemelli.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo dokita 400x400
Numero solidale 45519
Dal 08 gennaio 2017 al 28 gennaio 2017
Dokita Onlus
Tutti Uguali

Dokita Onlus si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla difficile condizione delle persone con disabilità nei paesi in via di sviluppo e di raccogliere fondi per sostenere le attività di riabilitazione medico-fisioterapica e di sostegno scolastico-professionale, avviate nel centro di Foyer de l’Esperance (Camerun) e destinate ai minori con disabilità. Grazie al potenziamento dei servizi del centro l’associazione si propone di favorire l’integrazione di 1.500 persone con disabilità alla vita socio-economica e culturale della comunità.

Dokita Onlus opera nel campo della cooperazione internazionale allo sviluppo al fine di promuovere i diritti umani fondamentali tra le popolazioni del mondo e di offrire nuove opportunità a migliaia di persone che vivono in condizioni di emarginazione e di disagio. In particolare, da molti anni l’associazione patrocina un programma di sostegno in favore dei bambini con disabilità nei paesi in via di sviluppo, assicurando loro accoglienza diurna e notturna, supporto nutrizionale, assistenza e cure mediche, istruzione e formazione professionale. 

Per maggiori informazioni www.dokita.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Fondazione ieo ccm
Numero solidale 45510
Dal 08 gennaio 2017 al 28 gennaio 2017
Fondazione IEO-CCM
IEO WOMEN’S CANCER CENTER

Il Progetto Women's Cancer Center, sostenuto da un’attività multidisciplinare di oncologi esperti nei tumori della mammella e della sfera genitale femminile, sarà rivolto a tutte le modalità di prevenzione delle patologie oncologiche più frequenti nella donna. Non solo supporto clinico e psicologico durante il percorso diagnostico e terapeutico, ma anche un costante aiuto al termine delle cure per evitare che i cicli di trattamenti possano impedire il ritorno a una qualità di vita soddisfacente.

La Fondazione IEO-CCM nasce con lo scopo di finanziare la ricerca oncologica dell'Istituto Europeo di Oncologia e quella cardiovascolare del Centro Cardiologico Monzino, istituti che appartengono allo stesso Gruppo. La Fondazione opera al fianco dei due centri di eccellenza internazionale per raccogliere fondi destinati a individuare e sviluppare le cure migliori per i propri pazienti.

Per maggiori informazioni www.fondazioneieoccm.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Progetto arca logo payoff
Numero solidale 45529
Dal 08 gennaio 2017 al 29 gennaio 2017
Fondazione Progetto Arca
Un aiuto concreto per chi vive in strada

Con il progetto “Un aiuto concreto per chi vive in strada” Fondazione Progetto Arca desidera intensificare i suoi servizi, soprattutto in concomitanza del periodo invernale in cui si manifesta un peggioramento sensibile delle condizioni delle persone che vivono in stato di grave indigenza. In particolare, con i fondi raccolti Progetto Arca intende preparare e distribuire 30 mila pasti, gestire i centri di accoglienza ordinari ed emergenziali, sostenere i servizi di Unità di Strada, offrire indumenti, coperte, sacchi a pelo e teli isotermici per affrontare l'inverno e sostenere il servizio di Housing First e coinvolgere le persone senza dimora in adeguati percorsi di integrazione sociale.

Fondazione Progetto Arca da oltre vent’anni offre sostegno a persone in stato di grave povertà ed emarginazione: anziani, famiglie, persone senza dimora, rifugiati politici e in genere coloro che hanno bisogno di aiuto materiale e morale per riabilitarsi e reinserirsi nella vita sociale. In oltre 20 anni di attività ha sviluppato una rete di servizi sul territorio italiano (Unità Operative di Strada, Centri di Accoglienza Notturna, Accoglienze Residenziali, Sostegno Alimentare) che si rivolgono alle diverse tipologie di persone in difficoltà.

Per maggiori informazioni https://www.progettoarca.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo  protezione civile
Numero solidale 45500
Dal 31 dicembre 2016 al 14 febbraio 2017
Protezione Civile
Ricominciamo dalle Scuole

Il Commissario Straordinario, On. Vasco Errani, in accordo con il Dipartimento della protezione civile, ha promosso una campagna di raccolta fondi, dal 31 dicembre 2016 al 29 gennaio 2017, da destinare alla ricostruzione delle scuole ubicate nei territori del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016.

La storia della protezione civile in Italia è strettamente legata alle calamità che hanno colpito il nostro paese. Terremoti e alluvioni hanno segnato la storia e l’evoluzione del nostro Paese contribuendo a creare quella coscienza di protezione civile, di tutela della vita e dell’ambiente che ha portato alla nascita di un Sistema di Protezione Civile in grado di reagire e agire in caso di emergenza e di mettere in campo azioni di previsione e prevenzione. Nella fase immediatamente successiva ad una grande catastrofe, le innovazioni, le decisioni e le scelte sono favorite dal clima di forte emozione che dopo ogni disastro coinvolge l’opinione pubblica e le istituzioni.

Il concetto di protezione civile – come espressione di solidarietà, spirito di collaborazione e senso civico - ha radici lontane. La storia racconta di organizzazioni solidaristiche e di volontariato impegnate a portare aiuto in occasione di grandi emergenze già con gli ordini religiosi medievali e con le prime strutture laiche, come le Misericordie nate a Firenze tra il ‘200 e il ‘300 o i Vigili del Fuoco presenti da secoli nelle valli alpine.

Per maggiori informazioni www.protezionecivile.gov.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Logo new2
Numero solidale 45514
Dal 18 dicembre 2016 al 24 dicembre 2016
ASSOCIAZIONE ONLUS CATTOLICA OLIMPIADI DEL CUORE
MATTONE DEL CUORE - PRIMO OSPEDALE DI PRONTO SOCCORSO MEDJUGORJE / AMBITO SANITARIO

Il progetto Mattone del Cuore – Primo Ospedale Medjugorje prevede la costruzione del primo Pronto Soccorso di Medjugorje che sarà dedicato alla chirurgia generale d'urgenza, al reparto di ortopedia chirurgica di pronto soccorso, ad un reparto per i collassi e le gravi cardiopatie e un reparto per la stabilizzazione del paziente ricoverato durante la fase critica di codice rosso in attesa del ricovero all'ospedale di Mostar che dista 50 minuti di ambulanza o auto su strade di non facile percorrenza.

L'Associazione Onlus Olimpiadi del Cuore si ispira a principi cattolici di solidarietà a favore di orfani, anziani e malati raccogliendo fondi attraverso le donazioni di privati, organizzazione di eventi sportivi, pellegrinaggi, testimonianze e nel corso di gruppi di preghiera oppure di Galà di beneficenza o altre manifestazioni socio-culturali in teatri, piazze, chiese, oratori. 

Per maggiori informazioni www.olimpiadidelcuore.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo onlus senza sfondo
Numero solidale 45520
Dal 18 dicembre 2016 al 31 dicembre 2016
Il Cantante della Solidarietà
Credo in ciò che faccio perché lo faccio col Cuore

E' Il Progetto defibrillazione la campagna sociale che vede l’impegno di Il Cantante della Solidarietà ONLUS volto a raccogliere fondi per donare defibrillatori da installare in luoghi pubblici, Scuole, Oratori e Centri Sportivi per giovani.  Un impegno che da due anni ha visto la Donazione di 35 Defibrillatori 


Due mondi che si uniscono, caso unico in Italia, quello artistico e quello solidale fondando nel 2013 l’Associazione Benefica Il Cantante della Solidarietà, un’associazione che ha come unico fine la Beneficenza e che permette di coinvolgere altre associazioni, famiglie, oratori, asili, scuole, comunità, orfanotrofi, fondazioni…

Il 14 Settembre 2014 è una data se possibile ancora più significativa per la storia del Cantante della Solidarietà. E’ infatti il giorno in cui nasce Il Cantante della Solidarietà ONLUS, l’Associazione Benefica voluta fortemente per poter operare in modo ancora più concreto nel campo dell’impegno Sociale. 

Il Cantante della Solidarietà ONLUS non è che un nuovo punto di partenza per una storia iniziata nel 1998 e che necessitava di un nuovo input in grado di sensibilizzare e coinvolgere ancora di più la gente.

Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Fondazionedonbosco120 120
Numero solidale 45521
Dal 17 dicembre 2016 al 26 dicembre 2016
Fondazione DON BOSCO NEL MONDO
Betlemme: Casa del Pane Casa di Pace

La Provincia Salesiana del Medio Oriente MOR e, nello specifico, la Comunità salesiana di Betlemme sono gli autori dell’intervento cui si darà supporto con il Concerto di Natale 2016 attraverso la Fondazione DON BOSCO NEL MONDO.  

Gli obiettivi generali del progetto sono la sicurezza alimentare e il diritto all'istruzione per le famiglie e i giovani più disagiati nel Distretto di Betlemme. L'obiettivo specifico è quello di garantire l'accesso all'assistenza alimentare e ai percorsi educativi offerti dal forno salesiano e dalla Scuola Tecnica Salesiana alle famiglie e ai giovani di Betlemme in maggiore difficoltà socio-economica.

I beneficiari diretti sono circa 150 famiglie (450 persone) residenti nell'area del Distretto di Betlemme bisognose di aiuto alimentare quotidiano; circa 100 bambini orfani o con disabilità ospitati presso le strutture della “Crèche” (asilo-nido) delle Suore della Carità di Betlemme e presso la struttura “Effetà Paolo VI” di Betlemme e circa 30 ragazzi e giovani che riceveranno borse di studio per i corsi della Scuola Tecnica Salesiana.

Il progetto mira al raggiungimento di due risultati: migliorare del 30% la capacità produttiva del forno (attualmente 3.000 forme di pane) rendendo più efficiente ed efficace l’organizzazione di produzione e di distribuzione del pane del Forno Salesiano a vantaggio delle famiglie povere di Betlemme; aumentare le possibilità dei giovani più svantaggiati di accedere ai corsi di studio e di formazione della Scuola Tecnica Salesiana mediante l'attribuzione di borse di studio e sussidi allo studio per i giovani in particolare necessità e il loro inserimento in percorsi di supporto psico-sociale. 

La Fondazione DON BOSCO NEL MONDO è un organismo della Congregazione Salesiana e ha come scopo la promozione, il sostegno e lo sviluppo delle Opere e Missioni Salesiane nel mondo; di questo si occupa attraverso il Ramo Beneficenza.

I progetti solidali vengono scelti privilegiando le situazioni territoriali difficili e i casi di emergenza (es.: terremoti, alluvioni, carestie) tenendo presenti le strutture (scuole, ospedali, case di accoglienza) che non abbiano risorse necessarie al proprio sostentamento.

Per maggiori informazioni www.donbosconelmondo.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
1 ffc logo sito
Numero solidale 45567
Dal 15 dicembre 2016 al 26 dicembre 2016
Fondazione Ricerca sulla Fibrosi Cistica
Task Force for Cystic Fibrosis

Il numero solidale di quest’anno è abbinato all’adozione del Progetto Task Force for Cystic Fibrosis, mirato alla scoperta di una o più molecole trasformabili nel farmaco in grado di modulare il difetto di base, responsabile dell’insorgere della malattia, nella mutazione più diffusa, la DF508, che interessa almeno il 50% delle persone con fibrosi cistica in Italia e il 70% nel mondo.

La Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus (FFC) svolge il ruolo di Agenzia nazionale per la ricerca scientifica sulla fibrosi cistica. Dal 2002 a oggi ha investito 22 milioni di euro, finanziando 313 progetti di ricerca, molti dei quali stanno producendo fondamentali passi in avanti nello studio della malattia.

Per maggiori informazioni www.fibrosicisticaricerca.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo twins 400x400
Numero solidale 45525
Dal 10 dicembre 2016 al 18 dicembre 2016
Twins International
Alice for Children

Copertura del programma diritto al cibo e sicurezza alimentare per i circa 2500 bambini beneficiari dei progetti Alice for Children (2 orfanotrofi e 3 scuole nelle baraccopoli di Nairobi e nell'area rurale alle falde del Kilimanjaro) per un totale di 85.000 euro. Il programma garantisce 3 pasti al giorno ai 100 orfani delle nostre case, inclusi pasti speciali per i bimbi malati di AIDS e sieropositivi , 1 pasto al giorno ai bambini delle nostre scuole site nelle baraccopoli di Korogocho, Dandora e alle falde del Kilimanjaro, un contributp per la colazione e la cena a circa 70 famiglie lavoratrici nella discarica di Dandora.

Twins International Onlus è un’associazione italiana privata, apolitica e a confessionale che opera in Kenya e sviluppa i progetti Alice for Children da 10 anni. L’obiettivo è quello di avviare programmi che possano garantire un’adeguata alimentazione e di dare la possibilità a un numero sempre maggiore di bambini orfani di accedere all’istruzione scolastica, a corsi di formazione professionale e universitari; particolare attenzione è data alla lotta all’HIV/AIDS, assicurando le cure mediche a tutti i beneficiari dei progetti.

Per maggiori informazioni www.aliceforchildren.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
400x400
Numero solidale 45519
Dal 04 dicembre 2016 al 17 dicembre 2016
Cesvi fondazione onlus
Salva i bambini, regala vita alle mamme

Sin dal 2001 Cesvi si è impegnato, con la campagna “Fermiamo l’AIDS sul nascere”, nella lotta dell’AIDS in Africa, dove grazie al protocollo farmacologico per la prevenzione della malattia da madre sieropositiva a neonato ha potuto fare passi da gigante. In Zimbabwe oltre 5.000 bambini sono fuori pericolo di contagio, 90.000 donne si sono sottoposte al test Hiv, 2.000 operatori sanitari sono stati formati e sensibilizzate oltre 300.000 persone.

Quest’anno Cesvi vuole lanciare una nuova campagna di più ampio respiro dedicata alla tutela della salute materno-infantile, rafforzando il proprio impegno al fianco di donne, bambini e minori.

Attraverso la campagna SMS Cesvi vuole garantire la realizzazione del progetto “Salva i bambini, regala vita alle mamme”: dedicata alla tutela della salute materno-infantile, rafforzando il proprio impegno al fianco di donne, bambini e minori. La campagna sosterrà i progetti a favore delle mamme e dei bambini di quattro Paesi complessi, che vivono condizioni di povertà e precarietà, dove l’organizzazione è storicamente presente con il proprio impegno umanitario: Libano, Zimbabwe, Myanmar e Somalia.

Cesvi è un'organizzazione laica e indipendente che opera per la solidarietà mondiale, con la convinzione che l'aiuto alle popolazioni diseredate o più sfortunate, non dia sollievo solo a chi soffre, ma contribuisca anche al benessere di tutti noi sul pianeta. Nell'acronimo Cesvi, le parole cooperazione e sviluppo sottolineano che il Cesvi fonda la sua filosofia d'azione nella promozione del protagonismo e della mobilitazione collettiva dei beneficiari per favorire il loro progresso.

Per questa ragione il Cesvi è fortemente impegnato affinché gli aiuti internazionali non si riducano a mera beneficenza.

Le attività di aiuto umanitario che Cesvi vuole mettere in atto in tutto il mondo a favore delle popolazioni bisognose si collocano lungo la filiera:

- del soccorso per assicurare la sopravvivenza e superare l'emergenza,

- della riabilitazione e ricostruzione di strutture distrutte da guerre o calamità,

- dei programmi e progetti di cooperazione per lo sviluppo di gruppi sociali e comunità povere.

In Italia e in Europa, Cesvi svolge a questo scopo attività di sensibilizzazione e educazione per sviluppare la cultura della solidarietà mondiale, per allargare la base dei donatori e dei volontari e per influenzare imprese private e istituzioni pubbliche nel sostegno ai progetti di cooperazione per lo sviluppo.

Per maggiori informazioni www.cesvi.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Cospe logo rgb onlus
Numero solidale 45526
Dal 03 dicembre 2016 al 18 dicembre 2016
COSPE Onlus
Vite Preziose

Il progetto “Vite preziose” di COSPE Onlus mira a ridurre la costante situazione di violazione dei diritti delle donne afghane, in particolare supportandole adeguatamente e professionalmente nei momenti di grave difficoltà. L’obiettivo è di offrire opportunità formative e supporto specializzato attraverso le attività realizzate presso il Centro Donne di Afshar e accogliere le donne a rischio di vita nella Casa Protetta a Kabul, per proteggerle e garantirgli un futuro più sicuro.

Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti, è un’associazione Onlus, privata, laica e senza scopo di lucro, nata nel 1983. Ad oggi operiamo in 30 Paesi del mondo con circa 150 progetti a fianco di migliaia di donne e di uomini per un cambiamento che assicuri il raggiungimento della pace e della giustizia fra i popoli. I nostri settori di intervento sono la cooperazione e solidarietà internazionale, pur non lavorando in contesti di emergenza siamo presenti in zone di conflitto e post conflitto e sosteniamo processi di sviluppo economico e sociale di medio e lungo termine, l’educazione alla cittadinanza mondiale attraverso la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema dei rapporti fra tutti i paesi del mondo, e l’interculturalità e diritti di cittadinanza, in particolare promuoviamo progetti e programmi per garantire alle persone immigrate inclusione e uguali opportunità dal punto di vista educativo, sociale e lavorativo.

Per maggiori informazioni www.cospe.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo f telethon rgb 240
Numero solidale 45510
Dal 02 dicembre 2016 al 20 dicembre 2016
Fondazione Telethon
Maratona Telethon 2016

Dall'11 al 18 dicembre torna sulle reti Rai la maratona Telethon, l’evento televisivo che risponde #presente all’appello di chi lotta contro una malattia genetica rara, raccogliendo fondi per sostenere la migliore ricerca italiana su queste patologie. A causa della loro rarità, queste malattie non attirano grandi investimenti pubblici e privati in ricerca biomedica, e sono perlopiù prive di terapie efficaci. Dal 1990, grazie al sostegno dei donatori, la Fondazione Telethon ha investito oltre 475 milioni di euro per finanziare più di 2.600 progetti di ricerca su circa 470 malattie diverse. I due istituti della Fondazione, Tigem di Pozzuoli (NA) e SR-Tiget di Milano, sono riconosciuti quali eccellenze internazionali nel campo delle malattie genetiche rare per la qualità dei loro risultati. Proprio al SR-Tiget è stata sviluppata la prima terapia genica con cellule staminali al mondo diventata un farmaco, Strimvelis, per curare i bambini affetti da Ada-Scid.

Dal 2 al 20 dicembre, in occasione della maratona televisiva 2016, sostieni la ricerca Telethon, dona 5 euro chiamando il numero 45510 da rete fissa Convergenze .

L'appello per la lotta alle malattie genetiche rare chiama anche te: rispondi #presente.

Per maggiori informazioni www.telethon.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logoail180x180
Numero solidale 45518
Dal 01 dicembre 2016 al 18 dicembre 2016
AIL
Day Hospital in Ematologia: una sfida

Migliorare gli standard dei Day Hospital ematologici presenti in strutture universitarie/ospedaliere sostenute dalle Sezioni AIL e, se necessario, attivarne di nuovi. Poiché la maggior parte delle terapie dei malati ematologici sono svolte in DH, l'esistenza di un Day Hospital, e la sua efficienza, sono condizioni imprescindibili per garantire prestazioni sanitarie ottimali basate sulle esigenze specifiche del singolo paziente.

L'Associazione Italiana contro le Leucemie‐linfomi e mieloma‐ ONLUS, presieduta dal prof. Franco Mandelli, è stata costituita nel 1969 ad opera di illustri personalità e nel 2005 il Presidente della Repubblica ha consegnato all'AIL la medaglia d'oro al merito della Sanità Pubblica. L'AIL opera con 81 sezioni provinciali che sostengono 150 centri di Ematologia Universitari od Ospedalieri. L’Associazione è oggi un punto di riferimento fondamentale in Italia per l’Ematologia: finanzia la ricerca scientifica per migliorare la cura dei tumori del sangue; ha realizzato Case AIL in 36 province italiane per ospitare gratuitamente i pazienti e le famiglie che devono curarsi presso Centri di Ematologia lontani dal proprio luogo di residenza; ha messo a disposizione dei piccoli pazienti 4 scuole e 8 sale giochi in Ospedale per consentire loro di continuare a studiare durante i periodi di ricovero; ha realizzato 51 servizi di Cure Domiciliari per permettere ai malati di essere curati direttamente nella propria casa, assistiti da medici ed infermieri, e con la vicinanza ed il conforto dei propri cari. Ciò consente un miglioramento della loro qualità di vita e la realizzazione del desiderio di ogni malato, bambino, adulto ed anziano che chiede “Dottore quando mi mandi a casa?”. L’importante attività dell’AIL è resa possibile grazie ad oltre 25 mila volontari, un esercito di persone che con tanta umanità affianca i malati e le loro famiglie nel lungo e sofferto percorso della malattia.

Per maggiori informazioni www.ail.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 5 €
Logo fondazione san giovanni xxiii
Numero solidale 45523
Dal 01 dicembre 2016 al 21 dicembre 2016
Fondazione San Giovanni XXIII
PROGETTO AVRAI

La Fondazione San Giovanni XXIII, con sede legale in Via della Conciliazione N.5, Città del Vaticano, e avente esclusivamente finalità di religione e di culto, ha promosso, su indicazione del Santo Padre Papa Francesco, una raccolta fondi all'interno del concerto "Avrai" che Claudio Baglioni terrà nella Città del Vaticano il prossimo 17 dicembre, che verrà ripreso e trasmesso in diretta da Rai Uno in prima serata. Si tratta di una grande e prestigiosa occasione che viene offerta in questi giorni dagli organizzatori dell'evento alla nostra Fondazione e che nei loro e nei nostri auspici consentirà la massima promozione ad una iniziativa con la quale vogliamo dare un contributo alla realizzazione di due progetti verso i quali ha manifestato la Sua attenzione anche il Santo Padre.

L’intero ricavato dell'evento sarà devoluto per:

1. L’ospedale pediatrico di Banguì (Repubblica Centrafricana) per sanificare il dispensario con la tinteggiatura, rinnovare i letti, le coperte e le lenzuola, attrezzare il laboratorio e i servizi sanitari d’accoglienza ai bimbi malati, dare autonomia elettrica al dispensario pediatrico, rifornire e arricchire il deposito farmaceutico, realizzare incontri di formazione per il personale sanitario, acquistare un ecografo e formare il personale al suo utilizzo, costruire ed equipaggiare una sala parto.

2. La costruzione di una intera struttura destinata ai bambini della Valle del Tronto andata interamente distrutta a causa del violento terremoto che ha colpito quella zona lo scorso mese di agosto. L’individuazione della struttura è ancora al vaglio della Diocesi di Rieti e di Ascoli Piceno di concerto con il Corpo della Gendarmeria e la Protezione Civile che sta operando in quei luoghi disastrati.

La Fondazione "San Giovanni XXIII" ha fini di religione e di culto e non persegue alcuno scopo di lucro. Essa si propone di diffondere in modo immediato e diretto il messaggio evangelico, privilegiandone la dimensione ecumenica ed apostolica, secondo lo stile di San Giovanni XXIII e dei suoi successori. Ciò intende fare anche attraverso l’utilizzo delle più moderne tecnologie di diffusione e comunicazione, audio e video, per venire così incontro alle attuali esigenze di conoscenza ed informazione. Si propone altresì di fornire un adeguato sostegno catechetico e formativo alle famiglie, mediante l’adozione di standard comunicativi propri del mondo giovanile. A tali fini può promuovere la raccolta di fondi per il sostegno degli scopi istituzionali.

Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Logo fondazione quadrato180x180
Numero solidale 45513
Dal 28 novembre 2016 al 12 dicembre 2016
La Fondazione G. e D. De Marchi
Medici in Corsia

il progetto “Medici in corsia” garantisce, tramite la copertura dei costi, borse di studio, borse di ricerca universitaria e contratti di collaborazione, finalizzati al miglioramento della ricerca e dell’assistenza medica in Clinica attraverso la valorizzazione e l’implementazione del personale medico. Le risorse economiche raccolte serviranno a garantire la costante presenza di personale medico qualificato, indispensabile per assicurare ai bambini in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano la migliore assistenza possibile.

La Fondazione G. e D. De Marchi ONLUS è impegnata fin dagli anni ’70 in un progetto di assistenza globale per i bambini colpiti da gravi malattie croniche in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano. L’impegno si traduce nel miglioramento e ristrutturazione delle strutture, nell'acquisto e rinnovo di attrezzature, che rendono più accurate e rapide le diagnosi ed efficaci le cure, nel promuovere la ricerca e garantire borse di studio di specializzazione, nell'impiego di medici, operatori sanitari, assistenti sociali, animatrici, psicologi e arte terapeuti e pet therapy. Un impegno che si traduce anche nel garantire vacanze assistite ai piccoli pazienti e a sostenere le famiglie bisognose con aiuti economici.

Per maggiori informazioni www.fondazionedemarchi.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Banco rgb piccolo
Numero solidale 45512
Dal 25 novembre 2016 al 03 dicembre 2016
Fondazione Banco Alimentare
Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è l’evento nazionale organizzato e promosso dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus che ha il duplice obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della povertà alimentare e di raccogliere alimenti da ridistribuire alle strutture caritative convenzionate con la Rete Banco Alimentare.

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare nasce come un gesto di condivisione dei bisogni a livello popolare: i volontari invitano le persone che stanno per fare la spesa al supermercato ad acquistare alcuni generi alimentari per offrirli a chi ne ha bisogno.


Fondazione Banco Alimentare ONLUS coordina e guida la Rete Banco Alimentare dando valore agli sforzi e ai risultati di ogni Organizzazione Banco Alimentare territoriale.

Promuove il recupero delle eccedenze alimentari e la redistribuzione alle strutture caritative, organizza la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare e altre Collette

Alimentari in azienda, gestisce gli strumenti di comunicazione a livello nazionale.

Per maggiori informazioni www.bancoalimentare.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Leidaa 400x400
Numero solidale 45528
Dal 25 novembre 2016 al 04 dicembre 2016
Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente
SMS – SalvaMi Subito 2016

Con la raccolta di fondi attraverso l’sms solidale, la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente intende promuovere il progetto “SMS – SalvaMi Subito 2016” per garantire un significativo contributo:

- al sostengo economico di strutture e associazioni che offrono rifugio e cure agli animali maltrattati e abbandonati

- all’azione diretta di ricovero, cura e gestione degli animali maltrattati e abbandonati

- alla promozione delle adozioni degli animali abbandonati

- alla promozione di una nuova cultura di tutela e rispetto degli animali anche attraverso campagne di sensibilizzazione, organizzazione di eventi ed iniziative

La Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente è un’associazione senza fini di lucro nata nel 2002, che opera sul territorio nazionale e promuove il riconoscimento e la difesa dei diritti degli animali e la tutela dell’ambiente. La LEIDAA si propone di contribuire alla creazione di una nuova coscienza animalista e di rispetto dell’ambiente, attraverso i mezzi di comunicazione, la formazione nelle scuole ai diversi livelli e il dialogo costruttivo con tutte le istituzioni.

Grazie all'impegno e all'operato dei propri volontari, l’associazione si occupa del mantenimento, della cura e del benessere di tanti cani abbandonati in Italia e garantisce affidi e adozioni sicure. Si prende cura di numerose colonie feline e attraverso il proprio Nucleo Antibracconaggio e Maltrattamento opera a livello nazionale per contrastare la violenza sugli animali e il loro sfruttamento.

L’associazione ha partecipato alla grande operazione di liberazione di Green Hill, nella prima fase con azioni di protesta e successivamente gestendo oltre 400 affidi di cagnolini. Ha preso parte, inoltre, a numerosi sequestri di animali importati illegalmente in Italia oppure catturati da bracconieri incuranti di leggi e regole.

Per maggiori informazioni www.leidaa.info
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Unhcr visibility vertical blue 400
Numero solidale 45516
Dal 21 novembre 2016 al 11 dicembre 2016
UNHCR
Mettiamocelo in Testa

La campagna “Mettiamocelo in testa: solo con l’istruzione un bambino rifugiato ricomincia a scrivere la sua vita” ha il duplice obiettivo di raccogliere fondi per 1) garantire l’accesso ad un’sistruzione di qualita’ dei bambini rifugiati attraverso il programma “Educate a Child” e 2) sensibilizzare e informare i giovani studenti italiani sui temi dell’asilo e sulle condizioni di vita dei rifugiati.

L'UNHCR è la principale organizzazione al mondo impegnata in prima linea a salvare vite umane, a proteggere i diritti di milioni di rifugiati, di sfollati e di apolidi. Lavora in 127 paesi del mondo a beneficio di 60 milioni di persone. Istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1950, da allora l’Agenzia ha aiutato più di 60 milioni di persone a ricostruire la propria vita.

Per maggiori informazioni www.unhcr.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Logo fvm 400x400
Numero solidale 45524
Dal 20 novembre 2016 al 04 dicembre 2016
Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport
Finanziare la Ricerca è il nostro Sport Preferito!

L'obiettivo della campagna sociale “Finanziare la Ricerca è il nostro Sport Preferito!” promossa dalla Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport onlus è quello di destinare i fondi raccolti al finanziamento di un posto da Ricercatore in Neurologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Torino per l’attività di ricerca sulla SLA - Sclerosi Laterale Amiotrofica. La Fondazione, infatti, si è impegnata ad erogare per ciascun anno solare della durata della convenzione stipulata con l’Università la somma di 45.000 euro. Tale convenzione ha una durata di 10 anni accademici dalla presa di servizio, nello specifico il Dott. Andrea Calvo, vincitore del conseguente bando di concorso, è stato assunto nel ruolo di Ricercatore a tempo pieno a decorrere dal 15/12/2010.

La Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport onlus nasce nel 2003 con l’obiettivo di finanziare la ricerca scientifica sul Cancro e sulla SLA - Sclerosi Laterale Amiotrofica.

In tredici anni di attività, grazie al sostegno di benefattori e alla generosità di aziende partner che hanno sposato la causa, sono stati raccolti oltre 3 milioni di euro destinati a progetti specifici e verificabili. 


Per maggiori informazioni www.fondazionevialliemauro.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Lila 112x86
Numero solidale 45517
Dal 20 novembre 2016 al 03 dicembre 2016
LILA
Fatti un regalo: fai il test!

Il progetto “Fatti un regalo: fai il test!” ha come principale obiettivo quello di diffondere messaggi semplici ed efficaci rivolti a tutta la popolazione sessualmente attiva, che facciano comprendere come tutti potrebbero avere contratto l’infezione da HIV e non esserne consapevoli, e come tale inconsapevolezza costituisca un grave rischio sia per se stessi (non sapendo di avere l’HIV, non ci si cura) e per gli altri (non sapendo di avere l’HIV, è possibile trasmetterlo ai/alle partner sessuali).

LILA Onlus (Lega Italiana per la lotta contro l’AIDS) nasce nel 1987 con l’obiettivo di tutelare il diritto alla salute, affermare principi e relazioni di solidarietà, lottare contro ogni forma di violazione dei diritti umani, civili e di cittadinanza delle persone con HIV o con AIDS, promuovendo l'informazione e la prevenzione. LILA è costituita da una federazione di associazioni e agisce sull'intero territorio nazionale attraverso le sue sedi locali, gruppi di volontariato composti da persone sieropositive e non, volontari e professionisti.

Per maggiori informazioni www.lila.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Antonianoonlus vert
Numero solidale 45511
Dal 19 novembre 2016 al 10 dicembre 2016
Antoniano Onlus
Operazione Pane

“OPERAZIONE PANE” è finalizzato al sostegno di 8 mense francescane in Italia (Palermo, Catanzaro, Roma, Bologna, Verona, La Spezia, Milano, Torino) per supportarle nell'erogazione quotidiana dei pasti e delle attività di reinserimento nella comunità per le persone aiutate. Il progetto vuole offrire una risposta ai bisogni di chi vive in condizioni di grave emarginazione sociale, che superi l’assistenza in emergenza, creando un sostegno permanente e prolungato nel tempo.

Antoniano promuove iniziative e progetti volti alla crescita della persona nelle diverse condizioni di vita e di bisogno. In particolare, sviluppa progetti di tipo educativo, culturale, solidale, ponendo la persona al centro della propria attività.

In questi anni l’Antoniano ha costruito un know how di intervento verso le forme di disagio più estremo, cioè per quelle situazioni di marginalità che comprendono, oltre alla mancanza di beni materiali (casa, lavoro) anche e soprattutto la mancanza di reti e relazioni significative. Questi progetti si concretizzano sul territorio di Bologna e riguardano l’assistenza a persone in stato di emarginazione sociale, provenienti da tutta Italia e da altri Paesi.

Per maggiori informazioni www.onlus.antoniano.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Logoacra 400x400
Numero solidale 45560
Dal 19 novembre 2016 al 17 dicembre 2016
Fondazione ACRA
Bagni sicuri nelle scuole del Mozambico

Secondo le Nazioni Unite, basterebbero dei servizi igienici adeguati per salvare la vita a 1,5 milioni bambini ogni anno. La diarrea è la seconda causa di morte dei bambini nei paesi in via di sviluppo, più letale di Aids, malaria e morbillo insieme. PER LA SALUTE DEI BAMBINI IN MOZAMBICO: BAGNI SICURI NELLE SCUOLE è la campagna di ACRA per tutelare la salute dei bambini, combattere le malattie e la mortalità infantile, attraverso la realizzazione di bagni sicuri, adeguati e puliti in 4 scuole elementari di Maputo, in Mozambico. L’iniziativa s’inserisce in un progetto ampio di riabilitazione di blocchi sanitari e di produzione di latrine realizzato nel Distretto Municipale di Kamubukwane (area settentrionale di Maputo) abitato da 293.998 persone e composto da 14 quartieri.

La Fondazione ACRA è un’organizzazione non governativa impegnata nel rimuovere le povertà attraverso soluzioni sostenibili, innovative e partecipate. Un’attenzione particolare è rivolta alle periferie del pianeta, alle aree rurali e alle fasce di marginalità nel Sud come nel Nord del Mondo.

ACRA opera in diversi paesi in Africa, Asia e America Latina (Burkina Faso, Ciad, Congo, Mozambico, Senegal, Tanzania, Zambia, India, Cambogia, Nicaragua, Honduras, El Salvador, Bolivia, Ecuador) dove promuove progetti volti a garantire: diritto d’accesso all'acqua potabile e a servizi igienici adeguati; diritto al cibo e sovranità alimentare; diritto all'educazione e alla salute; tutela del territorio delle risorse naturali ed elettrificazione rurale.

ACRA è inoltre impegnata nella costruzione e promozione di ecosistemi dinamici per l'innovazione sociale, lo sviluppo dell’economia inclusiva e delle imprese sociali locali.

In Europa e in Italia la Fondazione ACRA promuove una cultura di pace, dialogo, scambio interculturale e solidarietà. 

Per maggiori informazioni www.acra.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Logo cifa 180x180 01
Numero solidale 45520
Dal 13 novembre 2016 al 27 novembre 2016
CIFA
Tutte a scuola!

Attraverso il progetto di cooperazione internazionale “Tutte a scuola!” Cifa aiuta oltre 1000 bambini della scuola primaria di Wuchale, 150 bambine che non potrebbero frequentare la scuola, 150 donne che necessitano di piccoli crediti, 50 insegnanti della scuola primaria e secondaria formati sui diritti dei bambini.

Ci occupiamo di ristrutturare la scuola locale e di fornire materiale scolastico alle studentesse che non possono permetterselo. È stata creata una residenza scolastica per 30 ragazze impossibilitate a viaggiare ogni giorno per raggiungere la scuola. 150 donne ricevono piccoli crediti per creare attività generatrici di reddito.

CIFA è un’organizzazione non governativa nata nel 1980 a Torino, impegnata a migliorare le condizioni di vita dei bambini in situazione di bisogno o in stato di abbandono e a tutelare i loro diritti fondamentali.

L’impegno pluriennale di CIFA passa per l’adozione internazionale, istituto con il quale viene garantita una famiglia a quei bambini cui non è data la possibilità di crescere in un ambiente familiare adeguato all'interno del proprio Paese. CIFA affianca gli aspiranti genitori adottivi nel processo di accrescimento delle proprie capacità genitoriali durante il percorso adottivo e durante l’inserimento del bambino in famiglia. 

Inoltre, attraverso progetti di cooperazione internazionale a favore dell’infanzia, realizzati con il pieno coinvolgimento di partner locali, CIFA previene il fenomeno dell’abbandono e promuove i diritti dei bambini. I progetti di CIFA favoriscono il miglioramento delle condizioni di vita dei bambini e delle comunità in cui vivono, il soddisfacimento dei loro bisogni primari quali acqua, cibo, assistenza sanitaria, istruzione e protezione, il rispetto dei loro diritti.

Per maggiori informazioni www.cifaong.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Fondazione corti 400x400
Numero solidale 45522
Dal 13 novembre 2016 al 19 novembre 2016
Fondazione Piero e Lucille Corti
Fratelli - Fondazione Corti per il Lacor Hospital

Il St. Mary’s Hospital Lacor si trova a Gulu, nel nord Uganda, dove rappresenta la struttura ospedaliera di riferimento per più di 500mila persone. Ogni anno cura oltre 250mila persone, effettuando circa 5mila interventi chirurgici. Con i fondi raccolti, Fondazione Corti vuole sostenere le attività del dipartimento di chirurgia dell’Ospedale, attraverso l’acquisto di nuovi tavoli operatori e monitor multiparametrici per 2 delle 6 sale operatorie attualmente in attività.

Fondata nel 1993 dai medici e coniugi Lucille Teasdale e Piero Corti, la Fondazione Corti sostiene economicamente e assiste dal punto di vista tecnico-logistico le attività del St. Mary’s Hospital Lacor, ospedale del nord Uganda. Oggi la Fondazione è il maggiore sostenitore dell’Ospedale: attraverso la ricerca costante di fondi, di beni e di competenze, continua a rendere possibile l’obiettivo di fornire le migliori cure possibili, al maggior numero di persone.

Per maggiori informazioni www.fondazionecorti.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Unicef logotype cyan cmyk 300ppi eng fr sp
Numero solidale 45566
Dal 12 novembre 2016 al 22 novembre 2016
UNICEF
La giusta opportunità per ogni bambino

"La giusta opportunità per ogni bambino": le “Risorse Regolari” (RR) sono il bacino fondamentale che permette all’UNICEF di operare in base alle priorità che si pongono a livello globale. L’insieme dei fondi ricevuti come RR mettono l’UNICEF nelle condizioni migliori per raggiungere i bambini più vulnerabili ed in bisogno, siano essi vittime di povertà e sottosviluppo o di guerre, epidemie, disastri naturali o emergenze provocate dall'uomo. L'istruzione reca innumerevoli benefici, per il soggetto interessato e per la società nel suo insieme ecco perché la scuola diventa l'epicentro di tantissime azioni UNICEF.

Il progetto si propone di combatterà la povertà infantile attraverso progetti mirati di educazione. Le "Scuole amiche dei bambini e delle bambine" saranno dotate di risorse adeguate in grado di fornire istruzione di qualità, ma saranno anche lo snodo principale per tutte le azioni di protezione, nutrizione e salute. Inoltre queste scuole UNICEF dispongono anche di servizi idrici e igienici e sono dotate di bagni separati per femmine e maschi, una condizione che ha dimostrato di essere utile nel promuovere la frequenza delle ragazze adolescenti.


Il Comitato Italiano per l'UNICEF - Onlus (spesso abbreviato in UNICEF Italia) è parte integrante della struttura globale dell'UNICEF - Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia, l'organo sussidiario dell'ONU che ha il mandato di tutelare e promuovere i diritti di bambine, bambini e adolescenti (0-18 anni) in tutto il mondo, nonché di contribuire al miglioramento delle loro condizioni di vita.

Peculiarità della nostra organizzazione è dunque di essere al tempo stesso Organizzazione non governativa (ONG) collocata nel panorama italiano del Terzo Settore, e rappresentante di un programma inter-governativo delle Nazioni Unite. In quanto ONG, l'UNICEF Italia gode anche dello status di Onlus - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

Dal 1974 il Comitato Italiano opera nel nostro paese a nome e per conto dell'UNICEF, sulla base di un Accordo di Cooperazione stipulato con l'UNICEF Internazionale e secondo una pianificazione congiunta e continuativa delle proprie attività il cui strumento principale è il Joint Strategic Programme (JSP), rinnovato con cadenza triennale.

In armonia con il resto dell’organizzazione, anche l’azione dell’UNICEF Italia si ispira ai principi della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e agli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

Il Comitato Italiano per l'UNICEF si articola in una struttura professionale e in una rete di volontari presenti in modo capillare sull'intero territorio nazionale.

Per maggiori informazioni www.unicef.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Logo no convergenze
Numero solidale 45519
Dal 06 novembre 2016 al 17 novembre 2016
Nuovi Orizzonti
Abbiamo Visto Vite Cambiare

Il progetto si propone di attivare un intervento sinergico per:

1. Accogliere e riabilitare, nei nostri centri nel Lazio, persone in situazione di dipendenza patologica;

2. Attivare interventi di prevenzione e sensibilizzazione sul territorio nazionale attraverso i centri di ascolto e le attività in strada, scuole e luoghi di aggregazione;

3. Attivare percorsi di formazione per valorizzare il potenziale umano, favorire il superamento di situazioni dolorose e incentivare iniziative di solidarietà.

Nuovi Orizzonti è una Comunità Internazionale, fondata da Chiara Amirante, che ha l’obiettivo di intervenire in tutti gli ambiti di disagio sociale realizzando azioni di solidarietà, prevenzione, accoglienza a sostegno di chi è in grave difficoltà,con particolare attenzione alle problematiche dei ragazzi di strada e del mondo giovanile. Interviene anche nell'ambito della formazione per rispondere a forme di disagio sociale più diffuse e stratificate, riconducibili a una crisi di senso e di valori.

Per maggiori informazioni www.nuoviorizzonti.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Logo acf 400x400
Numero solidale 45521
Dal 06 novembre 2016 al 20 novembre 2016
Azione Contro la Fame
Progetto PASAN

Con il progetto PASAN, basato su un intervento multi-settoriale, Azione contro la Fame intende migliorare il livello di nutrizione nei distretti più poveri di Antananarivo, capitale del Madagascar. Nello specifico la Fondazione mira a fornire supporto nutrizionale, medico e psicosociale ai bambini malnutriti di età compresa tra i 6 e i 59 mesi, a prevenire la malnutrizione cronica e acuta e a rafforzare la resilienza delle famiglie del territorio circostante.

Azione Contro la Fame è un’organizzazione umanitaria internazionale impegnata a eliminare la fame nel mondo. Nata in Francia nel 1979 e con ormai 37 anni di esperienza anche in situazioni di emergenza causate da conflitti, disastri naturali e carenza cronica di cibo, Azione contro la Fame gestisce programmi salva-vita in 47 paesi del mondo, aiutando concretamente circa 15 milioni di persone l’anno. Riconosciuta leader nella lotta contro la malnutrizione, Azione Contro la Fame si occupa di salvare la vita di bambini severamente malnutriti e di fornire alle comunità acqua potabile, cibo e soluzioni di lungo periodo per agire sulle cause strutturali di fame e denutrizione.

Per maggiori informazioni www.azionecontrolafame.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Logo fadv 400x400
Numero solidale 45525
Dal 06 novembre 2016 al 19 novembre 2016
Fondazione L'Albero della Vita
Nessun Bambino Escluso

Con il progetto Nessun bambino escluso Fondazione L’Albero della Vita intende prendersi cura dei minori allontanati dalle famiglie di origine e garantire loro protezione e l’opportunità di un futuro migliore. I fondi raccolti verranno impiegati per sostenere la gestione e le attività delle due comunità di accoglienza ZeroSei e La Fenice, offrendo ai bambini in difficoltà un ambiente ospitale e familiare e garantendo loro un percorso di recupero psico-fisico e di integrazione nella società.

Fondazione L’Albero della Vita onlus è un’organizzazione no profit che da oltre 18 anni pone al centro della propria missione la tutela dei minori in condizioni di disagio. La Fondazione si impegna quotidianamente a promuovere azioni efficaci finalizzate ad assicurare benessere, proteggere e promuovere i diritti e favorire lo sviluppo dei bambini. Nello specifico, L’Albero della Vita realizza su tutto il territorio nazionale e nei Paesi in via di Sviluppo numerosi interventi e progetti di accoglienza, supporto e sostegno educativo rivolti a bambini e adolescenti emarginati, soli e vittime di violenza.

Per maggiori informazioni www.alberodellavita.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Cpa onlus
Numero solidale 45518
Dal 06 novembre 2016 al 15 novembre 2016
Cancro Primo Aiuto
Acceleriamo Insieme

Le nuove richieste di cura e la continua innovazione tecnologica hanno spinto Cancro Primo Aiuto a lanciare un progetto ambizioso: raccogliere i fondi necessari per acquistare un nuovo acceleratore lineare per l'Ospedale San Gerardo di Monza.

"Siamo solo uomini che aiutano altri uomini". E' il motto della Onlus Cancro Primo Aiuto, nata nel 1995 in memoria del senatore Walter Fontana. L'associazione non ha scopo di lucro e propone iniziative nel campo dell'assistenza socio-sanitaria a favore degli ammalati di cancro e dei loro familiari. Cancro Primo Aiuto estende la sua azione nell'ambito territoriale della Lombardia. Diverse le iniziative portate avanti per aiutare i malati di cancro.

Dall'acquisto dei macchinari al trasporto dei malati, passando per il sostegno psicologico fino a servizi quasi unici.

Per maggiori informazioni www.cpaonlus.org
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 € oppure 5 €
Fridaslogo img 0432
Numero solidale 45514
Dal 06 novembre 2016 al 12 novembre 2016
Frida's Friends
Pet Therapy al Fatebenefratelli

La Pet Therapy realizza progetti di terapia assistita con piccoli e grandi animali. Da diversi anni ci dedichiamo agli Interventi Assistiti con Animali per la cura dei bambini e adolescenti affetti da pluridisabilità, problematiche legate alla sfera emotiva o disturbi del comportamento.

Siamo convinti che per meglio intraprendere questa professione sia necessario disporre di due qualità ben identificabili: un elevato grado di competenza e professionalità e il saper agevolare la “connessione” tra l’animale e il paziente.

La competenza e la professionalità costituiscono l’imprescindibile bagaglio utile a consentirci di entrare in relazione con il paziente, permettendoci di comprendere i suoi bisogni particolari per giungere a sviluppare il suo potenziale.

Il nostro metodo consente di “costruire” un progetto individualizzato (identificazione degli obiettivi attraverso la verifica passo passo dei risultati raggiunti) e capire i tempi di inserimento e le tipologie di animali da inserire nella relazione terapeutica.

L’associazione Frida’s Friends onlus si occupa di diffondere la conoscenza e la pratica della Pet Therapy. La collaborazione con educatori e psicologi, la sinergia creata con strutture già conosciute e avviate ci permette di poter offrire dei servizi sociali, sanitari e civili di riguardo. Tra i vari progetti da realizzare per conto della FFonlus vorrei esporre “la cameretta di Frida”. Oggetto: creare nelle principali strutture sanitarie un locale adatto alla pratica della pet therapy; metodo naturale spesso determinate per la cura di patologie tipo difficoltà relazionali, autostima, difficoltà motorie, autismo, sindrome di Down, depressione, pressione alta. La possibilità di poter lavorare con animali da pet therapy permette di poter affiancare alla medicina tradizionale delle tecniche non invasive ma di importante benessere nella sfera psico/fisica.

Per maggiori informazioni www.fridasfriends.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Logo  protezione civile
Numero solidale 45500
Dal 30 ottobre 2016 al 30 novembre 2016
Protezione Civile
Donazione Terremoto

A seguito della nuova scossa che ha interessato i territori dell'Italia centrale, già interessati dal terremoto del 24 agosto, è nuovamente attivo il numero solidale 45500 a sostegno delle popolazioni colpite.

I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma.

Per maggiori informazioni www.protezionecivile.gov.it
Donazione da rete fissa Convergenze: 2 €
Numero Verde 800 987 787 Webmail ITA ENG